Normativa

Normativa regionale

Legge regionale 30 dicembre 1987, n.62
“Istituzione della commissione regionale per la realizzazione delle Pari Opportunità tra uomo e donna”.

Normativa nazionale

Principi fondamentali
Costituzione della Repubblica Italiana, art. 3
Costituzione della Repubblica Italiana, art. 37
Costituzione della Repubblica Italiana, art. 51

Legge Costituzionale 30 maggio 2003, n. 1
"Modifica dell'art. 51 della Costituzione"

Legge Costituzionale 18 ottobre 2001, n. 3
"Modifiche al Titolo V della parte seconda della Costituzione"

Legge Costituzionale 31 gennaio 2001, n. 2
"Disposizioni concernenti l'elezione diretta dei presidenti delle regioni a statuto speciale e delle province autonome di Trento e di Bolzano"
 

Organismi di parità

Decreto Legislativo 31 luglio 2003, n. 226
"Trasformazione della Commissione Nazionale per la Parità in Commissione per le Pari Opportunità tra uomo e donna, a norma dell'articolo 13 della legge 6 luglio 2002, n. 137"

Decreto Ministeriale 30 novembre 2000
"Riorganizzazione del Dipartimento per le Pari Opportunità, ai sensi del decreto legislativo n. 303/1999 e del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 4 agosto 2000"

Decreto del 28 ottobre 1997 n. 405
"Regolamento recante istituzione ed organizzazione del Dipartimento per le Pari Opportunità nell'ambito della Presidenza del Consiglio dei Ministri"

Legge 22 giugno 1990, n. 164
"Istituzione della Commissione Nazionale per la Parità e le Pari Opportunità tra uomo e donna presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri"

Legge 23 agosto 1988, n.400
"Disciplina dell'attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri"
 

Azioni positive e Imprenditorialità

Decreto 15 Marzo 2001
"Disciplina delle modalità di presentazione, valutazione e finanziamento dei progetti di azione positiva per la parità uomo-donna nel lavoro di cui alla legge 10 aprile 1991, n.125"

Decreto del Presidente della Repubblica 28 luglio 2000, n. 314
"Regolamento per la semplificazione del procedimento recante la disciplina del procedimento relativo agli interventi a favore dell'imprenditoria femminile"

Decreto Legislativo 23 maggio 2000, n. 196
"Disciplina dell'attività delle consigliere e dei consiglieri di parità e disposizioni in materia di azioni positive, a norma dell'articolo 47, comma 1, della legge 17 maggio 1999, n.144"

Circolare 21 gennaio 2000, n. 952202
"Legge 25 febbraio 1992, n.215 - Circolare esplicativa sul controllo degli indicatori di progetto che hanno consentito l'attribuzione dei punteggi per l'inserimento nelle graduatorie delle iniziative agevolate"

Legge 17 maggio 1999, n. 144, art. 47
Misure in materia di investimenti, delega al Governo per il riordino degli incentivi all'occupazione e della normativa che disciplina l'INAIL, nonché disposizioni per il riordino degli enti previdenziali"

Decreto Ministeriale 13 ottobre 1997
"Istituzione dell'Osservatorio Nazionale per l'imprenditoria femminile ed il lavoro nell'agricoltura"

Decreto Ministeriale 10 Ottobre 1997
"Nuove modalità di presentazione dei progetti di azioni positive per la parità uomo-donna di cui alla legge 10 aprile 1991, n. 125"

Decreto Ministeriale 19 febbraio 1997
"Istituzione presso gli uffici del Ministro per le Pari Opportunità della Commissione per la promozione e lo sviluppo dell'imprenditorialità femminile e dell'Osservatorio per l'imprenditorialità femminile"

Legge 25 febbraio 1992, n. 215
"Azioni positive per l'imprenditoria femminile"

Legge 10 aprile 1991, n. 125
"Azioni positive per la realizzazione della parità uomo-donna nel lavoro"
 

Assistenza sociale

Legge 5 febbraio 1992, n. 104
"Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate"
 

Buone prassi

Circolare 23 dicembre 1999, n. 5
"Modalità per la presentazione di proposte per il finanziamento di iniziative volte a favorire l'individuazione e lo scambio di informazioni ed esperienze sulle buone prassi, nel quadro del programma d'azione comunitaria a medio termine per le pari opportunità per le donne e gli uomini (1996-2000)"
 

