vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 2003 del 15/12/2018

PUNTUALIZZAZIONE DELL’AVVOCATURA REGIONALE SU PROCESSO BANCA POPOLARE DI VICENZA

15/dic/2018 | In merito al rigetto dell’istanza di costituzione di parte civile della Regione del Veneto nel processo per il danno ai risparmiatori della Banca Popolare di Vicenza, l’Ufficio stampa della Giunta diffonde una puntualizzazione dell’Avvocatura regionale

Notizia n. 2002 del 15/12/2018

OSTACOLO AL DIRITTO INTERRUZIONE GRAVIDANZA: A CONCLUSIONE INDAGINI PRELIMINARI RITENUTO SUSSISTENTE REATO DI DIFFAMAZIONE AGGRAVATA AI DANNI DEL SERVIZIO SANITARIO VENETO

15/dic/2018 | La Procura della Repubblica del Tribunale di Venezia ha concluso le indagini preliminari del procedimento penale n. 2125/18 R.G.N.R., relativo alle accuse di disservizio e di ostacolo al diritto ad interrompere la gravidanza che erano state mosse, tramite gli organi di stampa, contro il Servizio Sanitario Locale Veneto. Il Pubblico Ministero ha ritenuto sussistente il reato di diffamazione aggravata commesso da Fulgenzi Paola, e Moccia Marquidas, entrambe sindacaliste della CGIL, a cui è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, assieme all’avviso di garanzia.

Notizia n. 2001 del 15/12/2018

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE LUCA ZAIA LUNEDÌ 17 DICEMBRE ALL’INAUGURAZIONE DELLA VARIANTE DI AGORDO (BL)

15/dic/2018 | Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, parteciperà dopodomani, lunedì 17 dicembre, alle ore 12, all’apertura al traffico della variante di Agordo, in provincia di Belluno.

Notizia n. 2000 del 14/12/2018

SCUOLA: ASSESSORE DONAZZAN, “TEST ANTIDROGA IN CLASSE”

14/dic/2018 | SCUOLA: ASSESSORE DONAZZAN, “TEST ANTIDROGA IN CLASSE”

Notizia n. 1995 del 14/12/2018

LINEA FERROVIARIA ROVIGO-VERONA, ASSESSORE DE BERTI: “MA GLI ESPONENTI DEL PD ALMENO SANNO DI COSA PARLANO?”

14/dic/2018 | Risponde così l’assessore ai trasporti della Regione del Veneto, Elisa De Berti, al deputato veronese Diego Zardini e agli esponenti democratici Diego Crivellari e Giorgia Businaro, in merito alla polemica da loro sollevata sul collegamento ferroviario tra il Polesine e la città scaligera.

TIROCINI IN PILKINGTON: ASSESSORE DONAZZAN, “NON SONO RAPPORTI DI LAVORO E RICEVONO L’INDENNITÀ DOPO IL TERMINE - IN VENETO GIÀ PAGATI 9503 TIROCINANTI”

Comunicato stampa N° 1651 del 06/12/2017
 (AVN) Venezia, 6 dicembre 2017

 

In relazione all'articolo "Tirocinio in Pilkington con ‘Garanzia Giovani’ ma senza stipendio" apparso  sull’edizione veneziana del Corriere del Veneto, l’assessore regionale al lavoro, Elena Donazzan, precisa che:

a) il tirocinio è un'esperienza on the job volta a sviluppare competenze lavorative nei giovani e che, contemporaneamente, consente all'azienda di "provare" il lavoratore; come tale deve essere quindi considerata e non confusa con un rapporto di lavoro; non si può parlare di stipendio ma eventualmente di indennità di tirocinio come previsto dall'accordo Stato-Regioni del 24 gennaio 2013;

b)   l'utilizzo di fondi pubblici/comunitari comporta sempre necessariamente una differenza tra il momento in cui si svolgono le attività di tirocinio e quello in cui  si percepisce la relativa indennità, in quanto le attività sono oggetto di passaggi obbligati di controllo e monitoraggio. Nel programma Garanzia Giovani si è riusciti, grazie alla collaborazione con l'INPS, a ridurre al minimo questa differenza temporale. Normalmente, il tirocinante riesce a incassare l'indennità circa 45 giorni dopo il mese di attività;

c)   Le linee guida in materia di tirocini previste nell'accordo Stato - Regioni del 24 gennaio 2013 prevedono, al punto 12, che nel caso di tirocini in favore di percettori di forme di sostegno al reddito (NASPI), l'indennità di tirocinio sia riconosciuta solo per la differenza tra la NASPI e l'indennità stessa;

d)    la procedura di pagamento delle indennità di tirocinio prevede la collaborazione tra più soggetti: l'ente promotore del tirocinio, la Regione, l'INPS e le Poste Italiane. La procedura è a regime dal 2015 e ha consentito di emettere, fino ad oggi, 18.730 mandati di pagamento per 9.503 destinatari;

e)  non è vero, come riportato nell'articolo, che "la Regione ha fatto slittare la data di pagamento sempre più in là per questioni burocratiche..":  i percorsi dei 59 tirocini di Pilkington sono stati avviati in tempi diversi tra il mese luglio e fine settembre. Ne consegue che gli ultimi ragazzi avviati in tirocinio debbano, con molta probabilità, ancora ricevere la prima indennità. Non appaiono esserci situazioni non trattate dagli uffici competenti.

 



Data ultimo aggiornamento: 06/12/2017

elena donazzan tirocini