Archivio Comunicati
Notizia n. 1866 del 14/11/2019

REGIONE VENETO. APPROVATO BILANCIO DI PREVISIONE 2020-2022 ZAIA, “ANCORA UNA VOLTA SENZA TASSE AI VENETI. RISORSE DOVE SERVONO DI PIU’ ALLA GENTE”

14/nov/2019 | REGIONE VENETO. APPROVATO BILANCIO DI PREVISIONE 2020-2022 ZAIA, “ANCORA UNA VOLTA SENZA TASSE AI VENETI. RISORSE DOVE SERVONO DI PIU’ ALLA GENTE”

Notizia n. 1865 del 14/11/2019

APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2020-2022 DELLA REGIONE DEL VENETO: LA SODDISFAZIONE DEL VICEPRESIDENTE FORCOLIN

14/nov/2019 | APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2020-2022 DELLA REGIONE DEL VENETO: LA SODDISFAZIONE DEL VICEPRESIDENTE FORCOLIN

Notizia n. 1868 del 14/11/2019

PROTEZIONE CIVILE. AGGIORNAMENTO ELENCO COMUNI CON SCUOLE CHIUSE DOMANI IN PROVINCIA DI BELLUNO PER ALLERTA METEO

14/nov/2019 | PROTEZIONE CIVILE. AGGIORNAMENTO ELENCO COMUNI CON SCUOLE CHIUSE DOMANI IN PROVINCIA DI BELLUNO PER ALLERTA METEO

Notizia n. 1867 del 14/11/2019

PROTEZIONE CIVILE. PRIMO ELENCO SCUOLE CHIUSE DOMANI IN 29 COMUNI DELLA PROVINCIA DI BELLUNO PER ALLERTA METEO

14/nov/2019 | PROTEZIONE CIVILE. PRIMO ELENCO SCUOLE CHIUSE DOMANI IN 29 COMUNI DELLA PROVINCIA DI BELLUNO PER ALLERTA METEO

Notizia n. 1864 del 14/11/2019

PROTEZIONE CIVILE. BOTTACIN INCONTRA SINDACI DEL BELLUNESE PER ALLERTA METEO. “DATI DEI BOLLETTINI METEO REGIONALI BASE PER SCELTE DI CHIUDERE LE SCUOLE"

14/nov/2019 | PROTEZIONE CIVILE. BOTTACIN INCONTRA SINDACI DEL BELLUNESE PER ALLERTA METEO. “DATI DEI BOLLETTINI METEO REGIONALI BASE PER SCELTE DI CHIUDERE LE SCUOLE"

SPORT. PRESENTATA A VENEZIA LA “CARTA ETICA A FUMETTI”. ASESSORE REGIONALE, “AVERE BUONI SPORTIVI SIGNIFICA AVERE BUONI CITTADINI”

Comunicato stampa N° 916 del 06/06/2019
 (AVN) Venezia, 6 giugno 2019
 
“Avere dei buoni sportivi significa avere dei buoni cittadini. I ragazzi che hanno prodotto questo volume hanno dimostrato di possedere grandi qualità, quelle che solo lo sport sano sa dare. È ancora una volta la conferma che bisogna avere fiducia nei giovani e che, più di tutto, hanno bisogno di avere delle opportunità. Quando le hanno stupiscono con risultati incredibili”.
 
Con queste parole l’Assessore alla Cultura e allo Sport della Regione Veneto ha presentato oggi a Venezia il volume a fumetti “La carta etica dello sport a fumetti” – realizzato grazie ad un concorso per elaborati grafici a cui potevano partecipare le classi tutte le scuole secondarie di primo e secondo grado del Veneto - le cui storie (di una è protagonista la pluricampionessa di nuoto Federica Pellegrini) hanno per oggetto i quattordici articoli della Carta Etica dello sport veneto, il documento di indirizzo in cui sono definiti i principi cui si ispira l’attività sportiva, praticata a qualsiasi livello nella nostra regione. Alla presentazione hanno partecipato come partner nell’iniziativa il presidente dell’Unpli Veneto, Giovanni Follador, il direttore dell’Ufficio scolastico Regionale, Augusta Celada, il presidente del Comitato Italiano Paralimpico veneto, Ruggero Vilnai e il direttore generale dell’Imoco Volley, Luca Porzio. Le ragazze coneglianesi, campionesse di volley, infatti, saranno protagoniste della nuova edizione dell’anno prossimo, per la quale il concorso sarà bandito nei prossimi giorni.
 
“Il volume verrà distribuito in 1500 copie nelle scuole e presso le associazioni sportive – sottolinea l’Assessore – ed è un lavoro veramente di qualità. In esso sono posti in risalto i valori dello sport che, appunto, sono contenuti nella carta etica. La sua realizzazione è un’iniziativa che ha conosciuto un momento di grande partecipazione e, direi, anche di festa. Ne emersa una capacità dei ragazzi di condividere e comprendere elementi e valori che vanno oltre l’attività agonistica come lo stare insieme e la consapevolezza del valore delle regole”.
 
“In Veneto esistono 560.000 atleti tesserati – conclude l’Assessore – questo significa che un cittadino su 10 pratica uno sport. Quando uno sportivo è consapevole delle regole lo è anche come cittadino. Questo è un risultato importante perché le regole tutelano tutti, soprattutto i più deboli. La carta etica dà degli indirizzi e definisce dei principi. Con il volume a fumetti è più facile avvicinarsi ed apprenderli, magari divertendosi”. 
 


Data ultimo aggiornamento: 06/06/2019