Cittadinanza, Immigrazione e diritto di voto

Legge Costituzionale 17 gennaio 2000, n.1
"Modifica all'articolo 48 della Costituzione concernente l'istituzione della circoscrizione Estero per l'esercizio del diritto di voto dei cittadini italiani residenti all'estero"

Decreto Legislativo 25 luglio 1998, n. 286
"Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero"

Legge 6 marzo 1998, n. 40.
"Disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero"

Legge 5 febbraio 1992, n. 91, art. 1, 4 e 9
"Cittadinanza con regolamenti di esecuzione"
 

Donne e pubblica amministrazione

Provvedimento 30 maggio 2001
"Programma - obiettivo per la promozione della presenza femminile all'interno delle organizzazioni anche al fine di rendere le stesse più vicine alle donne"

Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165
"Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche"

Legge 3 giugno 1999, n. 157, art. 3
"Nuove norme in materia di rimborso delle spese per consultazioni elettorali e referendarie e abrogazione delle disposizioni concernenti la contribuzione volontaria ai movimenti e partiti politici"

Decreto Ministeriale 7 ottobre 1998, n. 383
"Regolamento recante la modificazione alla denominazione degli istituti tecnici femminili con quella di "Istituti tecnici per attività sociali"

Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 80
"Nuove disposizioni in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nelle amministrazioni pubbliche, di giurisdizione nelle controversie di lavoro e di giurisdizione amministrativa, emanate in attuazione dell'articolo 11, comma 4, della legge 15 marzo 1997, n. 59"

Decreto Legislativo 1993, n. 29, art. 7 e 61
"Razionalizzazione dell'organizzazione delle amministrazioni pubbliche"

Legge n.81 del 25 marzo 1993
Elezione diretta del sindaco, del presidente della provincia, del consiglio comunale e del consiglio provinciale"

Legge 1 aprile 1981, n. 121
"Nuovo ordinamento dell'Amministrazione della pubblica sicurezza"

Legge 9 febbraio 1963, n. 66
"Ammissione della donna ai pubblici uffici ed alle professioni"
 

Famiglia, infanzia, adolescenza e maternità

Legge 19 maggio 1975, n. 151
"Riforma del diritto di famiglia"

Legge 1 dicembre 1970 , n. 898
"Disciplina dei casi di scioglimento del matrimonio"

Legge 28 marzo 2001 n. 149
"Modifiche alla legge 4 maggio 1983 n. 184 recante: "Disciplina dell'adozione e dell'affidamento dei minori" nonché al titolo VIII del libro del c.c."

Legge 28 agosto 1997, n. 285
"Disposizioni per la promozione di diritti e di opportunità per l'infanzia e l'adolescenza"

Legge 6 dicembre 1971, n. 1044
"Piano quinquennale per l'Istituzione di asili-nido comunali con il concorso dello Stato"

Legge 15 ottobre 2003, n. 289
"Modifiche all'articolo 70 del testo unico di cui al decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151, in materia di indennità di maternità per le libere professioniste.

Decreto Ministeriale 16 maggio 2003
"Fondo di rotazione per il finanziamento in favore di datori di lavoro che realizzano, nei luoghi di lavoro, servizi di asilo nido e micro-nidi"

Decreto Legislativo 23 aprile 2003, n. 115
"Modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151, recante testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell'articolo 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53"

Decreto Legislativo 26 marzo 2001, n. 151
"Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell'articolo 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53"

Decreto Ministeriale 15 Luglio 1999, n. 306
"Regolamento recante disposizioni per gli assegni per il nucleo familiare e di maternità, a norma degli art. 65 e 66 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, come modificati dalla legge 17 maggio 1999, n. 144"

Disegno di Legge 3 marzo 1998, n. 4624
 

Disposizioni per sostenere la maternità e la paternità

Decreto Legislativo 25 novembre 1996, n. 645
"Recepimento della direttiva 92/85/CEE concernente il miglioramento della sicurezza e della salute sul lavoro delle lavoratrici gestanti, puerpere o in periodo di allattamento"

Legge 1990, n. 979 
"Indennità di maternità per le libere professioniste"

Legge 1990, n. 379
"Tutela della maternità per le libere professioniste"

Legge 29 dicembre 1987, n. 546, art. 1
"Indennità di maternità per le lavoratrici autonome"

