ARRESTI PER RAPINA AD ANZIANI. PRESIDENTE VENETO, “ORA SCONTINO TUTTA LA PENA CHE RICEVERANNO. CRIMINE EFFERATO. BRAVI CARABINIERI E INQUIRENTI”.

Comunicato stampa N° 1007 del 17/07/2017
(AVN) Venezia, 17 luglio 2017

“Hanno commesso uno dei reati più odiosi come la rapina contro persone deboli e indifese come due anziani. Adesso devono restare in carcere fino all’ultimo minuto della condanna che riceveranno, perché la certezza della pena è un cardine della legalità. Bravi i Carabinieri che hanno individuato e acciuffato questi criminali d’importazione”.

Lo dice il Presidente della Regione, commentando gli arresti di tre persone, tutte di origine marocchina, effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Este coordinati dalla Procura di Rovigo, ritenute responsabili di un’efferata rapina in casa compiuta il 9 febbraio a Masi.

“Dopo mesi d’indagini – aggiunge il Governatore – Carabinieri e Procura li hanno incastrati, e questo successo costituisce anche un messaggio forte a tutta la malavita: con questi inquirenti e queste Forze dell’Ordine la guerra al crimine non conosce e non conoscerà soste e nessuno pensi di farla franca tanto facilmente, nemmeno se il tempo passa”.


Data ultimo aggiornamento: 17/07/2017

luca zaia
Archivio Comunicati
Notizia n. 1559 del 18/11/2017

PFAS. ASSESSORE BOTTACIN AL PD REGIONALE: “VI STATE ARRAMPICANDO SUGLI SPECCHI, MA DOVE ANDATE VOI NON VA IL POPOLO E VICEVERSA”

18/nov/2017 | Lo afferma l’assessore all’ambiente della Regione del Veneto, Gianpaolo Bottacin, replicando alle dichiarazioni dei deputati veneti del Pd Alessia Rotta e Diego Zardini e al loro segretario regionale, Alessandro Bisato, in merito alla vicenda dei presunti 80 milioni che il Governo avrebbe messo a disposizione per affrontare l’emergenza Pfas, “di cui a turno si riempiono la bocca gli esponenti del partito democratico – precisa Bottacin – ma che in concreto nessuno ha mai visto, men che meno il Veneto e i suoi cittadini”.