WEST NILE. VENETO. COLETTO, “SITUAZIONE INTENSA MA NIENTE ALLARMI”. 84 CASI SINORA REGISTRATI DALLA DIREZIONE PREVENZIONE.

Comunicato stampa N° 1192 del 14/08/2018
(AVN) – Venezia, 14 agosto 2018

Alla data di ieri, in tutto il Veneto, i casi di contagio umano dal virus West Nile ufficialmente registrati dalla Direzione Prevenzione della Regione erano 84, dei quali 59 “lievi” (con febbri) e 25 più gravi con encefalite. Il numero dei decessi è salito a 3, con quello di una persona, peraltro già gravemente malata (tumore in fase terminale).
E’ questo il punto della situazione fatto oggi dall’Assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, rispetto alla diffusione del virus del Nilo Occidentale, trasmettibile dalla zanzara “culex”, che sta colpendo il Veneto e varie altre Regioni italiane.
“I nostri esperti – dice Coletto – riferiscono trattarsi di una situazione particolarmente intensa rispetto agli anni scorsi, la cui virulenza potrebbe essere stata aiutata dal clima caldo e umido delle ultime settimane. Tutto, peraltro, è monitorato minuto per minuto ed è assolutamente sotto controllo, motivo per cui non è il caso di parlare di un particolare allarme”.
“il Piano Regionale contro le Arbovirosi 2018 – aggiunge Coletto – è attivato e attuato in tutte le sue parti; le Ulss e i Sindaci collaborano e si tengono in costante contatto e le iniziative che si rivelano necessarie, come interventi di disinfestazione straordinaria, vengono effettuati. L’Attenzione nelle strutture ospedaliere fa sì che nei pronto soccorso ogni diagnosi tenga conto della possibilità che certi sintomi possano essere riconducibili alla West Nile e che le cure possano quindi scattare con immediatezza ed efficienza”.
“E’ altresì importante – raccomanda l’Assessore – che la gente mantenga un comportamento attento, seguendo anche le più banali istruzioni per difendersi dalle zanzare, come l’uso di repellenti per il corpo e per gli ambienti, indossare abiti leggeri con pantaloni e maniche lunghe, evitare di creare situazioni di stagnazione d’acqua nei giardini e nei vasi di fiori, utilizzare il più possibile, se presenti, le zanzariere alle finestre”.


Data ultimo aggiornamento: 14/08/2018

Archivio Comunicati
Notizia n. 1399 del 23/09/2018

CHIUSI GLI STATI GENERALI DELLA PROTEZIONE CIVILE. ASSESSORE BOTTACIN: “DAL GESTIRE L’EMERGENZA A PREVEDERLA E PREVENIRLA, QUESTO È IL FUTURO”

23/set/2018 | assessore regionale alla Protezione Civile, Gianpaolo Bottacin, ha aperto il suo discorso di sintesi della due giorni dedicata agli Stati Generali della Protezione Civile del Veneto, tenutasi ieri a Palazzo Capuleti e oggi in Gran Guardia a Verona

Notizia n. 1398 del 23/09/2018

TEST D’INGRESSO A MEDICINA. ZAIA: “DA ANNI DICO CHE È UN ERRORE, ORA SI MODIFICHI DAVVERO LA NORMA CHE DANNEGGIA GLI STUDENTI E IL NOSTRO SISTEMA SANITARIO”

23/set/2018 | Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, saluta con soddisfazione l’affermazione della ministra della salute, Giulia Grillo, sulla necessità di dire basta ai test d’ingresso per la facoltà di medicina all’università, condivisa anche dal vicepremier Matteo Salvini.

Notizia n. 1397 del 22/09/2018

STATI GENERALI DELLA PROTEZIONE CIVILE A VERONA. BOTTACIN: “NELLA LEGGE REGIONALE IN VIA DI APPROVAZIONE ULTERIORE RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA”

22/set/2018 | Sono iniziati stamani a Palazzo Capuleti gli Stati Generali del Volontariato di Protezione Civile del Veneto, con l'insediamento dei vari tavoli tematici. A dare il via ai lavori gli interventi dell’assessore regionale alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin e del capo Dipartimento Nazionale Angelo Borrelli.

Notizia n. 1396 del 22/09/2018

MONDIALI CICLISMO 2020. CORAZZARI: “LA CANDIDATURA DI VICENZA C’È, CHIEDIAMO AL CONI DI INTERVENIRE PER UN POSTICIPO DELLA DECISIONE”

22/set/2018 | rinvio decisione Lo afferma l’assessore allo sport della Regione Veneto, Cristiano Corazzari, intervenendo nuovamente sulla questione della candidatura di Vicenza a ospitare i Mondiali di ciclismo del 2020.

Notizia n. 1395 del 21/09/2018

NUOVO PIANO REGIONALE DEI TRASPORTI. ASSESSORE DE BERTI: “UN PASSO FONDAMENTALE PER IL VENETO DI DOMANI. SISTEMA DELLA MOBILITÀ DA MONITORARE SENZA SOLUZIONE DI CONTINUITÀ”

21/set/2018 | piano regionale dei trasporti l’assessore alle infrastrutture e trasporti della Regione del Veneto, Elisa De Berti, partecipando stamane a Palazzo Badoer di Venezia al convegno promosso nell’ambito di “Urbanpromo Green”, evento sui temi dell’innovazione e della sostenibilità nella pianificazione urbanistica e territoriale