Web Content Display

Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020

NOTA Per i dettagli relativi alla nuova programmazione selezionate il Programma di interesse nella colonna qui a sinistra o visitate il weblog della Regione del Veneto dedicato alla Cooperazione territoriale europea. E' ancora disponibile l'area relativa alla programmazione 2000-2006  relativa ai vecchi Programmi Interreg.

 

Pubblicazione della Commissione europea celebra i 25 anni di Interreg
 

La pubblicazione della Commissione europea "Panorama" dedica una sezione dell'ultimo numero alla celebrazione dei 25 anni dei programmi Interreg, ora Cooperazione territoriale europea.

Al suo interno si espongono i principali risultati conseguiti con tale strumento di cooperazione, presentando 15 progetti esemplificativi delle diverse sezioni (tranfrontaliera, transnazionale, interregionale) e le attese degli stakeholder per la programmazione 2014-2020.

Il numero 53 della pubblicazione, in lingua inglese, è scaricabile al seguente link.
 


Secondo incontro del Tavolo di partenariato della Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020


Il 15 aprile 2014, a Marghera, presso la sede del Parco Scientifico Tecnologico Vega, si è tenuto il secondo incontro del Tavolo di Partenariato per la Cooperazione Territoriale Europea (CTE) 2014-2020.
All'incontro erano invitati, tra gli altri, i rappresentanti degli enti e delle comunità locali, delle università, delle parti sociali e delle associazioni di categoria regionali.
Ha aperto i lavori il dott. Antonio Franzina, responsabile della segreteria dell'Assessore regionale al Bilancio, agli Enti Locali e ai Programmi FESR Roberto Ciambetti (impossibilitato a partecipare per sopraggiunti impegni istituzionali). Dopo i saluti il dott. Franzina ha sottolineato l'importanza del Tavolo di Partenariato ed evidenziato il ruolo della Regione Veneto nella CTE e, in particolare, nel Programma Italia-Croazia nella nuova programmazione 2014-2020.
L'incontro è proseguito con una breve illustrazione del Regolamento (UE) n. 1299/2013 relativo alla CTE e specifici approfondimenti sullo stato di avanzamento della definizione del programma transnazionale MED, del programma transfrontaliero Italia-Slovenia e del programma interregionale Interreg Europe.
E' stato messo a disposizione un cronoprogramma che descrive le tempistiche di definizione e di approvazione della documentazione necessaria all'avvio dei Programmi.

 

Primo incontro del Tavolo di partenariato della Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020


Lo scorso 25 febbraio 2014 a Venezia, presso il Palazzo della Regione del Veneto, si è tenuto il primo incontro del Tavolo di Partenariato per la Cooperazione territoriale europea (CTE) 2014-2020.
All'incontro erano presenti, tra gli altri, i rappresentanti degli enti e delle comunità locali, delle università, delle parti sociali, delle associazioni di categoria regionali.
Ha aperto i lavori l'assessore regionale al bilancio, agli enti locali e ai programmi FESR Roberto Ciambetti che, dopo i saluti, ha presentato un quadro della partecipazione del Veneto ai Programmi di CTE per il nuovo settennio e il ruolo del Tavolo di partenariato.
L'incontro è proseguito con una breve illustrazione del Regolamento (UE) n. 1299/2013 relativo alla CTE e specifici approfondimenti sullo stato di avanzamento della definizione del programma transfrontaliero "Italia-Austria" e dei programmi transnazionali "Alpine space" e "Central Europe".
E' inoltre stato presentato un cronoprogramma che descrive le tempistiche di definizione e di approvazione della documentazione necessaria all'avvio dei Programmi.
Leggi il comunicato stampa dell'assessore Ciambetti.