Legge 22 marzo 1978, n. 194
"Norme per la tutela sociale della maternità e sull'interruzione volontaria della gravidanza"

D.P.R. 25 novembre 1976, n. 1026.
"Regolamento di esecuzione della Legge 30 dicembre 1971, n.1204 sulla tutela delle lavoratrici madri"

Legge 22 luglio 1975, n. 405
"Istituzione dei consultori familiari"

Legge 30 dicembre 1971, n. 1204
"Tutela delle lavoratrici madri"

* Legge 26 agosto 1950, n 860

"Tutela fisica ed economica delle lavoratrici madri"

* Legge 8 marzo 2000, n. 53

"Disposizioni per il sostegno della maternità e della paternità, per il diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi delle città"
 

Lavoro

Legge 19 luglio 1993, n. 236, art. 6
"Interventi urgenti a sostegno dell'occupazione"

Legge 9 gennaio 1963, n. 7
"Divieto di licenziamento delle lavoratrici per causa di matrimonio"

Legge 18 dicembre 1973, n. 877
"Nuove norme per la tutela del lavoro a domicilio"

Circolare 14 marzo 2000, n. 13
"Nuove disposizioni in tema di ricorso al lavoro notturno"

Decreto Legislativo 26 novembre 1999, n. 532
"Disposizioni in materia di lavoro notturno, a norma dell'articolo 17, comma 2, della legge 5 febbraio 1999, n. 25"

Legge 5 febbraio 1999, n 25, art. 17
"Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - legge comunitaria 1998 - Lavoro notturno"

Sentenza n. 11571 del 20 novembre 1997
"Corte di Cassazione Penale - Sezione Lavoro: sentenza di divieto di lavoro notturno femminile"

Decreto Legislativo 25 febbraio 2000, n. 61
"Attuazione della Direttiva 97/81/CE relativa all'accordo-quadro sul lavoro a tempo parziale concluso dall'UNICE, dal CEEP e dalla CES"

Legge 23 dicembre 1999, n. 488, art. 20
"Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2000 ) - Assunzioni di personale e misure di potenziamento del part-time"

Legge 23 dicembre 1998, n. 448, art. 22
"Misure di finanza pubblica per la stabilizzazione e lo sviluppo - Assunzioni di personale"

Legge 27 dicembre 1997, n. 449, art. 39
"Misure per la stabilizzazione della finanza pubblica - Disposizioni in materia di assunzioni di personale delle amministrazioni pubbliche e misure di potenziamento e di incentivazione del part-time"

Parità di retribuzione

Costituzione della Repubblica Italiana, art. 37

Legge 1993, n. 236, art. 6
"Interventi urgenti a sostegno dell'occupazione"

Legge 1 giugno 1991, n. 166, art. 8
"Trattamento economico delle lavoratrici madri dipendenti da amministrazioni pubbliche"

Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 70
"Regolamento recante disciplina del telelavoro nelle pubbliche amministrazioni, a norma dell'articolo 4, comma 3, della legge 16 giugno 1998, n. 191"

Legge 16 giugno 1998, n. 191
"Modifiche ed integrazioni alle leggi 15 marzo 1997, n. 59, e 15 maggio 1997, n. 127, nonché norme in materia di formazione del personale dipendente e di lavoro a distanza nelle pubbliche amministrazioni. Disposizioni in materia di edilizia scolastica"
 

Parità di trattamento

Decreto Legislativo 9 luglio 2003, n. 216
"Attuazione della direttiva 2000/78/CE per la parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro"

Decreto Legislativo 9 luglio 2003, n. 215
"Attuazione della direttiva 2000/43/CE per la parità di trattamento tra le persone indipendentemente dalla razza e dall'origine etnica"

Camera dei Deputati, Seduta n. 56 del 6/11/2001, art. 19

"Disegno di Legge: disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità Europee - Legge Comunitaria 2001 (1533)"

* Decreto Legislativo 31 gennaio 2000, n. 24

"Disposizioni in materia di reclutamento su base volontaria, stato giuridico e avanzamento del personale militare femminile nelle Forze Armate e nel Corpo della Guardia di Finanza, a norma dell'art.1, comma 2, della Legge 20 ottobre 1999, n.380"

Legge 20 ottobre 1999, n. 380
"Delega al Governo per l'istituzione del servizio militare volontario femminile"

