PROSECCO: ALTRI 1200 ETTARI DI VIGNETI DOC, ACCOLTE LE RICHIESTE DEL CONSORZIO DI TUTELA

Comunicato stampa N° 1334 del 05/10/2017

 (AVN) Venezia, 5 ottobre 2017

 

La Regione Veneto ha accolto la richiesta del Consorzio di tutela del Prosecco Doc di incrementare di 1200 ettari la superficie dei vigneti destinati a produrre le ‘bollicine’ a denominazione d’origine controllata. La decisione di estendere la superficie iscritta nello Schedario viticolo interessa l’intero areale della superficie vocata a Prosecco ed è ripartita in modo proporzionale tra il Veneto (978 ettari) e il Friuli Venezia Giulia (222 ettari). L’incremento, concordato con le associazioni dei produttori, sarà graduale e sposterà, nel 2019,  a 24.450 ettari il limite complessivo delle superfici del vigneto a glera. 

 

La Regione, per parte sua – spiega l’assessore veneto all’Agricoltura, commentando la delibera che sarà pubblicata domani nel Bollettino Ufficiale della Regione -  ha stabilito le regole di concessione degli ampliamenti. Verranno ammesse all’assegnazione di ulteriori appezzamenti, nella misura massima di 3 ettari per azienda, le aziende agricole esistenti da almeno due anni o costituite da giovani imprenditori (under 40), che abbiano già impiantato la Glera o che procedano a sovrainnesti, estirpi o reimpianti nell’area della Doc. Nelle nuove assegnazioni verranno riconosciuti criteri di priorità alle aziende che adottano metodi di coltura biologici o che aderiscono al Sistema qualità nazionale di produzione integrata, o che mantengono accanto ai vigneti anche alberature e siepi in una misura non inferiore al 5 per cento della superficie oggetto di ampliamento.

 

“Abbiamo accolto la domanda del Consorzio – spiega l’assessore dell’agricoltura – sposandone la politica di aumento controllato, con l’attenzione a favorire in particolare le micro imprese e la permanenza dei giovani in agricoltura. I criteri di punteggio nel bando per l’assegnazione delle superfici incrementali avvantaggeranno chi non ha grandi superfici sulle quali espandere i vigneti glera e cerca di farli certificare come Doc. In questo modo consentiremo ai giovani viticoltori e alle imprese che stanno ancora crescendo di rafforzarsi sul mercato, senza mettere a rischio i delicati equilibri di mercato che regolano l’economia della produzione Doc del vino più conosciuto e venduto al mondo”.

 



Data ultimo aggiornamento: 05/10/2017

giuseppe pan prosecco
Archivio Comunicati
Notizia n. 1719 del 16/12/2017

INAUGURAZIONE ATTIVITÀ NUOVA COOPERATIVA FONDERIA DANTE A SAN BONIFACIO (VR). ASSESSORE DONAZZAN: “FORSE IL MOMENTO PIÙ BELLO DELLA MIA ESPERIENZA DI ASSESSORE AL LAVORO”

16/dic/2017 | Tra la soddisfazione e l’emozione, l’assessore regionale al lavoro e all’istruzione, Elena Donazzan, ha salutato così stamane a San Bonifacio (Vr) l’inaugurazione dell’attività della nuova Cooperativa Fonderia Dante, nata per volontà di 62 ex lavoratori della fonderia Ferroli.

Notizia n. 1717 del 16/12/2017

FORMAZIONE PROFESSIONALE. ASSESSORE DONAZZAN AL 50° ANNIVERSARIO DI F.I.C.I.A.P. VENETO

16/dic/2017 | Lo ha detto l’assessore all’istruzione, formazione e lavoro della Regione Veneto, Elena Donazzan, intervenendo oggi alla celebrazione del 50° anno di fondazione di F.I.C.I.A.P. Veneto, Federazione Italiana Centri Istruzione Addestramento Professionale, all’Istituto Costantino di Engim Veneto a Mirano (VE).

Notizia n. 1720 del 16/12/2017

FRANA DI PERAROLO DI CADORE (BL): STATO DI ATTENZIONE E PREALLARME SINO A LUNEDÌ

16/dic/2017 | protezione civile frana Perarolo Cadore

Notizia n. 1716 del 15/12/2017

SANITA’. VENETO PRIMO PER L’EROGAZIONE DEI LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA. ZAIA, “GRANDE RISPOSTA A QUOTIDIANI DETRATTORI”. COLETTO, “PRESTIGIOSO MARCHIO DI QUALITA’”

15/dic/2017 | SANITA’. VENETO PRIMO PER L’EROGAZIONE DEI LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA. ZAIA, “GRANDE RISPOSTA A QUOTIDIANI DETRATTORI”. COLETTO, “PRESTIGIOSO MARCHIO DI QUALITA’”