Giornata della Cooperazione Europea: seminario di presentazione delle buone pratiche di cooperazione territoriale nel Veneto
 

Lunedì 23 settembre la Commissione per le Relazioni internazionali e i Rapporti comunitari del Consiglio Regionale del Veneto ha ospitato il seminario “Il Veneto e le buone pratiche di cooperazione territoriale europea”, organizzato congiuntamente alla Giunta regionale – Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali in occasione delle iniziative dedicate alla Cooperazione Europea.
L’evento, rivolto ai consiglieri regionali, al partenariato economico e sociale e ai diversi enti veneti impegnati in progetti di cooperazione territoriale europea, ha avuto un ottimo riscontro di pubblico, con oltre 50 partecipanti, ed è stato l’occasione per diversi soggetti del territorio di raccontare le loro esperienze nella cooperazione territoriale e rilevarne aspetti positivi e negativi soprattutto in vista dell’imminente prossimo periodo di programmazione 2014/2020.
Il seminario, introdotto e moderato dall’On. Laroni, Presidente della Commissione consiliare, è stato aperto dagli interventi dell’Assessore regionale Roberto Ciambetti, del Segretario Generale della Programmazione Tiziano Baggio, del Direttore del Segretariato Tecnico Congiunto del Programma Central Europe 2007/2013 Luca Ferrarese; a questi hanno fatto seguito le testimonianze delle “buone pratiche” del territorio veneto, in particolare con il GAL Alto Bellunese, la Provincia di Treviso, il Comune di Venezia, l’Autorità Portuale di Venezia, Eurosportello del Veneto, Veneto Innovazione, e con tre strutture della Regione del Veneto: l’Unità Complessa Progetti Strategici e Politiche Comunitarie, l’Unità di Progetto Foreste e Parchi, la Direzione Urbanistica e Paesaggio.
Pur nella diversità delle esperienze di ciascuno, comune è stato l’auspicio affinchè il Veneto sia presente in maniera ancora più significativa sulla scena europea, capitalizzando le esperienze e le reti costruite in questi anni e realizzando attività sempre più concrete a beneficio della qualità della vita del nostro territorio.

Le presentazioni effettuate dai relatori sono scaricabili da qui .
 


Il Veneto e la giornata della cooperazione europea
 

In occasione della Giornata della Cooperazione Europea (21 settembre 2013), il Consiglio e la Giunta Regionale della Regione del Veneto promuovono due iniziative rivolte a diffondere sul territorio la conoscenza dei progetti e delle opportunità di cooperazione offerte dall’Unione Europea nell’ambito delle politiche di coesione.
Palazzo Ferro Fini, sede a Venezia del Consiglio Regionale, ospiterà dal 18 al 24 settembre la mostra fotografica “CENTRAL EUROPE Portraits 2007/2013”, dedicata ai progetti realizzati nell’ambito dell’omonimo programma di cooperazione transnazionale. La mostra sarà aperta al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle17, e sarà inaugurata il 18 settembre alle ore 12:45 dai rappresentanti delle istituzioni promotrici.
Il 23 settembre, inoltre, sempre a Palazzo Ferro Fini, con inizio alle 14:30, si terrà un seminario di presentazione di buone pratiche di cooperazione territoriale europea realizzate da soggetti del territorio veneto.
Per informazioni: Unità di Progetto Cooperazione Territoriale, tel 041.279.1483/1591/1495, centraleurope@regione.veneto.it
Allegati:
- depliant iniziative regionali
- invito
- scheda di adesione seminario 23.09.2013 (posti limitati)
- video della mostra "Central Europe Portraits 2007-2013" (Sala specchi - Palazzo Ferro Fini)
video della mostra "Central Europe Portraits 2007-2013" (Sala cuoi - Palazzo Ferro Fini)
 