Legge n. 52 del 6 febbraio 1996, art. 18
"Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - legge comunitaria 1994 - Parità di trattamento"

Legge 9 dicembre 1977, n. 903
"Parità di trattamento tra uomini e donne in materia di lavoro"
 

Partecipazione in assemblee rappresentative

Legge 25 febbraio 1995, n. 43, art. 1 comma 6
"Nuove norme per la elezione dei consigli delle regioni a statuto ordinario"

Legge 25 marzo 1993, n. 81, art. 5, comma 2
"Elezione diretta del sindaco, del presidente della provincia, del consiglio comunale e del consiglio provinciale"
 

Procedimenti penali

Legge 8 marzo 2001 n. 40
"Misure alternative alla detenzione a tutela del rapporto tra detenute e figli minori"

Legge 27 maggio 1998, n. 165, art. 4
"Modifiche all'articolo 656 del codice di procedura penale ed alla legge 26 luglio 1975, n. 354, e successive modificazioni - Detenzione domiciliare"

Legge 1995, n. 332, art. 5
"Divieto di custodia cautelare in carcere di donne incinte o madri fino al compimento del terzo anno d'età del figlio"
 

Sfruttamento di donne e minori

Legge 3 agosto 1998, n. 269
"Norme contro lo sfruttamento della prostituzione, della pornografia, del turismo sessuale in danno di minori, quali nuove forme di riduzione in schiavitù"

Legge 20 febbraio 1958, n. 75.
Abolizione della regolamentazione della prostituzione e lotta contro lo sfruttamento della prostituzione altrui.
 

Rafforzamento dei poteri

Direttiva 27 marzo 1997
"Azioni volte a promuovere l'attribuzione di poteri e responsabilità alle donne, a riconoscere e garantire libertà di scelte e qualità sociale a donne e uomini"
 

Sistema pensionistico

Decreto Legislativo 16 settembre 1996, n. 565
"Attuazione della delega conferita dall'art. 2, comma 33, della legge 8 agosto 1995, n. 335, in materia di riordino della disciplina della gestione "Mutualità pensioni" di cui alla legge 5 marzo 1963, n. 389"

Decreto Legislativo 16 settembre 1996, n. 564.
"Attuazione della delega conferita dall'art. 1, comma 39, della legge 8 agosto 1995, n. 335, in materia di contribuzione figurativa e di copertura assicurativa per periodi non coperti da contribuzione"

Legge 8 agosto 1995, n. 335
"Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare"
 

Violenza Sessuale

Legge 5 aprile 2001, n. 154
"Misure contro la violenza nelle relazioni familiari"

Disegno di Legge 9 luglio 1996, n. 41
"Norme Penali contro le molestie sessuali"

Legge 15 febbraio 1996, n. 66
"Norme contro la violenza sessuale"
 

Tratta

Legge 11 agosto 2003, n. 228
"Misure contro la tratta di persone"
 

Volontariato

Legge 11 agosto 1991, n. 266
"Legge-quadro sul volontariato"

 

Normativa comunitaria

Principi fondamentali


Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea
(Nizza, 2000)


Trattato di Amsterdam
(1997), art. 2, 3, 13, 118, 119, 136, 137, 141 e 251

Trattato di Maastricht
(1993), art. 119

Integrazione delle pari opportunità nel complesso delle politiche e delle azioni comunitarie

Risoluzione del Parlamento europeo del 14 gennaio 2004,
sulle pari opportunità per le donne e gli uomini nell'Unione europea (2003/2011(INI)) – Edizione provvisoria

Comunicazione n. 748 della Commissione al Consiglio, al Parlamento europeo, al Comitato economico e sociale ed al Comitato delle Regioni del 20 dicembre 2002,
sull’attuazione del mainstreaming di genere nei documenti di programmazione dei fondi strutturali 2000-2006

Comunicazione della Commissione del 7 luglio 2000, sulla decisione riguardante l'equilibrio dei sessi in seno ai comitati e ai gruppi di esperti da essa istituiti (Testo rilevante ai fini del SEE) che notifica la:

Decisione 2000/407/CE della Commissione del 19 giugno 2000, riguardante l'equilibrio tra i sessi nei comitati e nei gruppi di esperti da essa istituiti

Comunicazione n. 853 della Commissione agli Stati membri del 14 aprile 2000, che stabilisce gli orientamenti dell'iniziativa comunitaria EQUAL relativa alla cooperazione transnazionale per promuovere nuove pratiche di lotta alle discriminazioni e alle disuguaglianze di ogni tipo in relazione al mercato del lavoro

