CRIMINALITA’. ZAIA: “ANCORA UNA GIORNATA NERA IN VENETO, ANCORA DISINTERESSE DA ROMA"

03/02/2015
“L’onda del crimine ieri ha risparmiato la sola provincia di Belluno. A Mogliano (Treviso) 9 persone hanno rischiato la vita in ostaggio di rapinatori in Banca, a Santa Giustina in Colle (Padova) un cittadino è stato minacciato di morte da un ladro che aveva scoperto in casa. In tutto il Veneto si sono contati una quindicina di atti criminosi di ogni genere e aumentano di giorno in giorno le notizie di cittadini che, alla disperazione, decidono di fare da sé per difendere i loro quartieri. In Val Belluna addirittura hanno deciso di autotassarsi per comperare telecamere di sicurezza. E si allunga a dismisura il numero di Comuni che abbracciano la strada di aiutare i loro cittadini a sottoscrivere polizze assicurative antifurto a prezzi calmierati. L’allarme è diventato emergenza pura. Lo Stato che fa? Manda un sottosegretario a dire che ‘lo Stato c’è’. I Veneti hanno paura ma a questo punto si sentono anche derisi. Per tutti loro chiedo fatti concreti e rispetto”.

Comincia con queste parole l’ormai quasi quotidiano “bollettino criminalità” sul quale il Presidente della Regione Luca Zaia punta ancora una volta i riflettori, dicendosi “esterrefatto” per “il colpevole disinteresse del Governo Renzi” e “preoccupato per il diffondersi della tendenza dei cittadini ad organizzarsi per difendere i loro beni e la loro incolumità”.

“E’ gente per bene – incalza Zaia – impaurita ed esasperata, ma anche pericolosamente inesperta e affronta grandi rischi sia per l’incolumità personale, sia per i possibili guai che potrebbero arrivare da una legislazione che non sa più distinguere tra un cittadino onesto esasperato e un criminale. Nel frattempo Forze dell’Ordine mal pagate, con pochi mezzi e pochi uomini combattono allo stremo una battaglia impari ”.

“La ricetta c’è – dice Zaia – e deve diventare un tormentone per Roma dormigliona: in Veneto serve, e manca clamorosamente, il presidio del territorio. In Veneto devono arrivare al più presto più carabinieri, più poliziotti, più finanzieri, più volanti e camionette, più attività d’intelligence. E contemporaneamente l’Esercito a dare una mano e a fare da deterrente con le sue divise, uomini e mezzi”.

“In caso contrario questo bollettino diventerà un vergognoso simbolo di condanna per uno Stato sempre più arrendevole e lontano dalle necessità dei suoi cittadini”.

Perché le coscienze romane si risveglino dall’oblio – conclude il Governatore – dedico loro l’elenco dei crimini che solo oggi vengono riportati dalla cronache giornalistiche. A Treviso i rapinatori tengono 9 persone in ostaggio in una Banca di Mogliano Veneto; un’anziana di 89 anni scippata finisce all’ospedale; una baby gang aggredisce due ragazzi per rubare un portafogli; due raid in un mese nella stessa casa a Paderno di Ponzano; spaccata con un’auto ariete all’Ottica Capello di Montebelluna, ed è la terza volta; a Cimadolmo un cittadino si salva cacciando i ladri col bastone. A Vicenza furto (ed è il quarto) alla Pasticceria Balzani; assalto al bancomat del credito Trevigiano di Bassano con un intero quartiere chiuso per l’allarme dell’esplosivo; la settimana scorsa 10 furti nel bassanese e ieri svaligiata una villetta a Tezze sul Brenta. A Verona furto con spaccata e bottino grosso in una gioielleria a Veronetta e un nuovo, incredibile allarme: i cimiteri sotto tiro dei ladri di rame e bronzo. A Padova 3 furti in una notte con i bar nel mirino e un cittadino di Santa Giustina in Colle minacciato di morte da un bandito che aveva scoperto in casa. A Rovigo, Rosolina nel mirino con tre abitazioni depredate di notte. Nel veneziano, spaccata al My Beach di Jesolo e furto in abitazione a San Stino di Livenza”.
Archivio News
Notizia del 13/06/2018

Canoni Demaniali

13/giu/2018 | E' disponibile il pagamento on line attraverso la procedura MyPay

Notizia del 30/04/2018

Intesa regionale per gli investimenti

30/apr/2018 | Approvata la conclusione dell’Intesa regionale per gli investimenti degli enti territoriali per il 2018

Notizia del 25/01/2018

Complesso immobiliare denominato "Castello del Catajo"

25/gen/2018 | Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo " Comunicazione di avvio del procedimento"

Notizia del 08/11/2017

Docenza in materia di contratti pubblici

08/nov/2017 | Costituzione di una 'long list' per il conferimento di incarichi

Notizia del 12/09/2017

Informazioni utili in caso di incidente stradale causato da animali selvatici

12/set/2017 | On line la modulistica per accedere ai rimborsi