vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 255 del 15/02/2019

PROSECCO CARPENE’ MALVOLTI PREMIATO ANCHE IN CINA. ZAIA, UNA NUOVA PERLA PER UNA STORIA AZIENDALE DI 150 ANNI

15/feb/2019 | PROSECCO CARPENE’ MALVOLTI PREMIATO ANCHE IN CINA. ZAIA, UNA NUOVA PERLA PER UNA STORIA AZIENDALE DI 150 ANNI

Notizia n. 254 del 15/02/2019

PATRIMONIO: ASSE FRIULI VENEZIA GIULIA-REGIONE VENETO SU FINEST E DEMANIO IDRICO

15/feb/2019 | PATRIMONIO: ASSE FRIULI VENEZIA GIULIA-REGIONE VENETO SU FINEST E DEMANIO IDRICO

Notizia n. 253 del 15/02/2019

DOMANI ALLE 10.30 ZAIA A VERONAFIERE A INAUGURAZIONE COSMOBIKE. IL TALK INAUGURALE DEDICATO ALLE TAPPE VENETE DEL GIRO D’ITALIA

15/feb/2019 | DOMANI ALLE 10.30 ZAIA A VERONAFIERE A INAUGURAZIONE COSMOBIKE. IL TALK INAUGURALE DEDICATO ALLE TAPPE VENETE DEL GIRO D’ITALIA

COMMERCIO. MARCATO: “ANCHE IL CONSIGLIO DI STATO CI HA DATO RAGIONE. LE LIMITAZIONI ALLA LIBERALIZZAZIONE SONO LEGITTIME”

Comunicato stampa N° 67 del 18/01/2019
(AVN) – Venezia, 18 gennaio 2019

Anche il Consiglio di Stato ha ritenuto la legge regionale ed il regolamento attuativo in materia di commercio pienamente conforme ai principi generali europei sull’esercizio delle attività economiche. Esprime per questo tutta la sua soddisfazione l’assessore allo sviluppo economico e al commercio della Regione del Veneto Roberto Marcato.

Con la sentenza n. 298 del 14 gennaio 2019 si è infatti definitivamente concluso un contenzioso promosso nel 2013 da Federdistribuzione nei confronti del regolamento regionale n. 1 del 21 giugno 2013, in quanto ritenuto in violazione dei principi di liberalizzazione delle attività commerciali introdotti dal decreto Monti del 2011.

“Il Tar Veneto, ancora nel 2015, aveva respinto il ricorso in primo grado – fa rilevare Marcato - evidenziando la piena legittimità della normativa veneta. Ora il Consiglio di Stato ha ribadito, in appello, la fondatezza di questa normativa”.

In sostanza è stato confermato l’impianto della disciplina regionale che ha introdotto la possibilità di prevedere limitazioni all’esercizio delle attività commerciali a tutela di interesse pubblici di naturale generale che perseguano obiettivi di sostenibilità territoriale, ambientale e sociale.

“E’ una grande vittoria – conclude l’assessore - nei confronti di coloro che sostenevano che la liberalizzazione fosse l’unica via percorribile per promuovere lo sviluppo economico del territorio. La Regione conferma così la sua costante attenzione a difesa dei piccoli commercianti”.



Data ultimo aggiornamento: 18/01/2019

commercio roberto marcato