La Regione del Veneto per il cinema di qualità. I martedì al cinema

04/03/2017
Locandina evento

A partire da martedì 7 marzo torna nelle sale cinematografiche d'essai del Veneto "La Regione Veneto per il cinema di qualità. I martedì al cinema", rassegna organizzata dalla Regione del Veneto, in collaborazione con la Federazione Italiana Cinema d'Essai (FICE) delle Tre Venezie, l'Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS) delle Tre Venezie.

Giunta alla sua 11. edizione, l’iniziativa coinvolge oltre venti sale cinematografiche delle sette province del Veneto che, tutti i martedì di marzo, e, a seguire, di maggio e novembre 2017, consentiranno agli appassionati di cinema di assistere a proiezioni cinematografiche d’autore al costo ridotto di tre euro.

Ogni settimana sarà possibile prendere visione della programmazione consultando il sito internet: www.spettacoloveneto.it

A Belluno gli appuntamenti con i “martedì al cinema” si terranno al Cinema Italia; a Padova al Cinema Il Lux, al Multiastra, al Multisala Pio X-MPX e al Portoastra. A Rovigo le sale coinvolte saranno il Multisala Cinergia di Rovigo e in provincia il Multisala Politeama di Badia Polesine. A Treviso i cinefili potranno darsi appuntamento al Multisala Corso e al Multisala Edera, mentre, in provincia, al Multisala Georges Méliès di Conegliano, al Multisala Italia di Montebelluna e al Cinema Cristallo a Oderzo; a Venezia la rassegna toccherà il Cinema Dante, l’IMG Candiani e l’IMG Palazzo di Mestre mentre, in provincia, il Multisala Verdi di Cavarzere, il Cinema Teatro Mirano di Mirano e il Cinema Oratorio di Robegano. A Verona si confermano il Cinema Teatro Alcione e il Multisala Rivoli. A Vicenza si potrà assistere alle proiezioni a tre euro al Cinema Odeon e al Multisala Roma mentre, in provincia, la sala coinvolta è il Multisala Metropolis di Bassano del Grappa.

Locandina [file .pdf, 27, 8 Kb]

Per ulteriori informazioni:

Fice Tre venezia
Tel. 049 8750851
mail: fice3ve@agistriveneto.it
web: www.spettacoloveneto.it
www.martedialcinemagistriveneto.it


Assessore
Assessore al territorio, cultura e sicurezza


Riferimento uffici
Direzione Beni attività culturali e sport
tel : 041/2792411
fax: 041/2792783
email



Redazione a cura dell'Unità organizzativa Comunicazione e Informazione - Posizione organizzativa Coordinamento Internet

Archivio News Primo Piano
Notizia del 26/04/2017

"Buono scuola"

26/apr/2017 | E' stato approvato il bando per la concessione del contributo regionale Buono-Scuola per l'anno scolastico-formativo 2016-2017

Notizia del 19/04/2017

Aiuti per l’agricoltura di montagna, al via la presentazione delle domande

19/apr/2017 | Approvato un nuovo bando di finanziamento a sostegno dell’agricoltura di montagna

Notizia del 19/04/2017

Germogli di Primavera

19/apr/2017 | Primavera ed asparagi protagonisti delle piazze

Notizia del 12/04/2017

Programma Italia-Croazia, bando da 78 milioni

12/apr/2017 | Bando a sostegno di progetti di cooperazione transfrontaliera da realizzare nell’area costiera adriatica italiana e croata

Notizia del 11/04/2017

Bellini e i Belliniani

11/apr/2017 | Arriva a Palazzo Sarcinelli una nuova grande mostra

Notizia del 10/04/2017

Fondo regionale per il cinema e l'audiovisivo

10/apr/2017 | Sono consultabili nel BUR n. 35 del 7 aprile 2017 le modalità per la presentazione delle domande e i criteri di valutazione per l’erogazione del Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo. Scadenza bando 07.05.2017

Notizia del 09/04/2017

Garanzia Giovani Veneto: al via il progetto MEET THE NEET

09/apr/2017 | L’evento di lancio si terrà giovedì 27 aprile a Montebelluna

Notizia del 05/04/2017

Tempo di libri

05/apr/2017 | Fiera dell'editoria italiana 19 - 23 aprile 2017 Fiera Milano Rho

Notizia del 03/04/2017

Viaggio nell'Arcipelago fossile

03/apr/2017 | Presentazione di Visitdolomites.com il nuovo portale web per visitare il Patrimonio dell’Umanità Dolomiti

Notizia del 03/04/2017

Veneto: bando per lo sviluppo di Reti di imprese turistiche

03/apr/2017 | Il contributo copre il 50% delle spese sostenute, fino a un massimo di 200.000 euro