vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 1823 del 18/11/2018

METEO E PROTEZIONE CIVILE. SEMPRE SOTTO CONTROLLO LE FRANE DEL TESSINA E DELLA BUSA DEL CRISTO NEL BELLUNESE

18/nov/2018 | Anche se le previsioni meteo sono tutto sommato favorevoli (deboli piogge sono attese solo dalle ore serali di domani, lunedì 19 novembre), il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione del Veneto mantiene lo stato di attenzione per rischio idrogeologico (allerta gialla) nei bacini idrografici Alto Piave e Piave Pedemontano, in provincia di Belluno, dove le abbondanti precipitazioni delle scorse settimane hanno riattivato alcuni movimenti franosi.

Notizia n. 1821 del 17/11/2018

CONDANNE PESANTI ALLA BANDA NIGERIANA CHE A VICENZA SCHIAVIZZAVA GIOVANI CONNAZIONALI. ASSESSORE LANZARIN: “GIUSTA PENA PER UN REATO BRUTALE E INUMANO”

17/nov/2018 | l’assessore alle politiche sociali della Regione del Veneto, Manuela Lanzarin, la condanna a 23 anni complessivi di carcere comminata dal Tribunale di Venezia ai componenti di un’organizzazione malavitosa nigeriana che aveva messo in piedi una rete di immigrazione clandestina di loro giovani connazionali, costringendole a prostituirsi a Vicenza

Notizia n. 1822 del 17/11/2018

METEO E PROTEZIONE CIVILE. CONTINUANO A ESSERE COSTANTEMENTE MONITORATE LE FRANE DEL TESSINA E DELLA BUSA DEL CRISTO NEL BELLUNESE

17/nov/2018 | Anche nelle giornate di oggi e domani, sabato 17 e domenica 18 novembre, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione del Veneto ha dichiarato lo stato di ordinaria criticità per rischio idrogeologico (allerta gialla) nei bacini idrografici Alto Piave e Piave Pedemontano, in provincia di Belluno.

Notizia n. 1819 del 17/11/2018

SANITA’. PREMIO AIOM A PIERFRANCO CONTE. LE CONGRATULAZIONI DI ZAIA, “MERITATISSIMO, E’ UNA COLONNA DELL’ECCELLENZA ONCOLOGICA VENETA”

17/nov/2018 | SANITA’. PREMIO AIOM A PIERFRANCO CONTE. LE CONGRATULAZIONI DI ZAIA, “MERITATISSIMO, E’ UNA COLONNA DELL’ECCELLENZA ONCOLOGICA VENETA”

Notizia n. 1818 del 17/11/2018

LUNEDI’ 19 NOVEMBRE ALLE 12.00 ZAIA A MESTRE INAUGURA NUOVA INTERSEZIONE TRA VIA PORTO CAVERGNAGO E VIA MARTIRI DELLA LIBERTA’

17/nov/2018 | LUNEDI’ 19 NOVEMBRE ALLE 12.00 ZAIA A MESTRE INAUGURA NUOVA INTERSEZIONE TRA VIA PORTO CAVERGNAGO E VIA MARTIRI DELLA LIBERTA’

SANITA’. ACCREDITO ISTITUZIONALE REGIONE VENETO A 57 ORGANIZZAZIONI DELL’EMERGENZA-URGENZA. COLETTO, “BOLLINO DI QUALITA’ CON RICONOSCENZA PER QUELLO CHE FANNO”.

Comunicato stampa N° 342 del 22/03/2018
(AVN) Venezia, 22 marzo 2018

Sono ben 57 le Associazioni che svolgono attività di soccorso e trasporto con ambulanza che hanno ottenuto l’accreditamento istituzionale da parte della Regione Veneto, rilasciato con l’approvazione di una delibera specifica, presentata in Giunta regionale dall’assessore alla Sanità Luca Coletto.

La decisione riguarda tutte le province del Veneto: Belluno ha ottenuto 14 accreditamenti; Verona 14; Padova 9; Treviso 8; Venezia 6; Vicenza 3; Rovigo 3.

Il riconoscimento regionale è stato assegnato dopo l’accertamento del possesso dei necessari requisiti effettuato dalle Ullss in collaborazione con il Coordinamento Regionale Emergenza Urgenza, attraverso il lavoro di uno specifico Gruppo Tecnico Multiprofessionale per la Verifica dei Requisiti. Tutte le strutture avevano presentato la relativa domanda e sinora operavano con un accreditamento provvisorio.

“Aldilà della pur necessaria formalità – dice Coletto – con questo provvedimento evidenziamo anche la qualità di una realtà di volontariato straordinaria, sia per disponibilità che per capacità, che supporta 365 giorni all’anno il sistema sanitario pubblico in emergenza urgenza. Con l’accreditamento istituzionale, necessario per garantire il livello degli interventi, queste organizzazioni ottengono, di fatto, una sorta di bollino di qualità. Da parte mia aggiungo un riconoscente ringraziamento, perché la sanità veneta e la gente hanno bisogno di loro, e loro non mancano mai all’appello”.

La verifica del mantenimento dei requisiti avverrà ogni volta che se ne ravvisi la necessità e comunque con periodicità triennale.

L’Accreditamento di queste strutture rientra nella programmazione regionale di settore per garantire i Livelli Essenziali di Assistenza nazionali.

Seguono gli accreditamenti suddivisi per provincia.

