vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 263 del 18/02/2019

TRAPIANTI. LANZARIN “UN SUCCESSO FATTO DI SCIENZA E GENEROSITA’. E’ IL VENETO DELL’INTEGRAZIONE DI FATTO TRA SANITA’ E SOCIALE”

18/feb/2019 | TRAPIANTI. LANZARIN “UN SUCCESSO FATTO DI SCIENZA E GENEROSITA’. E’ IL VENETO DELL’INTEGRAZIONE DI FATTO TRA SANITA’ E SOCIALE”

Notizia n. 257 del 18/02/2019

FONDAZIONE VENETO FILM COMMISSION. L’ASSESSORE CORAZZARI PRESENTA IL NUOVO CDA PRESIEDUTO DA LUIGI BACIALLI: “FACCIAMO CRESCERE LE PROFESSIONALITÀ TECNICHE E ARTISTICHE DELLA NOSTRO TERRITORIO”

18/feb/2019 | assessore alla cultura e al territorio, della Regione del Veneto, Cristiano Corazzari ha presentato stamane a Venezia i componenti Consiglio d’Amministrazione della Fondazione “Veneto Film Commission”,

Notizia n. 259 del 18/02/2019

TURISMO E TURISTI NEL VENETO: UNO STUDIO DELLA REGIONE RIVELA LE CARATTERISTICHE DELLA PRINCIPALE INDUSTRIA DEL TERRITORIO

18/feb/2019 | Federico Caner Assessore portale della Regione del Veneto, studio ampio e approfondito sul turismo realizzato dall’Ufficio di Statistica regionale intitolato “Analisi del Sistema turistico del Veneto: la domanda, l’offerta, l’impatto economico, sociale e ambientale

Notizia n. 260 del 18/02/2019

SANITÀ: SOPRALLUOGO ASSESSORE LANZARIN AL CENTRO REGIONALE PER L'AUTISMO DI VERONA E AL POLO OSPEDALIERO DI BORGO TRENTO

18/feb/2019 | SANITÀ: SOPRALLUOGO ASSESSORE LANZARIN AL CENTRO REGIONALE PER L'AUTISMO DI VERONA E AL POLO OSPEDALIERO DI BORGO TRENTO

Notizia n. 262 del 18/02/2019

VENETO IN GINOCCHIO. APRE DOMANI A ROCCA PIETORE IL PRIMO PRESIDIO OPERATIVO A SUPPORTO DEI TERRITORI COLPITI DALLA TEMPESTA “VAIA”

18/feb/2019 | VENETO IN GINOCCHIO. APRE DOMANI A ROCCA PIETORE IL PRIMO PRESIDIO OPERATIVO A SUPPORTO DEI TERRITORI COLPITI DALLA TEMPESTA “VAIA”

VENETO ALL’AVANGUARDIA SU TEMA PFAS. PRESIDENTE REGIONE: “SOLO IL VENETO HA AFFRONTATO IL PROBLEMA CHE E’ DI MOLTE PARTI D’ITALIA”

Comunicato stampa N° 73 del 22/01/2018

(AVN) – Venezia, 22 gennaio 2018

“Il tempo è galantuomo. I campionamenti che la Regione Toscana sta conducendo sulle sue acque per accertare il grado di inquinamento da PFAS sono il segno che non raccontavamo balle e che, alla luce dello studio del CNR del 2013, questi inquinanti sono un problema di molte parti d’Italia e non solo del Veneto”. A dirlo è il presidente della Regione commentando quanto riportato dal sito dell’Arpa della Regione Toscana in cui si dà atto che attualmente solo la Regione del Veneto ha affrontato la questione.

“Se non ci fossero i limiti indicati dal Veneto – fa rilevare il presidente – anche le altre Regioni non saprebbero da che parte affrontare il problema. Avere noi investito 3 milioni di euro per il laboratorio e apparecchiature specifiche; aver messo in piedi una task force di superesperti; essere intervenuti subito sugli acquedotti con i filtri per garantire acqua pulita dai PFAS e da eventuali altri inquinanti, operazione che ora allargheremo a tutto il Veneto, tutto questo ci ha messo nelle condizioni di essere ormai riferimento nazionale non già perché più inquinati, ma perché siamo stati i primi ad aver studiato il fenomeno ed aver operato a tutela della gente”.

“Ciò non significa che abbasseremo la guardia – conclude il presidente veneto – ma anzi che gli obiettivi di acqua pulita a zero PFAS e di lotta dura e serrata contro gli inquinatori restano per noi fondamentali e su questa strada proseguiremo con la stessa determinazione”.




Data ultimo aggiornamento: 22/01/2018

luca zaia pfas presidente