DONNE VITTIME DI VIOLENZA: UN PERCORSO SU MISURA IN TUTTI I PRONTO SOCCORSO DEL VENETO – PRESENTAZIONE GIOVEDÌ 8 FEBBRAIO A VENEZIA (PALAZZO GRANDI STAZIONI, ORE 11)

Comunicato stampa N° 126 del 05/02/2018
 (AVN) – Venezia, 5 febbraio 2018

Un percorso dedicato ad accogliere le donne che subiscono violenza sin dal momento in cui arrivano al pronto soccorso fino ai centri antiviolenza e alle case ‘rifugio’. Questo l'obiettivo del percorso di formazione per i ‘professionisti dell’emergenza’ che la Regione Veneto ha attivato sulla base delle 'Linee guida per le aziende sanitarie e ospedaliere in tema di soccorso e assistenza sociosanitaria per le donne che subiscono violenza'.

 

Sono coinvolti circa 3000 medici e infermieri dei Pronto Soccorso del Veneto e medici di medicina generale, per un totale di 110 corsi attivati in tutte le Ulss e le Aziende Ospedaliere del Veneto, entro l’anno. Per il Programma di formazione – curato, per la parte scientifica, dal Coordinamento regionale Emergenza e Urgenza e, per la parte organizzativa, dalla Fondazione Scuola di sanità pubblica, con il coordinamento amministrativo dell’Unità organizzativa Cooperazione internazionale - la Regione Veneto ha destinato un milione di euro, trasferiti nel 2017 dalla Stato nel quadro del Piano straordinario contro la violenza sulle donne.

 

Soltanto circa una donna su dieci che subisce violenza decide di denunciare, continuando a subire per anni maltrattamenti e abusi fisici e psicologici – premette l’assessore regionale al Sociale – Un percorso strutturato, con operatori preparati che lavorano in collaborazione con i Centri Antiviolenza del territorio, consentirà alle donne che subiscono violenza di essere accolte al triage del Pronto Soccorso con un percorso dedicato, così da garantire tempestività della presa in carico, privacy e sicurezza. Qui comincerà un confronto con l'operatore sanitario, improntato alla cura, al sostegno e all’attenzione di eventuali figli, ma anche attento a conservare elementi importanti nell’eventualità la donna voglia procedere a denunciare l’autore della violenza. Non dimentichiamo che nella maggioranza dei casi si tratta di violenze domestiche che coinvolgono anche i figli e spesso la paura di denunciare è dovuta al timore di un loro allontanamento”.

 

L’organizzazione del percorso, i contenuti, il calendario e le modalità organizzative dei corsi (è già partita la prima fase, cioè la formazione dei formatori per ogni Pronto Soccorso) saranno presentati agli operatori dell’informazione giovedì 8 febbraio, nella sala polifunzionale del Palazzo Grandi Stazioni della Regione Veneto (secondo piano, fondamenta Santa Lucia 23), alle ore 11.

 

Interverranno:

 

-         L’assessore regionale al Sociale

-         Gianna Vettore, dirigente del Pronto Soccorso dell’azienda ospedaliera di Padova e responsabile del Coordinamento regionale emergenza e urgenza (CREU)

-         Valerio Vergadoro, direttore della Fondazione Scuola di Sanità pubblica

 




Data ultimo aggiornamento: 05/02/2018

violenza contro le donne manuela lanzarin
Archivio Comunicati
Notizia n. 187 del 19/02/2018

DOMANI PRESIDENTE REGIONE ILLUSTRA AL CONSIGLIO REGIONALE LO STATO DEL NEGOZIATO PER L’AUTONOMIA DEL VENETO (ORE 14.30)

19/feb/2018 | presidente Luca Zaia annuncia suo intervento in Consiglio alle commissioni riunite su percorso bozza di autonomia

Notizia n. 186 del 19/02/2018

IMPRESE: ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO, “VICENZA È LA REALTÀ PIÙ DINAMICA DEL VENETO PER CAPITALE UMANO, FORMAZIONE E SOLIDA FILIERA”

19/feb/2018 | assessore Elena Donazzan al Cuoa di Altavilla, alla presentazione della ricerca Top 500 su pregi e difetti dell'imprenditoria berica e veneta

Notizia n. 185 del 19/02/2018

ANZIANI: ASSESSORE VENETO, “NON SOLO PROBLEMA MA ANCHE RISORSA. REGIONE INVESTE 1 MLN EURO PER INVECCHIAMENTO ATTIVO”

19/feb/2018 | assessore Manuela Lanzarin a convegno regionale Cupla su invecchiamento attivo

Notizia n. 184 del 19/02/2018

FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA TRA IL VENETO E LA REGIONE ARMENA DI ARMAVIR

19/feb/2018 | Luca Zaia Un protocollo d’intesa tra le Regioni del Veneto e di Armavir (Repubblica di Armenia) è stata firmata oggi a Palazzo Balbi a Venezia dai due rispettivi Governatori per rafforzare gli scambi in campo economico e produttivo, per consolidare le relazioni culturali e turistiche, per promuovere progetti di cooperazione internazionale.

Notizia n. 183 del 19/02/2018

DISABILI: PER ULTRA 65ENNI REGIONE VENETO SPERIMENTA PERCORSI DIVERSIFICATI, NEL RISPETTO DELL’AUTONOMIA INDIVIDUALE E DELL’OSPITALITÀ PIÙ RAGIONEVOLE

19/feb/2018 | assessore Manuela Lanzarin su nuove regole per presa in carico disabili over 65