Crea/Mostra articolo

EUROREGIONE - GECT “Euregio Senza Confini r.l.”

Costituzione

Con la sottoscrizione ufficiale dello Statuto e dell’Atto Costitutivo avvenuta a Venezia, Palazzo Balbi, il 27 novembre 2012, è stata formalizzata la nascita del GECT “Euregio Senza Confini r.l.”

 

 

Obiettivi

Obiettivo generale del GECT è di favorire, facilitare e promuovere la cooperazione transfrontaliera, transnazionale e interregionale tra i suoi componenti, per il rafforzamento della coesione economica e sociale.
Tale obiettivo generale si declina poi nei seguenti obiettivi specifici:
a)    rafforzare i legami economici, sociali e culturali tra le rispettive popolazioni;
b)    contribuire allo sviluppo dei rispettivi territori, mediante specifiche azioni di cooperazione nei seguenti settori:
1.    risorse energetiche e ambientali, gestione dei rifiuti;
2.    trasporti, infrastrutture e logistica;
3.    cultura, sport, istruzione e alta formazione;
4.    ambito socio-sanitario;
5.    protezione civile;
6.    scienza, ricerca, innovazione e tecnologia;
7.    agricoltura;
8.    turismo;
9.    attività produttive;
10.    infrastrutture di comunicazione;
11.    lavoro, formazione professionale e commercio.
c)    favorire una maggiore concertazione nella partecipazione comune ai programmi di cooperazione territoriale europea e agli altri programmi tematici dell’Unione Europea;
d)    rappresentare gli interessi del GECT presso le istituzioni comunitarie e nazionali;
e)    attuare altre azioni specifiche di cooperazione territoriale negli ambiti di cooperazione comune, che si avvalgano o meno di un contributo finanziario

Territorio

I territori coinvolti nel GECT sono le Regioni italiane del Veneto e del Friuli Venezia Giulia ed il Land austriaco della Carinzia.

GECT Territorio

Organi

Gli organi del GECT sono:
•    l’Assemblea, composta dai legali rappresentanti dei componenti del GECT, che nomina il Presidente con durata triennale;
•    il Direttore, nominato con durata triennale dall’Assemblea tra i soggetti designati dai componenti;
•    il Collegio dei revisori dei conti, composto da tre revisori effettivi e due supplenti, nominati dall’Assemblea che nomina altresì il Presidente del Collegio

Prospettive

Considerato che lo Statuto del GECT consente e disciplina nuove adesioni, e che sono ormai consolidate le attenzioni delle Contee croate Istria e Litoraneo montana, nonché della Slovenia a proseguire il percorso già avviato con le Regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia e con il Land Carinzia in tema di costruzione della Euroregione, si può ipotizzare la futura estensione del GECT anche alla Slovenia e alle Contee croate Istria e Litoraneo montana. Il previsto ingresso della Croazia nell’Unione Europea, già in agenda per luglio 2013, rende ancor più concreta e ravvicinata tale prospettiva


 

Si rinvia alle pagine di questo sito web curate dalla competente Direzione Riforme Istituzionali e Processi di Delega per la consultazione della versione ufficiale dei documenti citati e per ogni altro approfondimento giuridico in materia di GECT.

 

 



Data ultimo aggiornamento: 13/06/2013

euroregione