OSPEDALI DI COMUNITA’: COLETTO RESPINGE ACCUSE CONSIGLIERA REGIONALE NEGRO. TUTTO FATTO SECONDO LA LEGGE E SULLA BASE DELLE REALI NECESSITA’ DEI TERRITORI.

Comunicato stampa N° 1541 del 15/11/2017
(AVN) Venezia, 15 novembre 2017

“Per lanciare accuse come quelle fatte dalla Consigliera regionale Giovanna Negro non basta leggere due delibere, bisogna capirle e conoscere l’intero iter di una vicenda che viene da tempo pesantemente strumentalizzata. La Regione non ha tagliato nessun posto letto per gli ospedali di comunità. C’è stata solo una ragionata redistribuzione, effettuata con il supporto della Commissione Regionale per l’Investimento e Tecnologia per l’Edilizia– CRITE, e delle proposte formulate dai direttori generali delle Ullss”.

Con queste parole, l’assessore regionale alla sanità Luca Coletto respinge al mittente la polemica accesa dalla Consigliera regionale Giovanna Negro, che ha accusato la Regione di aver “tagliato” i posti letto dedicati alla tipologia degli Ospedali di Comunità.

“Tra le delibere non lette dalla Consigliera – aggiunge Coletto – c’è anche la nr. 433 del 2017 che, per dare attuazione al dettato dell’articolo 44 della legge regionale 25 ottobre 2016 nr. 19, prevede di definire un nuovo modello di assistenza sanitaria a garanzia di adeguati livelli quantitativi e qualitativi delle prestazione erogate. Da qui, anche la previsione della valutazione da parte della CRITE sull’attualità della programmazione locale in rapporto al fabbisogno regionale, sull’evidenza da parte delle strutture inserite in programmazione della piena adesione al nuovo modello assistenziale indicato dalla delibera 433/2017, sulla sostenibilità economico-finanziaria. Tutto è stato quindi fatto nel pieno rispetto della legge e sulla base di criteri rigorosamente tecnici che, siccome ci chiamiamo Regione, hanno riguardato l’intero territorio veneto”.

“A questo proposito i numeri parlano chiaro – dice l’Assessore – e dicono che 537 posti letto erano già attivati al 31 dicembre 2016, che altri 689 lo saranno entro il 2018, e che altri 174 lo saranno nel 2019. Fa un totale di 1.400. Tutto quello che serve sulla base delle necessità verificate tecnicamente e con il supporto delle Ullss territoriali”.


Data ultimo aggiornamento: 15/11/2017

sanità luca coletto
Archivio Comunicati
Notizia n. 1207 del 20/08/2018

LA REGIONE VENETO STUDIA LA VENICE MARATHON 2019 PER GARANTIRE L’“IMPATTO ZERO” DEI GRANDI EVENTI SPORTIVI

20/ago/2018 | Impatto zero negli eventi sportivi esperienza ambientale è la Regione del Veneto progetto “Zero Waste Blue sport events for territorial development”, finanziato nell’ambito del Programma Italia Croazia assessore regionale al turismo e ai fondi UE, Federico Caner ridurre impatto ambientale benefici sociali ed economici grandi eventi sportivi Venice Marathon 2019

Notizia n. 1208 del 20/08/2018

SI RIUNISCE DOMANI LA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO. PUNTO STAMPA ALLE ORE 11.00

20/ago/2018 | SI RIUNISCE DOMANI LA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO. PUNTO STAMPA ALLE ORE 11.00

Notizia n. 1206 del 19/08/2018

SDEGNO E SOLIDARIETÀ DEL PRESIDENTE ZAIA PER GLI ATTI VANDALICI CONTRO LA SEDE DELLA LEGA DI BERGAMO

19/ago/2018 | Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, manifesta la sua vicinanza alla Lega lombarda e a quella provinciale di Bergamo, la cui sede è stata, la scorsa notte, presa di mira e imbrattata con scritte offensive e intimidatorie.

Notizia n. 1205 del 18/08/2018

CROLLO DEL PONTE. IL SALUTO DI ZAIA ALLA SQUADRA VENETA DEI VIGILI DEL FUOCO IN PARTENZA PER GENOVA

18/ago/2018 | Genova crollo ponte Con queste parole il presidente della Regione, Luca Zaia, vuole salutare la partenza per la Liguria dei 34 componenti della squadra Usar (Urban Search And Rescue) dei vigili del fuoco del Veneto, provenienti da quasi tutti i comandi della regione, che daranno il cambio ai colleghi della Lombardia.

Notizia n. 1204 del 18/08/2018

CONCLUSI I LAVORI DI RIPRISTINO DELLE DIFESE SPONDALI DEL FIUME SOLIGO (TV). ASSESSORE BOTTACIN: “INVESTITI CIRCA 250 MILA EURO PER RAFFORZARE LA SICUREZZA DEL TERRITORIO”

18/ago/2018 | Gianpaolo Bottacin assessore difesa suolo Regione Veneto Si sono recentemente conclusi i lavori di pronto intervento per la riparazione dei danni alle difese idrauliche del fiume Soligo e relativi affluenti, conseguenti alle avverse condizioni meteo verificatesi nei primi mesi del 2018 nei territori rivieraschi di Cison di Valmarino, Follina, Farra di Soligo e Pieve di Soligo.