SANITA’: DA OGGI OSPEDALE DI MESTRE E’ AMICO DEL BAMBINO UNICEF. ASSESSORE SANITA’ REGIONE FIRMA NUOVO PROTOCOLLO DI COLLABORAZIONE CON ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE..

Comunicato stampa N° 1361 del 10/10/2017
(AVN) Venezia, 10 ottobre 2017

L’Angelo di Mestre è il primo Ospedale capoluogo (Hub) del Veneto a ottenere il riconoscimento di “Ospedale Amico dei Bambini”, rilasciato dall’Unicef al termine di un rigido protocollo di verifica delle caratteristiche operative nel settore materno infantile.

La pergamena che attesta il risultato raggiunto è stata consegnata oggi al DG dell’Ulss 3 Serenissima Giuseppe Dal Ben dai vertici nazionali e regionali di Unicef Italia e dall’Assessore alla sanità della Regione del Veneto, che ha anche sottoscritto con Unicef Italia, rappresentata dalla responsabile nazionale del Programma Baby Friendly Hospital Initiative Manuela d’Alessandro, affiancata dal responsabile per il Veneto Alfredo Zannini, un nuovo protocollo d’intesa per la protezione, la promozione e il sostegno dell’allattamento, per la salute materno infantile e per il sostegno alla genitorialità, che modifica e aggiorna quello siglato nel 2004.

L’Angelo è il quinto ospedale veneto a fregiarsi della qualifica. Per primi furono quelli di San Bonifacio (Vr) e Bassano (Vi), seguiti poi da Bussolengo (Vr) e Feltre (Bl).

“Questo progetto che Unicef promuove in tutto il mondo – ha detto l’Assessore regionale alla Sanità – è uno strumento di eccellenza per la promozione dell’allattamento al seno, ma anche per la riorganizzazione dell’assistenza attorno alle mamme, i bambini e i loro papà; per questo la Regione Veneto ha deciso di assumere questo efficace strumento che Unicef mette a disposizione, e di implementarlo su tutto il territorio regionale attraverso il Programma ‘Ospedali e Comunità Amici dei Bambini OMS/Unicef’. Oggi, mentre vediamo un grande Ospedale veneto riconosciuto nel suo impegno su questo fronte, riconfermiamo il nostro impegno esteso su tutto il Veneto, negli Ospedali e nelle strutture sul territorio”.

Il Protocollo firmato oggi da Regione e Unicef sancisce la collaborazione sul sostegno alla genitorialità e la promozione della salute materno-infantile, attraverso la promozione dei determinanti di salute contenuti nel Programma “Genitori più”, con particolare attenzione alla promozione delle vaccinazioni su base informata e consapevole da parte delle giovani coppie.

Con questo nuovo accordo la Regione del Veneto si impegna a consolidare il suo prendersi cura delle famiglie sostenendo azioni di promozione della genitorialità consapevole, offrendo loro strumenti finalizzati al miglioramento della salute dei bambini e al sostegno all’allattamento.

Nello specifico, l’impegno si concretizza nel far crescere l’Iniziativa “Insieme per l’Allattamento: Ospedali e Comunità Amici dei Bambini” con particolare attenzione a proteggere le famiglie dal marketing dei sostituti del latte materno e degli alimenti per la primissima infanzia attraverso un più efficace rispetto del Codice Internazionale che regolamenta tale tema; mantenendo monitorati i dati sulle azioni di salute promosse nel Programma Genitori Più; sostenendo, attraverso campagne informative a livello regionale, la diffusione delle corrette e aggiornate informazioni sulle malattie infettive al fine di mantenere alta la percezione del rischio e l’importanza delle pratiche di prevenzione vaccinale, per il sostegno delle coperture vaccinali.


Data ultimo aggiornamento: 10/10/2017

sanità luca coletto
Archivio Comunicati
Notizia n. 69 del 20/01/2018

IMPIANTI RISALITA MALGA CIAPELA (BL). ASSESSORE REGIONALE AL TURISMO: “LA LEGGE STATALE VA CAMBIATA”

20/gen/2018 | Federico Caner turismo impianti fune montagna malga ciapela marmolada legge statale cambiare Trentino Alto Adige

Notizia n. 67 del 19/01/2018

SOCIALE. RIPARTITI 18 MILIONI PER EDUCAZIONE E ISTRUZIONE BIMBI FINO A 6 ANNI IN VENETO. ASSESSORE “GIA’ AL LAVORO CON ANCI E FISM PER PROSSIMO BIENNIO”.

19/gen/2018 | SOCIALE. RIPARTITI 18 MILIONI PER EDUCAZIONE E ISTRUZIONE BIMBI FINO A 6 ANNI IN VENETO. ASSESSORE “GIA’ AL LAVORO CON ANCI E FISM PER PROSSIMO BIENNIO”.

Notizia n. 66 del 19/01/2018

MAFIE. ASSESSORE SICUREZZA REGIONE. “IN VENETO LOTTA CULTURALE E FORMATIVA. NESSUNO PUO’ CHIAMARSI FUORI”. GIORNATA DELLA MEMORIA DELLE VITTIME IL 21 MARZO A PADOVA CON 14 SCUOLE E 700 STUDENTI

19/gen/2018 | MAFIE. ASSESSORE SICUREZZA REGIONE. “IN VENETO LOTTA CULTURALE E FORMATIVA. NESSUNO PUO’ CHIAMARSI FUORI”. GIORNATA DELLA MEMORIA DELLE VITTIME IL 21 MARZO A PADOVA CON 14 SCUOLE E 700 STUDENTI

Notizia n. 64 del 19/01/2018

FORMAZIONE: ASSESSORE REGIONALE, “LE NOSTRE SCUOLE CAPACI DI ATTRARRE INVESTORI ANCHE DALL'ESTERO, GIÀ TRE IMPORTANTI SPONSORIZZAZIONI NEL 2018”

19/gen/2018 | assessore Elena Donazzan su inaugurazione nuovi laboratori nella scuola di formazione dei salesiani a Schio (Vicenza)