Banda ultralarga: Infratel e Open Fiber hanno firmato il contratto

E' la prima delle tre gare relative al cosiddetto “Piano Aree Bianche” da circa 3 miliardi di euro.

FORUM ADV2020

Conclusi gli incontri sul territorio per la ridefinizione dell’Agenda Digitale del Veneto. Attivati forum tematici per raccogliere ulteriori suggerimenti e proposte.

ADV2020... in conclusione il percorso di aggiornamento

Ultimi tre incontri programmati dall'Agenda Digitale del Veneto. Venerdì 3 marzo 2017 a San Donà di Piave. Lunedì 6 marzo 2017 a Vicenza e Bassano del Grappa.

ADV - Agenda Digitale del Veneto

L'Agenda Digitale è stata presentata dalla Commissione Europea nel maggio 2010 con lo scopo di sfruttare al meglio il potenziale delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC o ICT) per favorire l'innovazione, la crescita economica e la competitività. L'obiettivo principale dell'Agenda è ottenere vantaggi socio-economici sostenibili grazie a un mercato digitale unico basato su Internet veloce e superveloce e su applicazioni interoperabili.
L'Agenda Digitale rappresenta una delle sette iniziative faro individuate nella più ampia Strategia EU2020, finalizzata a una crescita inclusiva, intelligente e sostenibile dell'Unione.
Con una maggiore diffusione e un uso più efficace delle tecnologie digitali l'Europa potrà stimolare l'occupazione e affrontare le principali sfide a cui è chiamata, offrendo ai suoi cittadini una migliore qualità della vita, per esempio assicurando un migliore servizio sanitario, trasporti più sicuri ed efficienti, un ambiente più pulito, nuove possibilità di comunicazione e un accesso più agevole ai servizi pubblici e ai contenuti culturali.
Tuttavia i benefici che i cittadini potrebbero trarre dall'uso delle tecnologie digitali sono limitati da alcune preoccupazioni inerenti la riservatezza e la sicurezza e dalla mancanza o carenza di accesso a Internet, usabilità, capacità adeguate o accessibilità per tutti. L'Agenda Digitale individua i principali ostacoli che minano gli sforzi compiuti per sfruttare le TIC e indica la strategia unitaria a livello europeo volta al loro superamento individuando le aree d'azione che sono chiamati ad adottare gli Stati membri. Queste aree d'azione costituiscono i "pilastri" dell'Agenda Digitale relativi a:

  • Mercato digitale unico
  • Internet veloce e superveloce
  • Interoperabilità e standard
  • Fiducia e sicurezza informatica
  • Ricerca e innovazione
  • Alfabetizzazione informatica
  • ICT per la società

L'Italia, come ogni Paese membro, deve analizzare il contesto nazionale per elaborare una propria strategia di recepimento dell'Agenda digitale, individuando le priorità e le modalità di intervento. 

La DGR 1650 del 7/8/2012 incarica la Direzione Sistemi Informativi di realizzare l'Agenda Digitale del Veneto (ADV), documento che, analogamente alle Linee Guida per lo sviluppo della Società dell'Informazione degli scorsi anni, traccierà le strategie e le politiche in materia di e-government e più in generale di sviluppo digitale del Veneto.



Data ultimo aggiornamento: 09/02/2017

Social Media


Data ultimo aggiornamento: 09/02/2017