ATER: ASSESSORE LANZARIN, “NUOVI AMMINISTRATORI E NUOVO REGOLAMENTO - CRITERI DI MAGGIOR EQUITÀ NELL'EDILIZIA PUBBLICA , TRA DUE ANNI 'TAGLIANDO' DI VERIFICA”

Comunicato stampa N° 1018 del 19/07/2018
 (AVN) – Venezia,  19 luglio 2018

 

“Con il varo dei nuovi Cda e del nuovo regolamento, la riforma dell’edilizia pubblica residenziale in Veneto è ormai operativa: convocherò a breve i nuovi presidenti delle sette Ater del Veneto per coordinare al meglio l’applicazione delle novità nella gestione degli alloggi pubblici”.  Così l’assessore regionale al sociale e all’edilizia residenziale pubblica, Manuela Lanzarin, saluta il via libera dato dalla commissione Urbanistica del Consiglio veneto al nuovo regolamento per l’edilizia residenziale pubblica, terzo atto nel percorso di attuazione della legge 39 dello scorso novembre che ha modificato le regole di assegnazione e gestione degli oltre 40 mila alloggi pubblici presenti in Veneto.

 

“Si tratta di una riforma importante – sottolinea l’assessore - che coinvolge decine di migliaia di famiglie e centinaia di comuni cambiando le regole di gestione di un patrimonio pubblico che conta 42 mila alloggi. La sua applicazione dovrà essere accompagnata e attentamente monitorata: non  a caso abbiamo voluto introdurre una clausola valutativa, per fare il ‘tagliando’ alla legge tra due anni. E al tavolo di monitoraggio, che dovrà verificare efficacia ed eventuali correttivi, parteciperanno anche le parti sindacali e i rappresentanti degli enti locali”.

 

Il nuovo regolamento, che dettaglia regole e punteggi di assegnazione, valori e durata dei canoni di locazione, procedure di alienazione degli alloggi, fa seguito al rinnovo dei Consigli di amministrazione e al superamento della fase commissariale avvenuta con la nomina dei presidenti delle sette Ater venete.

 

“Il regolamento dettaglia le novità della legge – spiega l’assessore – rendendo operativi i nuovi criteri che favoriscono più equità nell’assegnazione degli alloggi, canoni più adeguati ai redditi veri dei locatari, una adeguata rotazione e la riassegnazione ai soggetti più bisognosi. Non è vero che i criteri di assegnazione dei punteggi privilegiano la residenza (7 punti) sulla disabilità (5 punti): i punti attribuiti per la condizione di disabilità sono aggiuntivi a quelli relativi a reddito e residenza, per cui le persone più fragili saranno ai primi posti nelle graduatorie”.

 

“Inoltre il regolamento prevede anche opportune garanzie per i soggetti e i nuclei più deboli – aggiunge l’assessore - ci saranno procedure graduali per accompagnare gli inquilini che non hanno più diritto all’alloggio pubblico a trovare una nuova sistemazione e, nei casi di particolare rilievo sociale, interverrà  l’arbitrato ‘etico’ dell’apposita commissione prevista”.

 

Il nuovo regolamento avrà una ricaduta importante sulla ‘governance’ delle aziende, perché favorisce la possibilità di accordi e convenzioni tra aziende per la gestione associata di funzioni, gare di appalto o contenziosi, con effetti diretti di contenimento della spesa e di recupero di efficienza.  “Ora inizia una nuova stagione anche per le sette Aziende territoriali – conclude l’assessore –  chiamate a gestire la sfida del cambiamento e a dare prova di organizzazione e di capacità di gestire la fase delicata del passaggio dal vecchio al nuovo regime”.



Data ultimo aggiornamento: 19/07/2018

manuela lanzarin edilizia residenziale pubblica
Archivio Comunicati
Notizia n. 1206 del 19/08/2018

SDEGNO E SOLIDARIETÀ DEL PRESIDENTE ZAIA PER GLI ATTI VANDALICI CONTRO LA SEDE DELLA LEGA DI BERGAMO

19/ago/2018 | Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, manifesta la sua vicinanza alla Lega lombarda e a quella provinciale di Bergamo, la cui sede è stata, la scorsa notte, presa di mira e imbrattata con scritte offensive e intimidatorie.

Notizia n. 1205 del 18/08/2018

CROLLO DEL PONTE. IL SALUTO DI ZAIA ALLA SQUADRA VENETA DEI VIGILI DEL FUOCO IN PARTENZA PER GENOVA

18/ago/2018 | Genova crollo ponte Con queste parole il presidente della Regione, Luca Zaia, vuole salutare la partenza per la Liguria dei 34 componenti della squadra Usar (Urban Search And Rescue) dei vigili del fuoco del Veneto, provenienti da quasi tutti i comandi della regione, che daranno il cambio ai colleghi della Lombardia.

Notizia n. 1204 del 18/08/2018

CONCLUSI I LAVORI DI RIPRISTINO DELLE DIFESE SPONDALI DEL FIUME SOLIGO (TV). ASSESSORE BOTTACIN: “INVESTITI CIRCA 250 MILA EURO PER RAFFORZARE LA SICUREZZA DEL TERRITORIO”

18/ago/2018 | Gianpaolo Bottacin assessore difesa suolo Regione Veneto Si sono recentemente conclusi i lavori di pronto intervento per la riparazione dei danni alle difese idrauliche del fiume Soligo e relativi affluenti, conseguenti alle avverse condizioni meteo verificatesi nei primi mesi del 2018 nei territori rivieraschi di Cison di Valmarino, Follina, Farra di Soligo e Pieve di Soligo.

Notizia n. 1203 del 17/08/2018

ASSESSORE LANZARIN VISITA A LAMON (BL) “CASA CHARITAS” E IL CENTRO DI RIABILITAZIONE DELL’ULSS N. 1

17/ago/2018 | L’assessore regionale alle politiche sociali, Manuela Lanzarin, accompagnata dal consigliere della zona, Franco Gidoni, ha visitato stamane due strutture socio-sanitarie a Lamon, in provincia di Belluno: il Centro di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda Ulss n. 1 e la casa di riposo “Casa Charitas”.

Notizia n. 1202 del 17/08/2018

WEST NILE. ASSESSORE COLETTO: “DA CERTA STAMPA TEUTONICA GROSSOLANE FALSITÀ”

17/ago/2018 | Con queste parole l’assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, respinge al mittente, bollandole come "grossolane falsità" le notizie allarmistiche sulla questione della West Nile, pubblicate da alcune testate austriache.