LAVORO: ASSESSORE REGIONALE SU CONTRATTI, “IL VENETO COME LA GERMANIA”

Comunicato stampa N° 142 del 07/02/2018
 (AVN) – Venezia, 7 febbraio 2018

 

“Quello che è accaduto nella regione del Baden-Wurttemberg, in Germania, potrebbe accadere anche in Veneto con gli opportuni ‘distinguo’ per un territorio che conta sì piccole e piccolissime imprese, ma che ha nella cultura della flessibilità e della partecipazione i suoi tratti caratteristici e la ragione della sua capacità di competere”.

 

E’ quanto afferma l’assessore regionale al lavoro in merito all’accordo pilota raggiunto ieri in Germania tra il sindacato dei metalmeccanici e gli imprenditori della regione tedesco occidentale  su orari di lavoro e salari. L’intesa sulle nuove norme contrattuali  introduce nelle grandi aziende del Baden-Wurttemberg la possibilità delle 28 ore settimanali per i lavoratori che hanno bisogno di accudire figli o genitori anziani, ma anche la possibilità di estendere a 40 ore l’orario settimanale per chi vuole lavorare di più.

 

“Contratti di secondo livello, previdenza complementare e organizzazione del lavoro con un occhio alla responsabilità sociale d’impresa – prosegue l’assessore - sono spesso presenti nelle migliori realtà produttive venete di media e grande dimensione. E certamente, potrebbero avere ulteriore slanci e formalizzazione con la realizzazione piena dell’autonomia, nell’ambito della competenza costituzionalmente prevista della Tutela e sicurezza del Lavoro”.

 

“C’è bisogno tuttavia di coraggio e di capacità di anticipare tempi e scenari futuri – conclude la responsabile delle politiche regionali per il lavoro e l’occupazione -  e non mi riferisco tanto alla Regione e ai veneti, ma alle condizioni che il governo dovrà condividere nella cessione di competenze”.



Data ultimo aggiornamento: 07/02/2018

elena donazzan lavoro
Archivio Comunicati
Notizia n. 1205 del 18/08/2018

CROLLO DEL PONTE. IL SALUTO DI ZAIA ALLA SQUADRA VENETA DEI VIGILI DEL FUOCO IN PARTENZA PER GENOVA

18/ago/2018 | Genova crollo ponte Con queste parole il presidente della Regione, Luca Zaia, vuole salutare la partenza per la Liguria dei 34 componenti della squadra Usar (Urban Search And Rescue) dei vigili del fuoco del Veneto, provenienti da quasi tutti i comandi della regione, che daranno il cambio ai colleghi della Lombardia.

Notizia n. 1204 del 18/08/2018

CONCLUSI I LAVORI DI RIPRISTINO DELLE DIFESE SPONDALI DEL FIUME SOLIGO (TV). ASSESSORE BOTTACIN: “INVESTITI CIRCA 250 MILA EURO PER RAFFORZARE LA SICUREZZA DEL TERRITORIO”

18/ago/2018 | Gianpaolo Bottacin assessore difesa suolo Regione Veneto Si sono recentemente conclusi i lavori di pronto intervento per la riparazione dei danni alle difese idrauliche del fiume Soligo e relativi affluenti, conseguenti alle avverse condizioni meteo verificatesi nei primi mesi del 2018 nei territori rivieraschi di Cison di Valmarino, Follina, Farra di Soligo e Pieve di Soligo.

Notizia n. 1203 del 17/08/2018

ASSESSORE LANZARIN VISITA A LAMON (BL) “CASA CHARITAS” E IL CENTRO DI RIABILITAZIONE DELL’ULSS N. 1

17/ago/2018 | L’assessore regionale alle politiche sociali, Manuela Lanzarin, accompagnata dal consigliere della zona, Franco Gidoni, ha visitato stamane due strutture socio-sanitarie a Lamon, in provincia di Belluno: il Centro di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda Ulss n. 1 e la casa di riposo “Casa Charitas”.

Notizia n. 1202 del 17/08/2018

WEST NILE. ASSESSORE COLETTO: “DA CERTA STAMPA TEUTONICA GROSSOLANE FALSITÀ”

17/ago/2018 | Con queste parole l’assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, respinge al mittente, bollandole come "grossolane falsità" le notizie allarmistiche sulla questione della West Nile, pubblicate da alcune testate austriache.

Notizia n. 1201 del 17/08/2018

LAVORI DI RIPRISTINO IN CORRISPONDENZA DEL PONTE DEI CAVALLI A DOLO (VE). BOTTACIN: “INTERVENTO TEMPESTIVO PER LA SICUREZZA IDRAULICA”

17/ago/2018 | Assessore difesa suolo Gianpaolo Bottacin È stato avviato nei giorni scorsi e si concluderà entro l’autunno l’intervento di somma urgenza a seguito del cedimento strutturale del manufatto idraulico in corrispondenza del Ponte dei Cavalli sullo scaricatore di Dolo, in provincia di Venezia.