vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 1970 del 11/12/2018

SCUOLA: ASSESSORE DONAZZAN SU BIDELLI CON FALSI DIPLOMI, “SCRIVERÒ ALLA MIA OMOLOGA IN CAMPANIA, MA IL VERO ANTIDOTO È L’AUTONOMIA REGIONALE”

11/dic/2018 | SCUOLA: ASSESSORE DONAZZAN SU BIDELLI CON FALSI DIPLOMI, “SCRIVERÒ ALLA MIA OMOLOGA IN CAMPANIA, MA IL VERO ANTIDOTO È L’AUTONOMIA REGIONALE”

Notizia n. 1969 del 11/12/2018

HANDICAP PSICOFISICI: REGIONE VENETO ASSEGNA 700 MILA EURO PER CONTRIBUIRE ALLE SPESE DELLE FAMIGLIE PER RIABILITAZIONE NEUROCOGNITIVA

11/dic/2018 | HANDICAP PSICOFISICI: REGIONE VENETO ASSEGNA 700 MILA EURO PER CONTRIBUIRE ALLE SPESE DELLE FAMIGLIE PER RIABILITAZIONE NEUROCOGNITIVA

Notizia n. 1968 del 11/12/2018

FERVICREDO: DONAZZAN, “REGIONE DALLA PARTE DELLE VITTIME DEL DOVERE E DEI LORO FAMILIARI”

11/dic/2018 | FERVICREDO: DONAZZAN, “REGIONE DALLA PARTE DELLE VITTIME DEL DOVERE E DEI LORO FAMILIARI”

SANITA’. ZAIA E RIZZUTO FIRMANO INTESA PER DIREZIONI UNIVERSITARIE ALLA SEDE DI CASTELFRANCO (TV) DELL’ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO

Comunicato stampa N° 306 del 14/03/2018
(AVN) Venezia, 14 marzo 2018

Il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, e il Rettore dell’Università di Padova, Rosario Rizzuto, hanno firmato oggi un atto d’intesa con il quale le due Istituzioni individuano delle apicalità sanitarie a direzione universitaria dell’Istituto Oncologico Veneto – IOV, sede di Castelfranco.

L’atto individua due Unità Operative Complesse che saranno a direzione universitaria: si tratta di Radioterapia, in area medica, e di Chirurgia Ginecologica Oncologica, in area chirurgica.

Si tratta di un nuovo, significativo tassello, nella realizzazione della sede castellana dello IOV, i cui primi ambulatori sono stati inaugurati il 6 ottobre scorso proprio dal presidente Zaia.

Una volta a regìme, con un investimento di circa 20 milioni di euro, lo IOV a Castelfranco potrà contare complessivamente su 138 posti letto dedicati alla varie specialità oncologiche e su 25 letti per accogliere pazienti provenienti dalle altre Regioni, rafforzando così la mobilità attiva verso il Veneto in una specialità che risponde a una delle più grandi “paure” della gente in tema di salute.

Il tutto ha preso forma definitiva il 23 agosto scorso, con l’approvazione finale in Giunta regionale della scheda ospedaliera del nosocomio castellano, che prevedeva anche l’ingresso dello IOV.

La struttura sanitaria di Castelfranco è composta da 186 posti letto per acuti di tipo “generalista” e da altri 138 letti (più 25 per i pazienti provenienti da fuori Regione) dedicati all’attività dell’Istituto Oncologico Veneto – IOV – di Padova, che può contare su 38 posti letto di area medica; 80 di area chirurgica; 6 di terapia intensiva; 14 di Riabilitazione Oncologica.


Data ultimo aggiornamento: 14/03/2018

sanità luca coletto luca zaia