vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 1963 del 10/12/2018

VENETO LEADER NELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA. ASSESSORE BOTTACIN: “ULTERIORE SEGNALE DI QUANTO LA NOSTRA REGIONE MERITI L'AUTONOMIA”

10/dic/2018 | “Il Veneto, usando un termine ciclistico, ancora una volta si conferma leader a livello nazionale per la gestione dei rifiuti urbani, vincendo tappa e giro con ampio distacco”. Lo afferma l’assessore regionale all’ambiente, Gianpaolo Bottacin, commentando i dati forniti da Ispra sulla raccolta differenziata.

Notizia n. 1961 del 10/12/2018

AUTONOMIA. RIUNITA CONFERENZA PERMANENTE AUTONOMIE LOCALI VENETO. ZAIA “LAVORI IN UN BEL CLIMA”

10/dic/2018 | AUTONOMIA. RIUNITA CONFERENZA PERMANENTE AUTONOMIE LOCALI VENETO. ZAIA “LAVORI IN UN BEL CLIMA”

Notizia n. 1960 del 10/12/2018

IL PUNTO SUL POR FESR NEL VENETO. ASSESSORE CANER: “DAL 2016 UNA SPESA DI 333,5 MILIONI DI EURO”

10/dic/2018 | assessore Federico Caner Si è svolto stamane a Venezia l’evento annuale 2018 dedicato al Programma Operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale, Por Fesr 2014-2020, intitolato “L’Europa che vale: esperienze e prospettive”.

Notizia n. 1958 del 10/12/2018

TRENTA MILIONI DI EURO PER LA SOPPRESSIONE DI 50 PASSAGGI A LIVELLO NEL VENETO: FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA TRA REGIONE E RFI

10/dic/2018 | Elisa De Berti assessore trasporti Regione del Veneto e Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa per la soppressione di 50 passaggi a livello attraverso la realizzazione di interventi di carattere meramente viabilistico, senza alcuna opera sostitutiva

Notizia n. 1955 del 10/12/2018

MALTEMPO: PRESIDENTE ZAIA, “28 MILA ETTARI DI BOSCO RASI AL SUOLO, ISTANT BOOK ‘IL VENETO IN GINOCCHIO' AIUTA A NON DIMENTICARE, GIÀ 2 MLN DI DONAZIONI RACCOLTI CON CONTO CORRENTE SOLIDALE”

10/dic/2018 | MALTEMPO: PRESIDENTE ZAIA, “28 MILA ETTARI DI BOSCO RASI AL SUOLO, ISTANT BOOK ‘IL VENETO IN GINOCCHIO' AIUTA A NON DIMENTICARE, GIÀ 2 MLN DI DONAZIONI RACCOLTI CON CONTO CORRENTE SOLIDALE”

SANITA’ VENETA ATTIVA PER LA GIORNATA EUROPEA PER L’USO CONSAPEVOLE DEGLI ANTIBIOTICI. COLETTO, “ATTENZIONE, LA CURA PUO’ ESSERE PEGGIORE DEL MALE”. DALL’1 GENNAIO 2019 TRACCIATI ANCHE GLI ANTIBIOTICI NEGLI ANIMALI

Comunicato stampa N° 1813 del 16/11/2018
(AVN) Venezia, 16 novembre 2018

La resistenza agli antibiotici, sempre più assunti in eccesso e con troppa frequenza senza il controllo del medico, è causa decine di migliaia di morti l’anno solo in Europa, nell’ambito della quale l’Italia detiene il primato in negativo con circa un terzo del totale. Secondo i dati del Ministero della Salute, sono infatti correlabili alla resistenza agli antibiotici circa 10.000 decessi sui circa 33.000 calcolati in Europa.

E’ questa la preoccupante premessa alla Giornata Europea per l’Uso Consapevole degli Antibiotici, che si celebra domenica prossima 18 novembre, alla quale la Regione Veneto aderisce con una serie di iniziative di informazione e prevenzione.

“E’ una situazione molto preoccupante – dice l’Assessore alla Sanità del Veneto Luca Coletto – nella quale si verifica una sorta di paradosso: la medicina, usata male, fa più male della malattia. E’ per questo che in Veneto facciamo tutto il possibile: promuoviamo politiche per il corretto uso degli antibiotici, ne monitoriamo l’utilizzo, coordiniamo la sorveglianza delle infezioni dovute ai microorganismi resistenti e le attività di controllo nella filiera alimentare e veterinaria”.

In questo senso, la Regione Veneto ha realizzato una forma molto avanzata di controllo del farmaco veterinario: nell'ambito dell'attivazione della ricetta elettronica, ha promosso una capillare campagna di informazione sull'uso del nuovo strumento elettronico, obbligatorio dal primo gennaio 2019, che permetterà di tracciare l'uso degli antibiotici negli animali destinati alla produzione di alimenti e negli animali d'affezione. 

In generale, il fenomeno presenta numeri e conseguenze decisamente impattanti: l’ultimo studio del Centro di Prevenzione e Controllo delle Malattie europeo (ECDC) evidenzia la gravità della situazione, con oltre 200 mila infezioni da germi resistenti all’anno in tutta Europa, un allungamento dei tempi di degenza negli ospedali, aumento della spesa sanitaria e soprattutto un aumento della mortalità.

“Ciascun cittadino – raccomandano i tecnici della Direzione Regionale Prevenzione -  può fare molto per contribuire alla lotta contro la resistenza agli antibiotici, utilizzandoli solo quando strettamente necessari e secondo le indicazioni del medico. Gli antibiotici non sono efficaci contro malattie virali comuni come il raffreddore e l’influenza: in questi casi la loro assunzione è non solo inutile ma anche dannosa, perché favorisce lo sviluppo di batteri resistenti e altera l’equilibrio della flora batterica intestinale”.

Il Piano Regionale Prevenzione 2014-2019 include una linea di lavoro specifica su questa problematica. Inoltre, dal 2017, la Regione è attivamente impegnata nell’implementazione del Piano Nazionale di Contrasto all’Antimicrobico-Resistenza 2017-2020.

Per saperne di più:
• https://www.regione.veneto.it/web/sanita/antimicrobico-resistenza
• http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_6_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=campagne&p=dacampagne&id=127
• https://antibiotic.ecdc.europa.eu/en
• http://www.who.int/who-campaigns/world-antibiotic-awareness-week


Data ultimo aggiornamento: 16/11/2018