 Regolamento n. 2836/98 del Consiglio del 22 dicembre 1998, relativo all'integrazione delle questioni di genere nella cooperazione allo sviluppo

Risoluzione del Consiglio del 2 dicembre 1996, sull'integrazione della parità di opportunità per le donne e gli uomini nei Fondi strutturali europei

 

Comunicazione n. 67 della Commissione del 21 febbraio 1996, “Integrare la parità di opportunità tra le donne e gli uomini nel complesso delle politiche e azioni comunitarie”. Comunicazione consultabile sul sito della Comunità europea

Decisione 95/420/CE della Commissione del 19 luglio 1995, che modifica la decisione 82/43/CEE relativa alla creazione di un comitato consultivo per la parità di opportunità tra uomini e donne

Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri riuniti in sede di Consiglio del 6 dicembre 1994, sull'equa partecipazione delle donne ad una strategia di crescita economica orientata verso l'aumento dell'occupazione nell'Unione europea

Decisione 82/43/CEE della Commissione del 9 dicembre 1981, relativa alla creazione di un comitato consultivo per l'uguaglianza delle possibilità tra le donne e gli uomini

Azioni positive e Imprenditorialità

Risoluzione del Consiglio e dei Rappresentanti dei governi degli Stati membri riuniti in sede di Consiglio del 5 ottobre 1995, concernente l'immagine dell'uomo e della donna nella pubblicità e nei mezzi di comunicazione

Raccomandazione 84/635/CE del Consiglio del 13 dicembre 1984, sulla promozione di azioni positive a favore delle donne

Conciliazione

Risoluzione del Consiglio dei Ministri incaricati dell'occupazione e della politica sociale riuniti in sede di Consiglio del 29 giugno 2000, concernente la partecipazione equilibrata delle donne e degli uomini all'attività professionale e alla vita familiare

Donne e scienza

Risoluzione del Parlamento Europeo del 3 febbraio 2000, sulla comunicazione della Commissione «Donne e scienza» - Mobilitare le donne per arricchire la ricerca europea

Risoluzione del Consiglio del 20 maggio 1999, su donne e scienza

Comunicazione n. 76 della Commissione del 17 febbraio 1999, “Donne e scienze”: mobilitare le donne per arricchire la ricerca europea”. Comunicazione consultabile sul sito della Comunità Europea 
 

Famiglia, Congedi parentali

Direttiva 97/75/CE del Consiglio del 15 dicembre 1997, che modifica ed estende la direttiva 96/34/CE concernente l’accordo quadro sul congedo parentale concluso dall’UNICE, dal CEEP e dalla CES al Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord

Direttiva 96/34/CE del Consiglio del 3 giugno 1996, concernente l'accordo quadro sul congedo parentale concluso dall'UNICE, dal CEEP e dalla CES
 

Infanzia e adolescenza

Raccomandazione 92/241/CE del Consiglio del 31 marzo 1992, sulla custodia dei bambini

Istruzione

Conclusioni del Consiglio e dei Ministri dell'Istruzione riuniti in sede di Consiglio del 31 maggio 1990, sull'intensificazione dell'azione ai fini della parità di opportunità per le ragazze ed i ragazzi in materia di istruzione nel contesto della formazione iniziale e continua dei docenti

Risoluzione del Consiglio e dei Ministri dell'Istruzione riuniti in sede di Consiglio del 3 giugno 1985, che contempla un programma di azione per la promozione dell'uguaglianza di opportunità per le ragazze ed i ragazzi in materia di istruzione

Lavoro e formazione

Direttiva 2000/73/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 settembre 2002, che modifica la direttiva 76/207/CEE del Consiglio relativa all'attuazione del principio della parità di trattamento tra gli uomini e le donne per quanto riguarda l'accesso al lavoro, alla formazione e alla promozione professionali e le condizioni di lavoro

Direttiva 2000/78/CE del Consiglio del 27 novembre 2000, che stabilisce un quadro generale per la parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro

Direttiva 97/81/CE del Consiglio del 15 dicembre 1997, relativa all’accordo quadro sul lavoro a tempo parziale concluso dall’UNICE, dal CEEP e dalla CES

