Documenti di programmazione regionale

La programmazione come metodo per l'attuazione dell'azione politica ed amministrativa della Regione definisce, sulla base della Legge regionale n. 35 del 29 novembre 2001 "Nuove norme sulla programmazione", gli obiettivi, i criteri e le modalità dell'azione regionale, nel rispetto dei principi di sussidiarietà e cooperazione.
 

PRS
Il Programma Regionale di Sviluppo (PRS) contiene le indicazioni e gli strumenti per governare le 'discontinuità" tra il passato ed il futuro e affronta le questioni piů rilevanti, enucleando i nodi salienti su cui agire per il futuro della nostra Regione.
E' uno strumento di conoscenza e di definizione strategica di lungo periodo formulato dalla Giunta con il metodo della concertazione con i vari soggetti pubblici e privati, in cui si individuano le linee fondamentali dell'attività regionale nel campo economico, sociale e territoriale.

PIANI DI SETTORE
Definiscono gli obiettivi specifici e gli strumenti programmati nonché gli aspetti amministrativi e normativi per la realizzazione di servizi od opere da parte sia di soggetti pubblici che privati anche in un rapporto di compartecipazione finanziaria e gestionale pubblico-privato.

DPEF
Il Documento di Programmazione Economica e Finanziaria (DPEF) è un atto d'indirizzo per l'attività di governo della Regione, degli enti, delle aziende e delle agenzie regionali, per l'anno successivo, costituendo momento di sintesi e di formulazione di eventuali azioni correttive. Con riferimento agli esercizi 2016 e successivi, è sostituito dal Documento di Economia e Finanza Regionale.
- archivio -

DEFR
Il Documento di Economia e Finanza Regionale (DEFR) è il documento di programmazione generale della Regione, ai sensi del d.lgs. n. 118/2011. Il DEFR ha valenza triennale, carattere generale, contenuto programmatico e costituisce lo strumento a supporto del processo di previsione. È stato introdotto per la prima volta nel 2015 con riferimento agli esercizi 2016-2018.



Data ultimo aggiornamento: 30/12/2015