Inserimento al lavoro

La Regione ha il compito di promuovere l’occupazione in particolare di coloro che per condizioni personali o legate alla crisi economica hanno difficoltà nel trovare o a mantenere il lavoro.
Da alcuni anni la Regione, raccogliendo l’invito europeo, per i lavoratori che si trovano in condizione di svantaggio sociale e occupazionale promuove politiche di inclusione sociale che vanno oltre il “semplice” inserimento lavorativo. L’intento è coinvolgere queste persone in attività integrate che vedano operare in rete i servizi locali di assistenza sociale, i servizi per il lavoro e le imprese.
Gli interventi principali sostenuti dalla Regione vanno in direzione di sostenere attività da realizzarsi in partenariato tra più enti territoriali. E’ il caso del cofinanziamento regionale a progetti di pubblica utilità promossi da pubbliche amministrazioni per lavoratori sprovvisti di ammortizzatori sociali e delle Azioni di Coesione Integrate Territoriale, progetti che prevedono attività personalizzate per fasce di popolazione in difficoltà unite ad iniziative di welfare locale e interventi imprenditoriali che valorizzino le vocazioni locali e allo stesso tempo creino occupazione.
La Regione inoltre è competente per l’inserimento lavorativo e la stabilizzazione occupazionale dei lavoratori con disabilità certificate (L. n.68 del 12/3/1999). I Centri provinciali per l'impiego  - Uffici categorie protette - (LR n.16 del 3 agosto 2001) svolgono il servizio di collocamento mirato dei disabili con il sostegno del Fondo Nazionale per la disabilità.

Recapiti

Ufficio di Segreteria
Sezione Lavoro
E-mail: lavoro@regione.veneto.it
Tel. 0412795924
Fax 0412795948-5237



Data ultimo aggiornamento: 20/02/2014

siti tematici

Cliclavoroveneto.it


Comunicazioni Obbligatorie



Data ultimo aggiornamento: 24/02/2017