“IL VENETO LEGGE”: 1000 EVENTI E 200MILA PERSONE COINVOLTE NELLA PRIMA MARATONA DI LETTURA REGIONALE

Comunicato stampa N° 1350 del 06/10/2017
(AVN) – Venezia, 6 ottobre 2017

“La prima maratona di lettura della Regione del Veneto non sarà certo l’ultima.” A prometterlo è l’assessore regionale alla cultura commentando i dati riepilogativi della manifestazione “Il Veneto Legge” che si è svolta lo scorso 29 settembre. Un evento semplice ma che ha richiesto un grande impegno per farlo conoscere a tutti gli operatori del settore: gli incontri, organizzati già da aprile, hanno innescato un circolo virtuoso, alimentato dalla passione per la lettura che, a quanto pare, è più viva che mai.

L’evento è stato ideato dall’Assessorato alla cultura della Regione del Veneto in collaborazione con la sezione regionale dell’Associazione Italiana Biblioteche e con l’Ufficio Scolastico Regionale, a cui si sono affiancati in una fase successiva l’Associazione Librai Italiani ALI Confcommercio e il Sindacato Italiano Librai e Cartolibrai Confersercenti.

Le adesioni hanno superato ogni più ottimistica previsione: si contano più di 200 comuni, 100 scuole, 250 biblioteche AIB, a cui si sono aggiunti librerie e privati cittadini, per un totale di oltre 1000 eventi dal vivo. Parallelamente, la pagina Facebook dedicata si è affollata già nei giorni precedenti l’evento, con gli utenti che condividevano gli appuntamenti, per poi esplodere nel giorno della Maratona, con like e condivisioni ai video postati dalle diverse località: centinaia di visualizzazioni in poche ore non solo in Veneto e in Italia, ma nel mondo: da Germania e Regno Unito fino agli Usa, al Brasile e all’Australia.

“Possiamo stimare circa 200mila persone coinvolte, sia di persona che attraverso i social – continua l’assessore – tanti studenti, ma anche adulti che hanno organizzato incontri nelle sedi di associazioni, librerie, in locali commerciali o case private, nei musei, nei consigli comunali e anche nei reparti maternità. In tanti luoghi la lettura è sollievo dalla solitudine o dalla malattia: si è letto negli ospedali, nelle case di riposo, nelle carceri e nei centri per disabili. Si è innescata una gara per l’evento più creativo: in rifugio, in barca, al supermercato, per le strade della città, seduti al parco, itineranti o in un'unica catena di lettori. Persino in palestra o in pasticceria.”

La Maratona ha avuto il sostegno dal mondo della cultura (con tante associazioni e gli scrittori Andrea Molesini, Isabella Porfido, Giovanna Zucca e Mattia Signorini) fino a quello sportivo (con personaggi come Kristian Ghedina, Lorenzo Bernardi e molti altri campioni) che si sono attivati, ognuno a proprio modo, per far conoscere questo evento e, cosa più importante, far crescere la passione per la lettura. Un entusiasmo che non si è concluso con la Maratona. Diversi Comuni hanno deciso di “continuare a leggere”, organizzando appuntamenti all’insegna del nome #IlVenetoLegge. Adesso si pensa già all’edizione 2018.



Data ultimo aggiornamento: 06/10/2017

cultura cristiano corazzari letture
Archivio Comunicati
Notizia n. 1402 del 17/10/2017

LAVORO: REGIONE VENETO E UNIVERSITÀ DI PADOVA PROMUOVONO OSSERVATORIO DELLE PROFESSIONI DIGITALI - ASSESSORE AL LAVORO, “STRUMENTO PER ANTICIPARE IL FUTURO”

17/ott/2017 | assessore Elena Donazzan tiene a battesimo osservatorio professioni digitali

Notizia n. 1400 del 17/10/2017

SCUOLA: DIVIETO DI TORTE IN CLASSE? ASSESSORE VENETO A DIRIGENTE SCOLASTICO, “QUESTIONE DI BUON SENSO”

17/ott/2017 | assessore Elena Donazzan scrive a dirigente scolastica su circolare che vieta di portare le torte in classe

Notizia n. 1401 del 17/10/2017

SCARICABILI IMMAGINI E INTERVISTE RELATIVE AL PUNTO STAMPA DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE TENUTOSI OGGI

17/ott/2017 | Punto stampa Zaia su referendum autonomia.

Notizia n. 1399 del 17/10/2017

REFERENDUM SULL’AUTONOMIA DEL VENETO: TUTTO PRONTO PER L’APERTURA DEI SEGGI DOMENICA 22 OTTOBRE. I NUMERI DELLA CONSULTAZIONE

17/ott/2017 | Quattro milioni e mezzo di schede e relative ricevute di votazione, oltre 62.555 manifesti, 10.500 verbali, 5.213 urne e altrettanti pacchi di cancelleria, 5.500 kit contenenti timbri, boccette inchiostro, tamponi, 31.000 matite copiative. Questo il materiale predisposto e che sarà totalmente consegnato entro venerdì prossimo nei seggi di tutto il Veneto per la celebrazione del referendum regionale consultivo sull’autonomia, che si svolgerà domenica 22 ottobre, dalle ore 07:00 alle ore 23:00, in 4.739 sezioni (di cui 47 ospedaliere), per un corpo elettorale che, a oggi risulta essere di 4.068.577 elettori veneti.