Programma Nazionale di Riforma


Tutti gli Stati membri dell’Unione europea si sono impegnati a realizzare gli obiettivi di Europa 2020 e li hanno tradotti in obiettivi e in politiche di stimolo della crescita a livello nazionale. Solo coordinando e riunendo gli sforzi individuali di tutti i Paesi si riuscirà a produrre l'impatto voluto sulla crescita dell'Unione europea.

È per questo che la Commissione europea ha istituito un ciclo annuale di coordinamento delle politiche economiche indicato come Semestre europeo.

Nell’ambito del Semestre europeo, il Programma Nazionale di Riforma costituisce un momento cruciale per accordare le linee guida della politica economica nazionale con gli orientamenti di policy stabiliti dall’Unione Europea.

Il Programma Nazionale di Riforma delinea le riforme nazionali di medio lungo periodo avviate in risposta alle Raccomandazioni che il Consiglio dell’Unione Europea rivolge agli Stati membri su come promuovere la crescita e l'occupazione, mantenendo finanze pubbliche sane, e presenta un’agenda di azioni da intraprendere per riportare il Paese su un sentiero di crescita sostenibile e durevole.

Il Programma Nazionale di Riforma costituisce parte integrante del Documento di Economia e Finanza nazionale.

Le strategie di intervento e di riforma necessarie per proseguire le riforme programmate richiedono uno stretto coordinamento di tutte le amministrazioni coinvolte. Pertanto, le Regioni sono chiamate ad individuare le misure di propria competenza attuate sia in risposta alle Raccomandazioni del Consiglio europeo, sia in merito ai target di Europa 2020 per l'Italia.

La Regione del Veneto ha definito il proprio contributo al Programma Nazionale di Riforma 2014 e 2015 con i seguenti documenti:

test link



Data ultimo aggiornamento: 26/02/2015

Percorsi


Siti tematici


Contenuto Html