Expo 2015: Assessore Giuseppe Pan presenta “Vero Veneto”, progetto che promuove qualità e tipicità di ortaggi e frutta

08/10/2015
(AVN) – Milano, 8 ottobre 2015

Il radicchio di Treviso, l’asparago di Bassano, la ciliegia di Marostica, il fagiolo di Lamon, i marroni di San Zeno, l’insalata di Lusia: sono alcuni dei 15 prodotti veneti a denominazione di origine protetta riconosciuti dall’Europa, emblema di una filiera orticola e frutticola di grande qualità. Nel presentare all’Expo di Milano la decima delle filiere dell’agroalimentare veneto, a conclusione della settimana dedicata al Veneto da Palazzo Italia, l’assessore regionale  all’Agricoltura Giuseppe Pan  ne ha fotografato i dati essenziali. E ha lanciato il progetto “Vero Veneto”: un sistema di qualità certificata, sinora unico in Italia, che misura le caratteristiche di ogni produzione, a cominciare dalla qualità ambientale dell’aria e dell’acqua utilizzati per farlo crescere, ne monitora le qualità nutrizionali e punta a mettere in rete produttori ortofrutticoli e grande distribuzione. La prima fase, sperimentale, ha coinvolto 175 aziende per la campionatura degli indici ambientali e di biodiversità delle colture.

“Obiettivo del progetto – ha anticipato Pan – è misurare scientificamente la qualità nutrizionale dei prodotti, far conoscere la specificità dei prodotti e l’impegno delle aziende che li producono, orientare i consumatori verso un acquisto consapevole. Il progetto prevede una possibile etichettatura che certifichi i valori nutrizionali e di qualità ambientale dei prodotti e la stipula di accordi ad hoc con la grande distruzione organizzata perché posizionino nei loro punti vendita angoli informativi sul ‘Vero Veneto’”.

“Il settore ortofrutticolo veneto, che impegna 25.500 ettari di suolo regionale ed esporta per 620 milioni di euro  – fa presente Pan -  è una eccellenza di qualità e di produttività. Basti pensare che con appena il 6 per cento della superficie agricola regionale il settore ortofrutticolo genera il 15 per cento della produzione agricola regionale. Il Veneto  è leader nella produzione di radicchio, dove rappresenta il 40% della produzione italiana; di fragole  (16% della produzione nazionale) e di asparagi. Primo per la produzione di funghi coltivati (50% della produzione nazionale) e  secondo, dietro alla Lombardia, nella produzione di  valeriana, il Veneto si attesta alle spalle di Trentino ed Emilia Romagna nella produzione di mele e di pere. Nonostante gli effetti negativi dell’embargo imposto dalla Russia ai prodotti agroalimentari provenienti dalla Ue,  la bilancia commerciale di prodotti ortofrutticoli del Veneto – ha fatto notare Pan - presenta un saldo costantemente positivo, grazie a oltre 620 milioni di euro di esportazioni a fronte di circa 570 milioni di euro di importazioni.

Punto di forza della filiera è, infine, la capacità di trasformazione industriale come dimostrano le aziende di ‘quarta gamma’ presenti nel territorio, che hanno lanciato con grande successo le insalate lavate e pronte all’uso, le marmellate e le conserve vegetali.


giuseppe pan
Archivio News
Notizia del 19/02/2018

Intesa regionale per gli investimenti

19/feb/2018 | Avviso per la presentazione delle domande di cessione o acquisizione di spazi finanziari

Notizia del 25/01/2018

Complesso immobiliare denominato "Castello del Catajo"

25/gen/2018 | Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo " Comunicazione di avvio del procedimento"

Notizia del 08/11/2017

Docenza in materia di contratti pubblici

08/nov/2017 | Costituzione di una 'long list' per il conferimento di incarichi

Notizia del 12/09/2017

Informazioni utili in caso di incidente stradale causato da animali selvatici

12/set/2017 | On line la modulistica per accedere ai rimborsi

Notizia del 11/09/2017

Acquisti verdi

11/set/2017 | On line il sito dedicato al Green Public Procurement della Regione del Veneto