Cittadinanza Digitale




Il digital divide, o divario digitale, è il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell'informazione (in particolare personal computer e internet) e chi ne è escluso, in modo parziale o totale. I motivi di esclusione comprendono diverse variabili: condizioni economiche, livello d'istruzione, qualità delle infrastrutture, differenze di età o di sesso, appartenenza a diversi gruppi etnici, provenienza geografica.

Oltre a indicare il divario nell'accesso reale alle tecnologie, la definizione include anche disparità nell'acquisizione di risorse o capacità necessarie a partecipare alla società dell'informazione. Il divario può essere inteso sia rispetto a un singolo paese sia a livello globale.

Per conferire certezza e validità giuridica ai nuovi strumenti digitali ed ampliare i diritti dei cittadini nell'uso delle tecnologie telematiche nasce il Codice dell'Amministrazione Digitale (CAD). E' un Codice, ovvero un corpo organico di disposizioni, che presiede all'uso dell'informatica come strumento privilegiato nei rapporti tra la pubblica amministrazione e i cittadini italiani.
[
da wikipedia]

Favorire una maggiore diffusione e un uso più efficace delle tecnologie digitali.
Offire ai cittadini una migliore qualità della vita e un accesso più agevole ai servizi pubblici e ai contenuti culturali.



Data ultimo aggiornamento: 02/07/2019

social


Data ultimo aggiornamento: 29/03/2019