Direttiva 93/104/CE del Consiglio del 23 novembre 1993, concernente taluni aspetti dell'organizzazione dell'orario di lavoro

Raccomandazione 92/131/CE della Commissione del 27 novembre 1991, sulla tutela della dignità delle donne e degli uomini sul lavoro

Risoluzione del Consiglio del 29 maggio 1990, sulla tutela della dignità degli uomini e delle donne nel mondo del lavoro

Risoluzione del Consiglio del 16 dicembre 1988, sul reinserimento professionale e l'inserimento professionale tardivo delle donne

Raccomandazione 87/567 della Commissione del 24 novembre 1987, sulla formazione professionale delle donne

Conclusioni del Consiglio del 26 maggio 1987, sulla formazione professionale delle donne

Conclusioni del Consiglio del 26 maggio 1987, concernenti le legislazioni a tutela delle donne negli Stati membri delle Comunità europee

Risoluzione del Consiglio del 7 giugno 1984, sul contributo alla lotta contro la disoccupazione delle iniziative locali relative alla creazione di posti di lavoro

Direttiva 76/207/CE del Consiglio del 9 febbraio 1976, relativa all'attuazione del principio della parità di trattamento fra gli uomini e le donne per quanto riguarda l'accesso al lavoro, alla formazione e alla promozione professionali e le condizioni di lavoro

Maternità

 Direttiva 92/85/CEE del Consiglio del 19 ottobre 1992, concernente l'attuazione di misure volte a promuovere il miglioramento della sicurezza e della salute sul lavoro delle lavoratrici gestanti, puerpere o in periodo di allattamento (decima direttiva particolare ai sensi dell'articolo 16, paragrafo 1 della direttiva 89/391/CEE)

Direttiva 86/613/CEE del Consiglio dell'11 dicembre 1986, relativa all'applicazione del principio della parità di trattamento fra gli uomini e le donne che esercitano un'attività autonoma, ivi comprese le attività nel settore agricolo, e relativa altresì alla tutela della maternità

Molestie, Violenze sessuali, Discriminazione sessuale

Direttiva 2000/43/CE del Consiglio del 29 giugno 2000, che attua il principio della parità di trattamento fra le persone indipendentemente dalla razza e dall'origine etnica

Direttiva 98/52/CE del Consiglio del 13 luglio 1998, relativa all'estensione della direttiva 97/80/CE riguardante l'onere della prova nei casi di discriminazione basata sul sesso al Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord

Codice di comportamento della Commissione, volto a combattere le molestie sessuali. Codice consultabile sul sito della Comunità europea

Direttiva 97/80/CE del Consiglio del 15 dicembre 1997, riguardante l'onere della prova nei casi di discriminazione basata sul sesso

Comunicazione 373 della Commissione del 24 luglio 1996, riguardante la consultazione delle parti sociali sulla prevenzione delle molestie sessuali sul lavoro. Comunicazione consultabile sul sito della Comunità europea

 Dichiarazione del Consiglio del 19 dicembre 1991, relativa all'applicazione della raccomandazione della Commissione sulla tutela della dignità delle donne e degli uomini nel mondo del lavoro, compreso il codice di condotta volto a combattere le molestie sessuali

Parità di retribuzione

Risoluzione del Parlamento europeo del 20 settembre 2001, sulla parità di retribuzione per lavoro di pari valore

Risoluzione del Parlamento europeo del 12 giugno 1997, sulla comunicazione della Commissione n. 336 del 17 luglio 1996 dal titolo "Codice di condotta per l'applicazione della parità retributiva tra uomini e donne per lavoro di pari valore"

Comunicazione n. 336 della Commissione del 17 luglio 1996, relativa al codice di condotta sull'applicazione della parità retributiva fra uomini e donne per un lavoro di uguale importanza. Comunicazione consultabile sul sito della Comunità europea

Risoluzione del Parlamento europeo del 13 febbraio 1996, in merito al memorandum sulla parità di retribuzione per lavori di pari valore

Direttiva 75/117/CE del Consiglio del 10 febbraio 1975, per il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati Membri relative all'applicazione del principio della parità delle retribuzioni tra i lavoratori di sesso maschile e quelli di sesso femminile

Parità di trattamento

Proposta di Direttiva del Consiglio presentata dalla Commissione con Comunicazione n. 657 del 5 novembre 2003, che attua il principio della parità di trattamento tra donne e uomini per quanto riguarda l’accesso a beni e sevizi e la loro fornitura

