DOMANI PRESIDENTE REGIONE INAUGURA ANTICA FIERA DI GODEGA SANT’URBANO (TV). APPUNTAMENTO ALLE ORE 11.00

Comunicato stampa N° 240 del 02/03/2018
(AVN) Venezia, 2 marzo 2018

Sarà il Presidente della Regione del Veneto a inaugurare domani, sabato 3 marzo 2018, l’Antica Fiera di Godega, che si apre nella tradizionale sede nel Comune di Godega Sant’Urbano, in provincia di Treviso.

L’appuntamento avrà inizio alle ore 11.00

Il taglio del nastro è previsto per le 11.30 . Seguirà la visita agli stand espositivi.

La rassegna, che coinvolge svariati settori come macchine agricole, viticoltura, artigianato, giardinaggio e arredo casa, energie alternative, la Mostra Internazionale dell’Asino e Asinomondo, rimarrà aperta fino a tutto il 5 marzo.


Data ultimo aggiornamento: 02/03/2018

luca zaia
Archivio Comunicati
Notizia n. 852 del 20/06/2018

SANITA’. DOMANI ALLE 11 A SCHIAVONIA (PADOVA) PRESIDENTE REGIONE INAUGURA BUNKER-IOV CON MACCINE UNICHE IN ITALIA PER LA LOTTA AI TUMORI

20/giu/2018 | SANITA’. DOMANI ALLE 11 A SCHIAVONIA (PADOVA) PRESIDENTE REGIONE INAUGURA BUNKER-IOV CON MACCINE UNICHE IN ITALIA PER LA LOTTA AI TUMORI

Notizia n. 851 del 20/06/2018

METEO. IN VENETO STATO DI ATTENZIONE PER TEMPORALI FORTI NELLA MONTAGNA BELLUNESE

20/giu/2018 | METEO. IN VENETO STATO DI ATTENZIONE PER TEMPORALI FORTI NELLA MONTAGNA BELLUNESE

Notizia n. 850 del 20/06/2018

ASSEMBLEA A TRIESTE DEL GECT “EUREGIO SENZA CONFINI”: SOTTO LA PRESIDENZA DEL VENETO AVVIATI 5 PROGETTI DI COOPERAZIONE; ORA LA GUIDA PASSA ALLA CARINZIA

20/giu/2018 | Luca Zaia presidente regione veneto Si è tenuta oggi a Trieste, nella sede della Regione Friuli Venezia Giulia, la dodicesima assemblea del Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale (GECT) “Euregio Senza Confini”, a cui aderiscono le Regioni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia e il Land austriaco della Carinzia. Il GECT è stato costituito nel 2012 per favorire e promuovere la cooperazione transfrontaliera, transnazionale e interregionale nell’ambito dell’Unione Europea, attuando progetti comuni per lo sviluppo dei rispettivi territori e per le popolazioni di confine coinvolte.