NUOVO VESCOVO DI FORLI’: PRESIDENTE REGIONE VENETO, “UN PARROCO VENETO ELETTO ALL'ONORE DEL PASTORALE, PORTERÀ CON SÉ LA SUA APPREZZATA SENSIBILITÀ SOCIALE”

Comunicato stampa N° 82 del 23/01/2018
 (AVN) Venezia, 23 gennaio 2018

 

“Mi compiaccio che un parroco veneto, un pastore, sia stato scelto come vescovo della diocesi di Forlì-Bertinoro. Tutti noi ricordiamo don Livio Corazza  per la grande sensibilità sociale di cui ha dato prova nel guidare la Caritas diocesana, fino ad assumere l’incarico di responsabile nazionale Caritas del dialogo con le Chiesa europee,  e poi nel dirigere l’Ufficio per la pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Concordia-Pordenone, nonchè per l’appassionata difesa della dignità delle persone in ogni circostanza, specie nei momenti più difficili della crisi economica”. Così il presidente della Regione Veneto si fa interprete dei sentimenti della comunità veneta, e in particolare di quella del Veneto Orientale, per la nomina episcopale del parroco del Duomo di Santo Stefano di Concordia Sagittaria, la sede più prestigiosa della diocesi tra Livenza e Tagliamento.

 

“Di don Corazza – aggiunge il presidente del Veneto - abbiamo imparato subito ad apprezzare il linguaggio schietto e coraggioso, la vicinanza alle persone e ai loro problemi, la capacità di farsi carico, come pastore, delle vicende dolorose e complesse del vivere sociale, illuminandole con la prospettiva e la speranza della fede cristiana. Doni personali di don Corazza, certo, ma anche caratteristiche della terra veneta e dei suoi pastori, che offriamo con legittimo  orgoglio alla diocesi romagnola”.



Data ultimo aggiornamento: 23/01/2018

luca zaia