Risoluzione del Parlamento europeo del 16 settembre 1997, sulla relazione annuale della Commissione sulle pari opportunità tra donne e uomini nell'Unione europea - 1996

Risoluzione del Parlamento europeo del 15 novembre 1996, sull'attuazione delle pari opportunità per gli uomini e le donne nella funzione pubblica

Risoluzione del Parlamento europeo del 16 marzo 1995, sulla parità di trattamento e le pari opportunità per uomini e donne

 Seconda risoluzione del Consiglio del 24 luglio 1986, concernente la promozione della parità delle possibilità per le donne

Risoluzione del Consiglio del 12 luglio 1982, relativa alla promozione della parità delle possibilità per le donne

Processi decisionali

Consiglio d'Europa, Raccomandazione n. 3 del Comitato dei Ministri agli Stati membri del 12 marzo 2003, sulla partecipazione equilibrata delle donne e degli uomini ai processi decisionali politici e pubblici

Raccomandazione 96/694/CE del Consiglio del 2 dicembre 1996, riguardante la partecipazione delle donne e degli uomini al processo decisionale

Risoluzione del Consiglio del 27 marzo 1995, riguardante la partecipazione equilibrata delle donne e degli uomini al processo decisionale

Salute

Risoluzione del Consiglio del 4 dicembre 1997, concernente la relazione sulla situazione della salute delle donne nella Comunità europea

Sicurezza sociale

Direttiva 96/97/CE del Consiglio del 20 dicembre 1996, che modifica la Direttiva 86/378/CEE relativa all'attuazione del principio della parità di trattamento tra gli uomini e le donne nei regimi professionali di sicurezza sociale

Direttiva 89/391/CEE del Consiglio del 12 giugno 1989, concernente l’attuazione di misure volte a promuovere il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro

Direttiva 86/378/CEE del Consiglio del 24 luglio 1986, relativa all'attuazione del principio della parità di trattamento tra gli uomini e le donne nel settore dei regimi professionali di sicurezza sociale

Regolamento (CEE) n. 2000/83 del Consiglio del 2 giugno 1983, che modifica il Regolamento (CEE) n. 1408/71 relativo all' applicazione dei regimi di sicurezza sociale ai lavoratori salariati e non salariati, nonché ai loro familiari che si spostano all' interno della Comunità, ed il Regolamento (CEE) n. 574/72 che stabilisce le modalità d' applicazione del Regolamento (CEE) n. 1408/71

Direttiva 79/7/CEE del Consiglio del 19 dicembre 1978, relativa alla graduale attuazione del principio di parità di trattamento tra gli uomini e le donne in materia di sicurezza sociale

Tratta

Risoluzione legislativa del Parlamento europeo del 13 gennaio 2004, sulla proposta di decisione del Consiglio relativa alla conclusione, a nome della Comunità europea, del protocollo per prevenire, reprimere e punire la tratta di persone, in particolare di donne e bambini, allegato alla Convenzione delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata transnazionale

Risoluzione legislativa del Parlamento europeo del 3 settembre 2003, sulla proposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce una seconda fase del programma di azione comunitaria (2004-2008) per prevenire la violenza contro i bambini, i giovani e le donne e per proteggere le vittime e i gruppi a rischio (Programma Daphne II)

Decisione 2003/209/CE della Commissione del 25 marzo 2003, che istituisce un gruppo consultivo denominato «Gruppo di esperti sulla tratta degli esseri umani» con Nuova composizione del Gruppo di esperti sulla tratta degli esseri umani

Decisione 2001/87/CE del Consiglio dell'8 dicembre 2000, relativa alla firma, a nome della Comunità europea, della convenzione delle Nazioni Unite contro la criminalità transnazionale organizzata e dei protocolli allegati relativi alla lotta contro la tratta di persone, in particolare di donne e bambini, nonché contro il traffico di migranti per via terrestre, aerea e marittima

Comunicazione 2000/854 della Commissione al Consiglio ed al Parlamento europeo, sulla lotta alla tratta degli esseri umani e lotta contro lo sfruttamento sessuale dei bambini e la pornografia infantile, e relativi allegato 1 e allegato 2
 

