Archivio Comunicati
Notizia n. 1205 del 23/07/2019

RIUNITO TAVOLO MODA. ASSESSORE DONAZZAN, “UN CAMPO SEMPRE BELLO E AFFASCINANTE, RILANCIAMO LA FORMAZIONE E IL RACCORDO TRA SCUOLA E LAVORO”

23/lug/2019 | RIUNITO TAVOLO MODA. ASSESSORE DONAZZAN, “UN CAMPO SEMPRE BELLO E AFFASCINANTE, RILANCIAMO LA FORMAZIONE E IL RACCORDO TRA SCUOLA E LAVORO”

Notizia n. 1203 del 23/07/2019

PIANO REGIONALE DEI TRASPORTI. ASSESSORE DE BERTI A CONSIGLIERE BARTELLE: “LEGGILO CON PIÙ ATTENZIONE”

23/lug/2019 | Risponde così l’assessore alle infrastrutture e ai trasporti della Regione del Veneto, Elisa De Berti, ai giudizi negativi espressi dal consigliere regionale Patrizia Bartelle sul Piano Regionale dei Trasporti, presentato all’inizio del mese di luglio dalla Giunta e oggetto in queste settimane di confronto e consultazione con incontri svoltisi nelle sette province venete insieme alle organizzazioni economiche e sociali.

Notizia n. 1204 del 23/07/2019

SOCIALE. LANZARIN, “NUOVI CRITERI PER FONDO DI ROTAZIONE CON 20 MILIONI IN 2 ANNI PER EDIFICI A DESTINAZIONE SOCIO SANITARIA. TUTTO SU ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI”

23/lug/2019 | SOCIALE. LANZARIN, “NUOVI CRITERI PER FONDO DI ROTAZIONE CON 20 MILIONI IN 2 ANNI PER EDIFICI A DESTINAZIONE SOCIO SANITARIA. TUTTO SU ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI”

Notizia n. 1202 del 23/07/2019

CIMICE ASIATICA: ASSESSORE PAN “CALAMITA’ COME LA XYLELLA AL SUD. URGE TAVOLO MINISTERIALE E STANZIAMENTO DI RISORSE STRAORDINARIE PER INDENNIZZARE GLI AGRICOLTORI”

23/lug/2019 | CIMICE ASIATICA: ASSESSORE PAN “CALAMITA’ COME LA XYLELLA AL SUD. URGE TAVOLO MINISTERIALE E STANZIAMENTO DI RISORSE STRAORDINARIE PER INDENNIZZARE GLI AGRICOLTORI”

Notizia n. 1201 del 23/07/2019

COLLINE DEL PROSECCO DI CONEGLIANO E VALDOBBIADENE PATRIMONIO UNESCO. IN ARRIVO LINEE GUIDA E PIANI DI GESTIONE

23/lug/2019 | COLLINE DEL PROSECCO DI CONEGLIANO E VALDOBBIADENE PATRIMONIO UNESCO. IN ARRIVO LINEE GUIDA E PIANI DI GESTIONE

INFLUENZA. SESTO RAPPORTO REGIONE VENETO. INCIDENZA ANCORA IN CRESCITA MA PICCO VICINO. PIU’ COLPITI I BIMBI PICCOLI. MENO DI TUTTI GLI ANZIANI

Comunicato stampa N° 118 del 02/02/2018
(AVN) Venezia, 2 febbraio 2018

Nella settimana da 22 al 28 gennaio, l’incidenza dell’influenza in Veneto è ancora cresciuta, attestandosi a 12,36 casi per mille assistiti, contro il 10,93 per mille di quella precedente. Dall’inizio della stagione influenzale, si calcola che siano stati colpiti dal virus 257 mila cittadini.

Lo rileva il sesto Rapporto Epidemiologico sull’Influenza, elaborato dalla Direzione Prevenzione della Regione e diffuso oggi dall’Assessore alla Sanità.

“I nostri tecnici – riferisce l’Assessore – hanno verificato che la curva d’incidenza di quest’anno ha superato i valori massimi delle ultime quattro stagioni e ritengono che il picco sia vicino, in quanto la crescita appare rallentare, ma non ancora raggiunto”.

In questa ultima settimana, la situazione in Veneto (12,36 casi per mille) si è sostanzialmente allineata a quella nazionale (12,38 casi per mille), dopo un lungo periodo in cui l’incidenza media era stata molto più bassa.

Finora sono state segnalate numerose forme di complicanze legate all’influenza, delle quali 33 forme gravi secondo i parametri di definizione indicati dal Ministero della Salute. Attualmente sono stati formalizzati quattro decessi correlabili. L’età media delle persone che si sono ammalate gravemente è di 55 anni. Più uomini (66% del totale) che donne.

Rispetto alle classi d’età, i più colpiti continuano a essere i bimbi più piccoli, da zero a 4 anni, con un’incidenza arrivata al 40,46 per mille, seguiti dalla seconda fascia pediatrica (5-14 anni) con 22,15 casi per mille. Molto più indietro le classi d’età centrali (15-64 anni) con 10,28 casi per mille, e gli anziani sopra i 65 anni (4,51 per mille).



Data ultimo aggiornamento: 02/02/2018

sanità luca coletto