Archivio Comunicati
Notizia n. 1156 del 16/07/2019

SCUOLA: IN VENETO I PROF A LEZIONE DI ALTERNANZA, PROGETTO SPERIMENTALE CON LE AZIENDE. DONAZZAN "QUESTA È LA MIGLIORE FORMA DI AGGIORNAMENTO"

16/lug/2019 | SCUOLA: IN VENETO I PROF A LEZIONE DI ALTERNANZA, PROGETTO SPERIMENTALE CON LE AZIENDE. DONAZZAN "QUESTA È LA MIGLIORE FORMA DI AGGIORNAMENTO"

Notizia n. 1154 del 15/07/2019

I CAMPIONATI ITALIANI DI MOUNTAIN BIKE TORNANO IN VENETO, IN ALPAGO DAL 19 AL 21 LUGLIO. ASSESSORE CORAZZARI, “LA CULTURA DELLA FATICA VERSO IL TRAGUARDO È TRA I VALORI DEI VENETI”

15/lug/2019 | I CAMPIONATI ITALIANI DI MOUNTAIN BIKE TORNANO IN VENETO, IN ALPAGO DAL 19 AL 21 LUGLIO. ASSESSORE CORAZZARI, “LA CULTURA DELLA FATICA VERSO IL TRAGUARDO È TRA I VALORI DEI VENETI”

Notizia n. 1153 del 15/07/2019

CENTRI PER L’IMPIEGO: VICEPRESIDENTE FORCOLIN, “ESITO POSITIVO GRAZIE A SPIRITO DI COLLABORAZIONE E DI RESPONSABILITÀ DELLE PARTI. RISOLTO UNO DEI NODI CREATI DALLA RIFORMA DELRIO”

15/lug/2019 | CENTRI PER L’IMPIEGO: VICEPRESIDENTE FORCOLIN, “ESITO POSITIVO GRAZIE A SPIRITO DI COLLABORAZIONE E DI RESPONSABILITÀ DELLE PARTI. RISOLTO UNO DEI NODI CREATI DALLA RIFORMA DELRIO”

Notizia n. 1152 del 15/07/2019

MORTO MIRON. ZAIA, “TRA I GRANDI ARTEFICI DEL SUCCESSO DELL’ENOGASTRONOMIA DI MARCA. HA INVENTATO IL FUNGO GOURMET”.

15/lug/2019 | MORTO MIRON. ZAIA, “TRA I GRANDI ARTEFICI DEL SUCCESSO DELL’ENOGASTRONOMIA DI MARCA. HA INVENTATO IL FUNGO GOURMET”.

Notizia n. 1151 del 15/07/2019

VIOLENZA CONTRO LE DONNE: DA REGIONE VENETO 600 MILA EURO. ASSESSORE LANZARIN, “PIÙ FONDI A 44 STRUTTURE PER AIUTARE LE VITTIME A RECUPERARE UNA VITA NORMALE E AUTONOMA”

15/lug/2019 | VIOLENZA CONTRO LE DONNE: DA REGIONE VENETO 600 MILA EURO. ASSESSORE LANZARIN, “PIÙ FONDI A 44 STRUTTURE PER AIUTARE LE VITTIME A RECUPERARE UNA VITA NORMALE E AUTONOMA”

SOPRALLUOGO DELL’ASSESSORE BOTTACIN ALLE SPIAGGE DI JESOLO. "MILIONI DI EURO DI INVESTIMENTI PER UNA PERFETTA STAGIONE ESTIVA”

Comunicato stampa N° 405 del 16/03/2019
 (AVN) Venezia, 16 marzo 2019
 
Presente a Jesolo per la consegna dell'assegno di solidarietà per il maltempo donato dal gruppo di motociclisti della Harley Chapter Veneto (che hanno raccolto oltre 9mila euro per i territori colpiti dalle calamità dello scorso autunno), l'assessore regionale all’Ambiente e Difesa del Suolo Gianpaolo Bottacin ha approfittato della presenza dei consiglieri comunali Alberto Carli, Fabio Visentin e Venerino Santin che lo hanno accompagnato per un sopralluogo in alcuni siti della spiaggia del litorale Jesolano per verificare lo stato dei lavori recentemente effettuati e  valutare gli interventi di ripascimento necessari alla sicurezza del territorio prima dell’avvio della stagione balneare.
 
L’ambito più critico del litorale Jesolano è quello orientale che negli ultimi decenni è stato soggetto ad un progressivo fenomeno erosivo causato principalmente dalla riduzione del trasporto solido proveniente dalla foce del Piave e dall’intensificarsi dei fenomeni meteo marini: “In tale area durante l'inverno i nostri uffici hanno provveduto al rifiorimento di quattro pennelli a mare - spiega Bottacin - per fornire protezione al tratto di spiaggia esposto alle mareggiate, operazione per la quale sono stati già investiti oltre 400mila euro". Altri interventi sempre nel litorale est rimangono invece in capo ai soggetti privati nell’ambito dell’Accordo di Programma finalizzato denominato “Progetto Aldabra”.
 
“Prima dell’avvio della prossima stagione balneare abbiamo inoltre individuato un nuovo intervento manutentivo dell’arenile, per il quale sono stati impegnati 330mila euro. Prevede l’apporto complessivo di 38.500 metri cubi di sabbie, di cui 20.000 provenienti dal dragaggio alla foce del Sile e 18.500 da terra; volumi tutti già caratterizzati ed autorizzati sotto il profilo ambientale e destinati alla ricomposizione della fascia costiera, fondamentale elemento di protezione della costa. Non possiamo infatti dimenticare che, a dispetto di tante discussioni sul tema, come evidenziato anche dall’elaborato studio del professor Ruol dell'università di Padova i ripascimenti meccanici non potranno mai essere eliminati".
 
E’ anche in corso la messa in sicurezza dello specchio acqueo di fronte all’ex concessionario “fondazione Marzotto”, per l’importo di ulteriori 50mila euro, ove insistono alcuni relitti di vecchie opere, ammalorate e pericolose, per la presenza di ferri affioranti in spiaggia: “Come Regione, pur non essendo titolari di tali manufatti e in assenza di altri interlocutori disponibili a farsene carico, abbiamo ritenuto opportuno intervenire per garantire la sicurezza delle persone che utilizzano la spiaggia”.
 
“Non va poi dimenticato – conclude l’Assessore - che a seguito delle avversità dello scorso autunno abbiamo previsto un intervento dell’importo di 2,5 milioni di euro per la riorganizzazione del sistema di difesa orientale. Grazie al lavoro del presidente Zaia con il governo, abbiamo già reperito le risorse sia per questo intervento che per il ripascimento del litorale di Cortellazzo con la manutenzione di circa 800 metri di arenile antistante la pineta, del valore di 1,3 milioni di euro; lavori che le nostre strutture avvieranno a brevissimo". 
 


Data ultimo aggiornamento: 16/03/2019