SANITA’: GIUNTA VENETA APPROVA SCHEMA CONVENZIONE CON GESTORI FONDI SANITARI INTEGRATIVI.

Comunicato stampa N° 1159 del 22/08/2017
(AVN) Venezia, 22 agosto 2017

In Veneto sarà più semplice, per i gestori dei Fondi Sanitari Integrativi, erogare le prestazioni aggiuntive rispetto a quelle garantite dal Servizio Sanitario Nazionale.

E’ questo l’effetto di uno schema di convenzione tra le Ullss venete e i gestori di questi fondi privati, approvato oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alla Sanità.

“Il tutto – fa notare l’assessore – va a favore delle persone assistite dai gestori dei Fondi, per le quali la gestione diviene più semplice e vengono ristretti i tempi di erogazione del dovuto”.

L’ambito di applicazione dei Fondi Integrativi del Servizio Sanitario Nazionale riguarda le prestazioni aggiuntive non comprese nei Livelli Essenziali di Assistenza – LEA – erogate da professionisti e da strutture accreditate; Le prestazioni comprese nei LEA per la sola quota a carico dell’assistito, inclusi gli oneri per le prestazioni erogate in regime di libera professione “intramoenia” e per la fruizione dei servizi alberghieri su richiesta dell’assistito; le prestazioni sociosanitarie erogate in strutture accreditate residenziali e semiresidenziali, oppure a domicilio, per la quota posta a carico dell’assistito.

Oggetto dello schema di convenzione approvato dalla Giunta regionale sono le prestazioni di ricovero ordinario o diurno; le prestazioni di diagnostica, prevenzione e check up; i percorsi clinico-diagnostici di prevenzione.

Il documento costituisce lo sviluppo dell’Accordo Quadro siglato nel 2015 tra la Regione e i Gestori dei fondi.



Data ultimo aggiornamento: 22/08/2017

luca coletto
Archivio Comunicati
Notizia n. 869 del 22/06/2018

ASSESSORE VENETO ALL’AMBIENTE SU PFAS: “IL VENETO È L’UNICA REGIONE CHE SI È MOSSA, ZANONI INTERVENGA NEI CONFRONTI DI CHI FINORA HA FATTO FINTA CHE IL PROBLEMA NON ESISTESSE"

22/giu/2018 | Gianpaolo Bottacin Così l’assessore all’ambiente della Regione del Veneto risponde a quanto sostiene il consigliere regionale del Pd Andrea Zanoni in riferimento alla scoperta di partite di vongole contaminate da Pfas nell’area del Delta del Po.

Notizia n. 864 del 22/06/2018

VIOLENZA DONNE: LE 1417 FARMACIE DEL VENETO IN RETE CON I CENTRI ANTIVIOLENZA, ASSESSORE AL SOCIALE: “SPORTELLI DI AIUTO VICINI ALLE DONNE E PRESENTI IN TUTTO IL TERRITORIO”

22/giu/2018 | assessore Manuela Lanzarin su farmacie presidi della rete anti-violenza a favore delle donne

Notizia n. 867 del 22/06/2018

SANITA’. ASSESSORE REGIONE INSEDIA TAVOLO TECNICO PERMANENTE PER OSPEDALE MALCESINE (VR). “CLIMA SERENO, ORA AL LAVORO SUI TEMI. OSPEDALE NON SI RIDIMENSIONA E NON SI TAGLIANO LETTI E SERVIZI. CRESCERA’ CON LE SCHEDE DEL NUOVO PSSR 2019-2023”

22/giu/2018 | SANITA’. ASSESSORE REGIONE INSEDIA TAVOLO TECNICO PERMANENTE PER OSPEDALE MALCESINE (VR). “CLIMA SERENO, ORA AL LAVORO SUI TEMI. OSPEDALE NON SI RIDIMENSIONA E NON SI TAGLIANO LETTI E SERVIZI. CRESCERA’ CON LE SCHEDE DEL NUOVO PSSR 2019-2023”