INTESA PER DIFESA LITORALE DI CAORLE. VICEPRESIDENTE REGIONE: ‘’CONDIVISIONE STRATEGICA DEGLI INTERVENTI’’

Comunicato stampa N° 111 del 01/02/2018
 (AVN) – Venezia, 1 febbraio 2018
 
“Questo accordo consentirà di continuare a procedere concretamente sulla strada della condivisione nell’ambito delle scelte strategiche di intervento sui litorali”. E’ la considerazione espressa dal vicepresidente della Regione in merito alla firma con il Comune di Caorle e il Consorzio Arenili della dichiarazione di intenti condivisi regolante le azioni e le modalità di attuazione delle attività orientate alla riqualificazione delle opere di difesa della costa del litorale di Caorle dalla foce del fiume Livenza alla foce del fiume Nicesolo, nel triennio 2018-2020 
 
“Infatti grazie al coordinamento regionale – fa rilevare il vicepresidente - saranno coinvolti anche soggetti istituzionali, come il Comune di Caorle, e i privati, quali appunto gli operatori turistici balneari e diportisti, nella raccolta dei dati, delle analisi, degli studi ed infine delle decisioni, finalizzando la spesa sostenuta da tutti i soggetti partecipanti all’accordo all’unico obiettivo condiviso cioè la salvaguardia del territorio dalle mareggiate, dell’ambiente come patrimonio regionale turistico ricreativo e delle infrastrutture ricettive di questa fascia costiera”.
 
“E’ una modalità di lavoro – conclude il vicepresidente – che si collega a quella che abbiamo pensato anche per la conferenza dei sindaci del litorale veneto, un’innovazione che punta ad una maggiore efficienza amministrativa e una più stretta collaborazione tra la Regione e il territorio sulle tematiche che i sindaci si trovano a dover affrontare”.
 


Data ultimo aggiornamento: 01/02/2018

litorale veneto gianluca forcolin