Home ⁄ Programmazione generale

Adottato dalla Giunta regionale il DEFR 2020-2022

Approvata la DGR 64/CR del 19 giugno 2019

Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile

On line il nuovo sito dedicato alla Strategia regionale per lo sviluppo sostenibile

Approvato il DEFR 2019-2021

Con le DCR 162 e 163 del 29 novembre prende il via la programmazione triennale della Regione

Programmazione unitaria

La Regione assume la programmazione come metodo di intervento, definendo obiettivi, criteri e modalità della propria azione, nel rispetto del principio di sussidiarietà, al fine di soddisfare i bisogni della comunità e perseguire lo sviluppo sociale ed economico del territorio.

La programmazione regionale si realizza in coerenza con le strategie nazionali e europee, in particolare con la Strategia "Europa 2020", che mira ad una crescita intelligente, sostenibile, inclusiva, orientata a sviluppare un'economia basata sulla conoscenza e sull'innovazione, più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva e con un alto tasso di occupazione, che favorisca la coesione sociale e territoriale.

Al perseguimento degli obiettivi di “Europa 2020” concorrono in modo determinante i Fondi strutturali europei. Obiettivo della programmazione unitaria è garantire una visione coordinata delle azioni da intraprendere, in una prospettiva di sviluppo intersettoriale, da realizzarsi nel medio periodo, e secondo un approccio integrato che punta ad ottimizzare l’impatto degli interventi.

Il processo di programmazione si formalizza in documenti che esplicitano le attività e gli strumenti necessari per il conseguimento dei risultati che la Regione si prefigge.

Alla programmazione unitaria fanno capo:

  • la predisposizione dei documenti di programmazione regionale generale, in attuazione della L.R. n. 35/2001 e in coerenza con il processo di armonizzazione contabile di cui al D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm., con il concorso e la partecipazione degli altri soggetti pubblici e dei portatori di interesse economici, sociali e culturali;
  • la predisposizione del contributo regionale al Programma Nazionale di Riforma, che definisce annualmente gli interventi da adottare per il raggiungimento degli obiettivi di crescita, produttività, occupazione e sostenibilità delineati dalla Strategia "Europa 2020";
  • il coordinamento del processo di programmazione integrata dei fondi strutturali e di investimento europei


Data ultimo aggiornamento: 03/01/2019