Belluno (14): Volontari Ambulanza e Protezione Civile di Rocca Pietore con base operativa a Rocca Pietore; Associazione Provinciale di Soccorso Croce Bianca di Bolzano con basi operative a Cortina e Livinallongo; Soccorso Ambulanza Donatori del Sangue di Forno di Zoldo con base operativa a Forno di Zoldo; Volontari della Protezione Civile Croce Verde della Valle del Biois con base operativa a Falcade; Val Belluna Emergenza con basi operative a Longarone e Belluno; Associazione Volontari Ambulanza di Santa Giustina con base operativa a Santa Giustina; Volontari Ambulanza Alpago con base operativa a Puos d’Alpago; Croce Bianca Colle Santa Lucia con base operativa a Santa Lucia; Croce Bianca Val Fiorentina con base operativa a Selva di Cadore; Volontari Croce Verde Alleghe con base operativa a Alleghe; Volontari Croce Verde di Zoldo con base operativa a Zoldo Alto; Croce Rossa Comitato di Belluno con base operativa a Belluno; Croce Rossa di Feltre con base operativa a Feltre. L’accreditamento è stato riconosciuto anche al Servizio Volontari Emergenza Plodn di Sappada, Comune nel frattempo passato al Friuli Venezia Giulia, con base operativa a Sappada.

Padova (9): Sos Alta Padovana di Fontaniva con sede operativa a Fontaniva; Croce Rossa di Selvazzano Dentro con base operativa a Selvazzano Dentro; Pia Opera Croce Verde di Padova con basi operative a Padova, Albignasego, Selvazzano e Teolo; Croce Rossa di Padova con sedi operative a Padova, Piove di Sacco, Cittadella, Noventa Padovana, Trebaseleghe, Carmignano di Brenta; Cooperativa Sociale Antoniana di Camposampiero con base operativa a Camposampiero; Società Cooperativa Cidas di Copparo (Ferrara) con sedi operative a Conselve e Monselice; Croce Rossa Terme Euganee con base operativa a Montegrotto; Croce Rossa di Vigodarzere con basi operative a  Vigodarzere e Vigonza; Croce Rossa di Maserà con base operativa a Maserà di Padova.

Treviso (8): Croce Azzurra di Ormelle con basi operative a Ormelle e Maserada sul Piave; Cooperativa Sociale Castelmonte di Montebelluna con base operativa a Casale sul Sile; Emergenza Sanitaria Alta Marca di Pieve di Soligo con base operativa a Pieve di Soligo; Imet di Crespano del Grappa con base operativa a Crespano; Prealpi Soccorso Volontari di Vittorio Veneto con base operativa a Vittorio Veneto; Croce Rossa di Treviso con basi operative a Treviso, Castelfranco, Mareno, Spresiano, Mogliano, Montebelluna, Nervesa, Susegana, Vittorio Veneto, Monastier, Oderzo; Croce Verde La Marca con base operativa a Roncade; Pedemontana Emergenza con base operativa a Crespano del Grappa.

Verona (14): Croce Verde di Verona con basi operative a Verona (3 diverse sedi), San Giovanni Lupatoto, Villafranca, Grezzana, Cerro Veronese, Colognola ai Colli, Legnago, Isola della Scala, Castel d’Azzano, San Pietro in Cariano, Tregnago, Negrar; Sos Volontari Valeggio con base operativa a Valeggio sul Mincio; Croce Bianca di Torri del Benaco con base operativa a Torri del Benaco; Croce Rossa di Peschiera con base operativa a Peschiera del Garda; Croce Rossa del Basso Veronese di Cerea con basi operative a Cerea e Bovolone; Croce Rossa della Valpolicella con basi operative a Sant’Ambrogio di Valpolicella e Pescantina; Croce Europa di San Giovanni Lupatoto con base operativa a San Giovanni Lupatoto; Associazione Sos di Sona con base operativa a Sona; Legnago Soccorso con base operativa a Legnago; Croce Gialla di Vago di Lavagno con basi operative a Vago e Bovolone; Croce Bianca di Verona con basi operative a Verona e Marano di Valpolicella; Croce Rossa di Verona con due basi operative a Verona; Croce Rossa Est Veronese di San Bonifacio con sedi operative a San Giovanni Ilarione e San Bonifacio; Croce Rossa Bardolino Baldo Garda di bardolino con sedi operative a Caprino Veronese e Bardolino.

Vicenza (3): Croce Berica di Lonigo con base operativa a Lonigo; Croce Rossa di Valdagno con base operativa a Valdagno; Croce Rossa di Vicenza con basi operative a Vicenza, Camisano, Montecchio Maggiore, Isola Vicentina, Arzignano.

Venezia (6): Croce Verde di Mestre con base operativa a Mestre; Tiesse di San Donà di Piave con base operativa a San Donà di Piave; Cooperativa Sociale Servizi Associati di Spinea con base operativa a Spinea; Cooperativa Arkesis di Portogruaro con basi operative a Caorle e Portogruaro; Croce Verde di Cavallino con base operativa a Cavallino Treporti; Croce Verde di Marcon con base operativa a Marcon.

Rovigo (3): Cooperativa Sociale Fra Militi Volontari della Croce Verde di Porto Tolle con base operativa a Porto Tolle; Croce Verde di Adria con base operativa a Adria; Croce Rossa di Rovigo con basi operative a Rovigo, Stienta, Rosolina, Fratta Polesine.



Data ultimo aggiornamento: 22/03/2018

sanità luca coletto