Sentenze

Sentenza della Corte "Debra Allonby - Accrington & Rossendale College" del 13 gennaio 2004, procedimento C-256/01, “Principio di parità della retribuzione tra lavoratori di sesso maschile e di sesso femminile - Effetto diretto - Nozione di lavoratore - Docente di sesso femminile, lavoratrice autonoma, che svolge un lavoro che si presume di valore pari a quello dei colleghi di sesso maschile lavoratori subordinati, presso lo stesso istituto di istruzione superiore, ma in base ad un accordo con una società terza - Esclusione dei docenti lavoratori autonomi da un regime di pensione professionale”

Sentenza della Corte "Katarina Abrahamsson, Leif Anderson - Elisabet Fogelqvist" del 6 luglio 2000, procedimento C-407/98, “Nozione di giudice nazionale - Parità di trattamento fra gli uomini e le donne - Azione positiva a favore delle donne - Compatibilità con il diritto comunitario”

Sentenza della Corte "Jean-Marie Podestà - Caisse de retraite par repartition des ingenieurs cadres &assimiles (CIRCA)" del 20 maggio 2000, procedimento C-50/99, «Politica sociale - Lavoratori di sesso maschile e lavoratori di sesso femminile - Parità di retribuzione - Regime pensionistico integrativo interprofessionale privato a contributi definiti gestito col sistema a ripartizione - Pensioni di reversibilità le cui condizioni relative all'età di attribuzione variano in funzione del sesso»

Sentenza della Corte "Silke-Karin Mahlburg - Land Mecklenburg-Vorpommern" del 3 febbraio 2000, procedimento C-207/98, «Parità di trattamento tra uomini e donne - Accesso al lavoro - Rifiuto di assumere una donna incinta»

Sentenza della Corte "Andrea Kruger - Kreiskrankenhaus Ebersberg" del 9 settembre 1999,  procedimento C-281/97, «Parità di trattamento fra gli uomini e le donne - Gratificazione di fine anno -Presupposti per la concessione»

Sentenza della Corte "Regina - Secretary of State for Employment, ex parte: Nicole Seymour-Smith e Laura Perez" del 9 febbraio 1999, procedimento C-167/97, «Lavoratori di sesso maschile e lavoratori di sesso femminile - Parità di retribuzione - Parità di trattamento - Indennità per licenziamento senza giustificato motivo - Nozione di retribuzione - Diritto del lavoratore di non essere licenziato ingiustificatamente - Inclusione nell'ambito di applicazione dell'art. 119 del Trattato CE o della Direttiva 76/207/CEE - Criterio giuridico per stabilire se un provvedimento nazionale costituisca una discriminazione indiretta ai sensi dell'art. 119 del Trattato - Giustificazione oggettiva»

Sentenza della Corte "Helmut Marschall - Land Nordrhein Westfalen" del 11 novembre 1997, procedimento C-409/95, “Parità di trattamento tra uomini e donne - Parità di qualificazioni tra candidatidi sesso diverso - Precedenza accordata ai candidati di sesso femminile -Clausola di riserva”

Sentenza della Corte "Eckhard Kalanke - Freie Hansestadt Bremen" del 17 ottobre 1995, procedimento C-450/93, “Parità di trattamento tra uomini e donne - Direttiva 76/207/CEE - Art. 2, n. 4 – Promozione – Parità di qualificazioni tra candidati di sesso differente – preferenza accordata ai candidati di sesso femminile”

Sentenza della Corte "Bilka Kaufhaus GMBH - Karin Weber Von Hartz" del 13 maggio 1986,  procedimento 170/84 “Parità di trattamento fra uomini e donne – Lavoratori a tempo parziale – Esclusione dal regime pensionistico aziendale”.

 Sentenza della Corte "Gabrielle Defrenne - SA Sabena" dell'8 aprile 1976, procedimento 43/75, “Politica sociale - Lavoratori di sesso maschile e lavoratori di sesso femminile - Retribuzione - Parità - Discriminazioni dirette - Diritti dei singoli - Tutela da parte dei giudici nazionali – Art. 119 e 236 del Trattato CEE”.
 

Progetto Padri Attivi

Normativa Europea:

  • Direttiva Europea sui Congedi Parenatli n. 96/34/GE, giugno 1996;
  •  

Normativa Nazionale:

  • Legge 53 dell'8 marzo 2003;
  • Testo Unico sulla maternità D. Lgs. n. 151 del 26 marzo 2001.


Data ultimo aggiornamento: 27/12/2012