21 settembre 2013. Giornata della Cooperazione europea

 Anche quest'anno il 21 settembre sarà dedicato a festeggiare la cooperazione europea.
L'obiettivo dell’iniziativa, contrassegnata dallo slogan “Sharing borders, growing closer (Crescere insieme oltre le frontiere)” è quello di comunicare all’opinione pubblica i risultati ottenuti attraverso la cooperazione europea. Sono moltissimi infatti i progetti transnazionali, transfrontalieri e interregionali che, coinvolgendo istituzioni regionali e locali, ma anche molti enti pubblici e privati, hanno contribuito a ridurre gli ostacoli e le disparità, aumentando nello stesso tempo la reciproca comprensione culturale tra regioni europee.
Tutte queste iniziative, finanziate dall’Unione Europea e, nel caso dell’Italia, anche dallo Stato, hanno contribuito al miglioramento della vita delle popolazioni che vivono lungo le numerose frontiere
La Regione del Veneto partecipa con convinzione alle iniziative di cooperazione territoriale finanziate dall’Unione Europea con il FESR - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale sin dal primo Interreg, partito all’inizio degli anni ’90.
Ad oggi, la Regione è parte attiva di 8 diversi programmi di livello transfrontaliero, transnazionale e interregionale e sono circa 300 i progetti nei quali sono coinvolti partner del territorio veneto.
Il sito web http://coopterritoriale.regione.veneto.it/, raccoglie tutte le informazioni dettagliate sui singoli programmi.
 
La Giornata Europea della Cooperazione è coordinata dal programma INTERACT, in associazione con la Commissione europea, e sostenuta dal Comitato delle Regioni e dal Parlamento Europeo.
Per ulteriori informazioni, un elenco dettagliato delle manifestazioni locali ed esempi di progetti di cooperazione, visitate il sito www.ecday.eu, la pagina Facebook facebook.com/cooperationday, il profilo Twitter twitter.com/cooperationday e YouTube youtube.com/cooperationday.

 


Programmazione 2007-2013

Per il nuovo periodo di programmazione 2007-2013 la Commissione europea ha elevato al rango di obiettivo strutturale la precedente iniziativa comunitaria 'Interreg", definendo nelle sue linee guida strategiche quale scopo della 'cooperazione territoriale europea" quello di promuovere una più forte integrazione del territorio dell'Unione in tutte le sue dimensioni.

Nel luglio 2006 ha Commissione innovato la base giuridica con l'emanazione di cinque nuovi regolamenti per il periodo 2007 - 2013. Fra questi risultano di fondamentale interesse il regolamento (CE) n. 1080/2006 relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) - che sostituisce il regolamento n. 1783/1999 - ed il regolamento (CE) n. 1083/2006 recante disposizioni di carattere generale che sostituisce l'attuale regolamento quadro n. 1260/1999 ed il regolamento (CE) n. 1082/2006 relativo a un gruppo europeo di cooperazione territoriale.

In particolare l'art. 3 del reg. 1083/2006 stabilisce che -l'obiettivo 'Cooperazione territoriale europea"- -è inteso a rafforzare la cooperazione transfrontaliera mediante iniziative congiunte locali e regionali, a rafforzare la cooperazione transnazionale mediante azioni volte allo sviluppo territoriale integrato connesse alle priorità comunitarie e a rafforzare la cooperazione interregionale e lo scambio di esperienze al livello territoriale adeguato-, confermando la ripartizione in tre sezioni di cooperazione transfrontaliera, transnazionale ed interregionale.

Tale obiettivo - proseguendo nell'esperienza collaudata nei precedenti periodi di programmazione con Interreg e Regen prima e con Interreg II e III poi - mira a garantire uno sviluppo equilibrato e sostenibile del territorio comunitario tramite il rafforzamento della coesione economica e sociale, attraverso la promozione della cooperazione fra i paesi UE e non UE.

Sulla base di queste nuove disposizioni l'attuale Iniziativa comunitaria Interreg trasformata in obiettivo strutturale della politica di coesione comunitaria è dunque volta a contribuire, con gli altri obiettivi, all'attuazione delle strategie di Lisbona e G-teborg.

I programmi ai quali la Regione del Veneto partecipa in quest'ambito sono:

  • Per la Cooperazione territoriale Transfrontaliera

      - Interreg IV Italia/Austria
      - Italia/Slovenia
      - IPA - Adriatico 

  • Per la Cooperazione territoriale Transnazionale

      - Europa Centrale
      - Europa Sud-Orientale
      - Spazio Alpino
      - Mediterraneo

  • Per la Cooperazione territoriale interregionale

      - Interreg IV C

  • Altre modalità di cooperazione territoriale

      - Euroregione



Data ultimo aggiornamento: 03/11/2016