vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 255 del 15/02/2019

PROSECCO CARPENE’ MALVOLTI PREMIATO ANCHE IN CINA. ZAIA, UNA NUOVA PERLA PER UNA STORIA AZIENDALE DI 150 ANNI

15/feb/2019 | PROSECCO CARPENE’ MALVOLTI PREMIATO ANCHE IN CINA. ZAIA, UNA NUOVA PERLA PER UNA STORIA AZIENDALE DI 150 ANNI

Notizia n. 254 del 15/02/2019

PATRIMONIO: ASSE FRIULI VENEZIA GIULIA-REGIONE VENETO SU FINEST E DEMANIO IDRICO

15/feb/2019 | PATRIMONIO: ASSE FRIULI VENEZIA GIULIA-REGIONE VENETO SU FINEST E DEMANIO IDRICO

Notizia n. 253 del 15/02/2019

DOMANI ALLE 10.30 ZAIA A VERONAFIERE A INAUGURAZIONE COSMOBIKE. IL TALK INAUGURALE DEDICATO ALLE TAPPE VENETE DEL GIRO D’ITALIA

15/feb/2019 | DOMANI ALLE 10.30 ZAIA A VERONAFIERE A INAUGURAZIONE COSMOBIKE. IL TALK INAUGURALE DEDICATO ALLE TAPPE VENETE DEL GIRO D’ITALIA

RIUNIONE DEL GRUPPO DI LAVORO PER LA VIVIFICAZIONE DELLE LAGUNE DEL DELTA DEL PO. ASSESSORE CORAZZARI: “INDIVIDUATI DUE INTERVENTI PRIORITARI A SACCA DEL CANARIN E LAGUNA DI BARBAMARCO”

Comunicato stampa N° 968 del 11/07/2018
 (AVN) – Venezia, 11 luglio 2018
 
Si è svolto stamane nella sede del Parco del Delta del Po a Porto Viro (Ro) il secondo incontro operativo del gruppo di lavoro interdisciplinare istituito lo scorso 15 giugno dalla Giunta regionale del Veneto con il compito di affrontare la delicata e complessa questione relativa alla vivificazione delle lagune del Delta del Po.
 
Presieduto dall’assessore al territorio, Cristiano Corazzari, al tavolo di coordinamento hanno partecipato i rappresentanti degli Enti territoriali competenti, per determinare e programmare in maniera integrata le azioni da attuare nel breve termine.
 
“Dopo l’analisi dei principali problemi e l’illustrazione degli interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione necessari – spiega Corazzari –, sono state individuate due priorità: l’apertura della Sacca del Canarin e la manutenzione della laguna di Barbamarco, situazione, quest’ultima, di maggiore criticità nell’area meridionale del  delta. Il costo complessivo di entrambi gli interventi è stimato in circa 1,7 milioni di euro”. 
 
L’assessore predisporrà ora una nota informativa sugli esiti dell’incontro per la Giunta regionale, corredandola con precise indicazioni delle spese da sostenere, degli enti attuatori e dei tempi di realizzazione delle opere, oltre a una panoramica sui fondi, anche strutturali, a disposizione.
 
“Chiederò l’istituzione di un capitolo specifico di bilancio da dedicare a queste  esigenze – sottolinea Corazzari –, in modo che gli Enti interessati possano beneficiare di una maggiore semplificazione amministrativa e di flessibilità nell’esecuzione degli interventi. In sintesi, dobbiamo cercare di adattare la norma alla natura mutevole dell’ambiente e non viceversa”.
 
“Sarà, inoltre, indispensabile – ha concluso Corazzari – disporre di una dotazione finanziaria finalizzata a un costante monitoraggio della situazione, al fine di predisporre una cartografia di riferimento aggiornata, una fotografia reale di un ambiente in continuo mutamento come quello lagunare”.
 


Data ultimo aggiornamento: 11/07/2018

territorio delta del po delta cristiano corazzari