STATISTICA. L’EXPORT SI CONFERMA UNO DEI PILASTRI DELL’ECONOMIA VENETA

Comunicato stampa N° 1445 del 26/10/2017
 (AVN) – Venezia, 26 ottobre 2017
 
Prendendo spunto dalla pubblicazione da parte dell’Istat dei dati sull’interscambio commerciale delle regioni italiane nel primo semestre dell’anno, gli uffici di statistica della Regione del Veneto hanno approfondito l’analisi congiunturale di breve periodo riguardante il commercio estero regionale e, in particolare, della vendita all’estero delle produzioni made in Veneto. I risultati sono illustrati nell’ultimo numero della pubblicazione on-line “Statistiche Flash”.
 
Dall’analisi viene confermato che l’apertura internazionale è stata e continuerà ad essere la chiave di volta della crescita economica veneta, caratterizzata da un prezioso patrimonio di piccole e medie imprese che rappresentano oltre il 90% del tessuto produttivo regionale, in grado di offrire sui mercati una vasta gamma di prodotti di eccellenza non solo per qualità e l’affidabilità ma anche per l’innovazione tecnologica
che li caratterizza. 
 
Nei primi sei mesi del 2017 il commercio estero regionale ritorna a correre: il fatturato estero delle imprese venete supera i 30 miliardi di euro, registrando una crescita superiore ai sei punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2016. Dopo la leggera contrazione registrata nel 2016 (-1,2%), nel primo semestre 2017 tornano a crescere anche le importazioni regionali: il valore degli approvvigionamenti aumenta del +10,1%, raggiungendo i 23 miliardi di euro. 
 
Il saldo della bilancia commerciale veneta, ovvero la differenza tra esportazioni e importazioni, rimane positivo: è pari a 7,1 miliardi di euro, in leggera flessione (445 milioni in meno) rispetto a quello registrato nel primo semestre dell’anno precedente. A fronte di questo risultato, appaiono ottimisti i quasi 29 mila operatori presenti in Veneto che effettuano vendite di beni all’estero. 
 
Nella pubblicazione vengono registrati i dati relativi ai settori economici più dinamici e i mercati di riferimento a cui si indirizzano le esportazioni venete (verso gli USA si registra un incremento di 233 milioni di euro). I dati 2017 vengono confrontati poi con quelli del 2016, in cui l’export veneto ha raggiunto il suo massimo storico, e con quelli dei competitors a livello internazionale.  
 


Data ultimo aggiornamento: 26/10/2017

export statistiche flash
Archivio Comunicati
Notizia n. 1199 del 16/08/2018

IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE ZAIA PER LA SCOMPARSA DI UN CAMIONISTA DI VICENZA NELLA TRAGEDIA DI GENOVA

16/ago/2018 | Con queste parole il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ricorda Vincenzo Licata, il camionista siciliano che viveva da anni a Vicenza, morto nel crollo del Ponte Morandi a Genova.

Notizia n. 1198 del 16/08/2018

SCOMPARSA DI RITA BORSELLINO: IL RICORDO DEL PRESIDENTE ZAIA

16/ago/2018 | Ricordo Luca Zaia presidente di Rita Borsellino

Notizia n. 1197 del 16/08/2018

CENTO MILA EURO ALL’AREA DEL LITORALE VENETO. FORCOLIN: “DIAMO CONCRETEZZA A UN GRANDE PROGETTO DI SVILUPPO”

16/ago/2018 | La Giunta Regionale ha approvato nell’ultima seduta i criteri e le modalità per la concessione di contributi a sostegno di iniziative che interessano l’area litoranea veneta Cristiano Corazzari stanziato 100 mila euro – spiega il vicepresidente Gianluca Forcolin

Notizia n. 1196 del 16/08/2018

LA REGIONE RISPARMIA 2,6 MILIONI DI EURO GRAZIE AGLI INCENTIVI AL PERSONALE PER REALIZZARE ECONOMIE DI GESTIONE

16/ago/2018 | Ammonta a ben 2,6 milioni di euro il risparmio certificato che la Regione del Veneto ha ottenuto nell’esercizio 2017 attraverso gli incentivi ai dipendenti la cui attività ha prodotto delle economie di gestione Gianluca Forcolin vicepresidente personale bilancio

Notizia n. 1195 del 16/08/2018

GIUNTA REGIONALE ‘LIBERA’ 31,7 MILIONI DI EURO. FORCOLIN: “VIA LIBERA A OPERE E INTERVENTI URGENTI E ATTESI E BOCCATA D’OSSIGENO PER L’ECONOMIA”

16/ago/2018 | Vicepresidente Gianluca Forcolin Ammonta a ben 31,7 milioni di euro la cifra che Regione del Veneto ha “sbloccato” approvando, nell’ultima seduta di Giunta, un provvedimento di variazione del bilancio che consente l’utilizzo di risorse vincolate e accantonate