Psr e diversificazione: due bandi aperti per 13 milioni di euro di aiuti

25/07/2017
turismo rurale

Aperti i termini per la presentazione delle domande per gli interventi di diversificazione per le imprese agricole. Con la deliberazione n.989 del 27 giugno la Giunta Regionale ha approvato il testo che definisce le modalità per accedere al tipo d’intervento 6.4.1 – Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole previsto dal Psr Veneto 2014-2020.

Le attività extra-agricole finanziabili riguardano diversi ambiti: la trasformazione dei prodotti agricoli, le fattorie sociali, le fattorie didattiche, l’ospitalità agrituristica, il turismo rurale, la produzione di servizi ambientali.

Il tipo d’intervento è stato suddiviso in due bandi distinti, che rimandano a due differenti “focus area” del programma: 2A - Prestazioni economiche e ammodernamento delle aziende agricole; 5C – Energie rinnovabili.

Le risorse dei due bandi ammontano complessivamente a 13 milioni di euro. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata a 90 giorni dalla pubblicazione sul Bollettino ufficiale regionale.

Tipo d’intervento 6.4.1 (Focus area 2A)
Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole

Finalità e beneficiari
Il bando sostiene lo sviluppo della multifunzionalità delle imprese agricole e la possibilità di indirizzarle verso attività non agricole con il progressivo ampliamento delle funzioni sociali, turistiche, produttive e di erogazione di servizio. Lo scopo è di migliorarne la redditività, il mantenimento ed il consolidamento della loro funzione di presidio e di integrazione socio-economica nell’ambito di tutto il territorio regionale, soprattutto nelle aree più fragili e marginali. I beneficiari sono gli imprenditori agricoli (articolo 2135 del codice civile).

Interventi ammissibili
Tra gli interventi sono compresi, a seconda del tipo di attività extra-agricola, investimenti strutturali in beni immobili, acquisto di
nuovi macchinari e attrezzature, di programmi informatici e realizzazione siti internet e acquisizione di brevetti e licenze.

Impegni
Tra gli impegni richiesti a fronte dell’aiuto, ci sono l’obbligo di condurre l’impresa per almeno cinque anni. Specifici impegni riguardano le tipologie di attività esercitate, come ad esempio l’iscrizione agli elenchi regionali delle fattorie didattiche o delle fattorie sociali.

Risorse
L’importo a bando ammonta a 8 milioni di euro. Per la ristrutturazione degli immobili l’intensità dell’aiuto va dal 50% (zone montane) al 40% (altre zone) della spesa ammessa; per l’acquisto di macchinari o software va dal 45% (zone montane) al 35% (altre zone).

Criteri di priorità
Le graduatorie per l’accesso agli aiuti saranno stabilite sulla base di criteri di priorità che riguarderanno: il tipo di area dove si svolgeranno gli interventi, il tipo di attività extra-agricola che si intende sviluppare con gli interventi, il contributo all’inclusione sociale, la partecipazione a regimi di qualità e la tipologia del beneficiario.

Tipo d’intervento 6.4.1 (Focus area 5C)
Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole

Finalità e beneficiari
Il bando sostiene lo sviluppo della multifunzionalità delle imprese agricole per la produzione, finalizzata alla vendita, di energia o di biometano derivante da fonti rinnovabili ed ottenuta impiegando prevalentemente reflui zootecnici. I beneficiari sono gli imprenditori agricoli (articolo 2135 del codice civile).

Interventi ammissibili
Costruzione e ristrutturazione di impianti per la produzione e la vendita di energia elettrica, termica o di biometano (insieme delle strutture e dell’impiantistica strettamente funzionali allo scopo); acquisto o sviluppo di programmi informatici.

Impegni
Tra gli impegni richiesti a fronte dell’aiuto ci sono l’obbligo di condurre l’impresa per almeno cinque anni, Specifici impegni riguardano le attività connesse alla produzione di energia.

Risorse
L’importo a bando ammonta a 5 milioni di euro. Diverse intensità di aiuto sono previste in base alla presenza di impianti senza incentivazione o con incentivazione, alla localizzazione in zona montana o in altre zone e al tipo di investimento.

Criteri di priorità
Le graduatorie per l’accesso agli aiuti saranno stabilite sulla base di criteri di priorità che riguarderanno: il tipo di area dove si svolgeranno gli interventi, la tipologia di funzione sviluppata dall’intervento e la tipologia del beneficiario.


Il testo ufficiale del bando è disponibile nel Bur della Regione del Veneto.


Assessore
Assessore all'Agricoltura


Riferimento uffici
Direzione Adg FEASR parchi e foreste
tel : 041/2795432
fax: 041/2795492
email



Redazione a cura dell'Unità organizzativa Comunicazione e Informazione - Posizione organizzativa Coordinamento Internet

Archivio News Primo Piano
Notizia del 19/07/2018

Autonomia del Veneto

19/lug/2018 | On line il portale dedicato all'autonomia del Veneto

Notizia del 19/07/2018

Concorso “Agricoltura, che avventura!”

19/lug/2018 | E' il nuovo concorso del PSR dedicato ai più piccoli. Requisiti fondamentali: fogli, matita e fantasia!

Notizia del 17/07/2018

Giardino Vegetazionale Astego

17/lug/2018 | Al via la stagione estiva

Notizia del 16/07/2018

POR FESR 2014-2020. Asse 3. Azione 3.3.4 Sub-azione C "Investimenti innovativi nel settore ricettivo turistico"

16/lug/2018 | Approvazione del bando per l'erogazione di contributi alle PMI di montagna

Notizia del 06/07/2018

Rottamazione stufe - bando 2018

06/lug/2018 | Contributi per l'installazione di impianti a basse emissioni e ad alta efficienza energetica.

Notizia del 05/07/2018

Evento pubblico su Innovazione Sociale e post 2020

05/lug/2018 | Venezia 17 luglio 2018. Le registrazioni chiudono il 16 luglio!

Notizia del 03/07/2018

Veneto: bando per lavori a impatto sociale

03/lug/2018 | Dalla Regione 1 milione di euro per sostenere i disoccupati e le persone svantaggiate

Notizia del 02/07/2018

Vendite di fine stagione estiva

02/lug/2018 | 7 luglio - 31 agosto

Notizia del 28/06/2018

"Sorsi d’Autore”

28/giu/2018 | 19A edizione, di “Sorsi d’Autore”, rassegna che coniuga la cultura con le eccellenze enologiche

Notizia del 28/06/2018

La Regione del Veneto finanzia la formazione per lo sviluppo rurale

28/giu/2018 | Bando da 5 milioni di euro per la formazione di imprenditori e dipendenti agricoli