Archivio Comunicati
Notizia n. 1659 del 13/10/2019

SANITA’. DOMANI ALLE 11.30 ZAIA ALL’OSPEDALE DI CASTELFRANCO (TV) PER LA CESSIONE DALL’ULSS 2 ALLO IOV DEI TERRENI PER COSTRUIRE I BUNKER DI RADIOTERAPIA

13/ott/2019 | SANITA’. DOMANI ALLE 11.30 ZAIA ALL’OSPEDALE DI CASTELFRANCO (TV) PER LA CESSIONE DALL’ULSS 2 ALLO IOV DEI TERRENI PER COSTRUIRE I BUNKER DI RADIOTERAPIA

Notizia n. 1658 del 12/10/2019

TURISMO. VENETO IL PIU’ AMATO DAGLI STRANIERI NEL 2019. ZAIA, “MERITO DI GRANDI UOMINI E OPERATORI CHE HANNO PORTATO LE NOSTRE BELLEZZE NEL MONDO FIN DA QUANDO VIAGGIAVANO CON LA VALIGIA DI CARTONE E INTERNET NON C’ERA”

12/ott/2019 | TURISMO. VENETO IL PIU’ AMATO DAGLI STRANIERI NEL 2019. ZAIA, “MERITO DI GRANDI UOMINI E OPERATORI CHE HANNO PORTATO LE NOSTRE BELLEZZE NEL MONDO FIN DA QUANDO VIAGGIAVANO CON LA VALIGIA DI CARTONE E INTERNET NON C’ERA”

Notizia n. 1657 del 12/10/2019

TRASPORTI. ASSESSORE DE BERTI: “GIOVEDÌ PROSSIMO A ROMA

12/ott/2019 | TRASPORTI. ASSESSORE DE BERTI: “GIOVEDÌ PROSSIMO A ROMA INCONTRO CON RFI PER LE OPERE DI POTENZIAMENTO DELLA RETE FERROVIARIA VENETA”

Notizia n. 1656 del 12/10/2019

TUTELA DEI CONSUMATORI. GIUNTA APPROVA PROGRAMMA GENERALE DI INTERVENTO PER POTENZIAMENTO SPORTELLI AL CITTADINO. MARCATO, “SOSTEGNO CONCRETO A CULTURA DELLA LEGALITA’ E SENSIBILIZZAZIONE AL CONSUMO”

12/ott/2019 | TUTELA DEI CONSUMATORI. GIUNTA APPROVA PROGRAMMA GENERALE DI INTERVENTO PER POTENZIAMENTO SPORTELLI AL CITTADINO. MARCATO, “SOSTEGNO CONCRETO A CULTURA DELLA LEGALITA’ E SENSIBILIZZAZIONE AL CONSUMO”

Notizia n. 1655 del 11/10/2019

DIFESA DEL SUOLO. PRECISAZIONI IN MERITO A ESCUSSIONE FIDEIUSSIONE CAVA COL CAMPANARO IN COMUNE DI VALSTAGNA (VI)

11/ott/2019 | DIFESA DEL SUOLO. PRECISAZIONI IN MERITO A ESCUSSIONE FIDEIUSSIONE CAVA COL CAMPANARO IN COMUNE DI VALSTAGNA (VI)

ECONOMIA: OCCUPAZIONE, IMPRESE, EXPORT ED ENERGIA, IL VENETO MARCIA PIÙ SPEDITO DEL RESTO DEL PAESE – IL BOLLETTINO SOCIOECONOMICO FOTOGRAFA CONGIUNTURA 2018

Comunicato stampa N° 581 del 16/04/2019
 (AVN) – Venezia,  16 aprile 2019

 

Il Veneto marcia più spedito del resto del Paese quanto ad occupazione, export, vitalità di impresa e consumi di energia. L’ultimo numero del bollettino socio-economico della Regione, in rete da domani (http://statistica.regione.veneto.it/), fotografa i segni della ripresa che, in particolare per lavoro e occupazione,  raggiungono e superano i  livelli pre-crisi.

 

Il Pil veneto nel 2018 è cresciuto dell’1,1 per cento, due decimali in più rispetto a quello nazionale; in crescita anche i consumi delle famiglie (più 0,8 rispetto al 2018, a fronte di un più 0.7 nazionale), e gli investimenti fissi (più 4,3 per cento a fronte di un incremento nazionale del 3,4).

 

A crescere è stato soprattutto l’export, nonostante il rallentamento del commercio mondiale: nel 2018 il Veneto ha esportato per 63,3 miliardi di euro, il 2,8 % in più rispetto all’anno precedente, toccando il massimo storico. I settori più dinamici sono stati la meccanica, i metalli e i prodotti del comparto moda. Nel settore agroalimentare, che ha esportato per 6,8 miliardi di euro, il leader indiscusso è il vino con 2,2 miliardi di euro esportati nel 2018, pari al 37% del totale nazionale. In termini economici il turismo nel 2018 ha segnato una annata da record, con un ulteriore aumento di visitatori (19,6 milioni, più 2,2 %) e di presenze (69,2 milioni, più 0,2 %).

 

Nel 2018 in Veneto l’occupazione è cresciuta portando il tasso di occupazione dal 66 % del 2017 al 66,6 %, mentre il tasso di disoccupazione rimane stabile (6,4 %). Il Veneto si trova in condizione di vantaggio rispetto alle altre regioni italiane anche per quanto riguarda i Neet (14,8 %) e la disoccupazione giovanile (21 %): nel 2018 il Veneto è la quarta regione italiana per i livelli più bassi di disoccupazione dei 15-24enni e la terza per i Neet, i giovani che non studiano e non lavorano.

 

Un segnale positivo viene anche dal numero dei fallimenti di impresa, che sono calati del 13% rispetto all’anno precedente.

 

In crescita anche i consumi di energia, che hanno superato i 30 mila GWh, recuperando per la prima volta dopo 10 anni i livelli raggiunti nel 2008. Sono aumentati anche il numero delle compravendite immobiliari per uso abitativo (più 8 %, indice doppio rispetto alla media nazionale) e i mutui con ipoteca immobiliare (più 11 %, a fronte del 7 per cento del resto d’Italia).

 

In contrazione, invece, la dinamica imprenditoriale: le imprese artigiane sono diminuite del’1,4 %, così pure quelle dell’edilizia e costruzioni; in flessione anche le imprese agricole (meno 0,7 %), stabili con lieve tendenza al rialzo quelle dei servizi.



Data ultimo aggiornamento: 16/04/2019

luca zaia statistica