PREVENZIONE E INTERVENTO NEGLI INCENDI BOSCHIVI. L’ASSESSORE ALLA PROTEZIONE CIVILE: “VENETO ALL’AVANGUARDIA”

Comunicato stampa N° 1004 del 14/07/2017
 (AVN) – Venezia, 14 luglio 2017
 
“L’Italia brucia, soprattutto al sud. In Veneto la situazione è invece sotto controllo, grazie anche alla grande professionalità di chi opera sul territorio”. A dirlo l’assessore regionale alla Protezione Civile.
 
“Nonostante piccoli numeri, un centinaio tra funzionari e addetti tra i circa seicento forestali, a cui vanno aggiunti novecento volontari di protezione civile dedicati all’antincendio boschivo, il Veneto è all’avanguardia in fatto di prevenzione e intervento negli incendi boschivi – sottolinea l’assessore – tant’è che, pur avendo un numero di personale dedicato infinitamente inferiore ai settemila forestali della Calabria e agli oltre ventimila della Sicilia, la nostra Regione ha un controllo continuo e costante del territorio”.
 
“Tutte le nostre maestranze, compresi i volontari che non finirò mai di ringraziare visto il lavoro che svolgono in maniera professionale e a titolo totalmente gratuito, sono perfettamente addestrati e coordinati sotto un’unica guida regionale, come dovrebbe essere ovunque dato che tale competenza è affidata alle Regioni. Un perfetto lavoro di squadra – conclude l’assessore – supportato ovviamente anche da mezzi tecnici sempre a disposizione, come ad esempio i nostri elicotteri necessari per combattere gli incendi nei luoghi più impervi”.
 
 
Ecco alcuni dati:
 
ANNO 2016
Numero incendi: 28     
Superficie bruciata: 18 ettari     (di cui bosco: 6,5 ettari, il resto: incolto, prato, altro)        
Ore elicottero volate: 28
Richieste Canadair (flotta statale): nessuna
ANNO 2017 (aggiornam. giugno)
Numero incendi: 48      
Superficie bruciata: 48 ettari    (di cui bosco: 12 ettari, il resto: incolto, prato, altro)     
Ore elicottero volate: 28
Richieste Canadair (flotta statale): nessuna
 
Tipo  di incendi in pianura:
Superficiale (erba, arbusti): 78%
Di chioma (alberi): 12%
Sotterraneo: 0%
Non definito: 10%
Tipo di incendi in montagna:
Superficiale (erba, arbusti): 82%
Di chioma (alberi): 7 %
Sotterraneo: 1 %
Non definito: 10%
 
L’incendio parte sempre in superficie, la bassa percentuale di incendi di chioma e sotterranei indica che il fuoco viene efficacemente fermato prima che si espanda alle chiome o nel terreno.
 
Cause degli incendi in pianura
Dolosi: 52%      Colposi:: 22%    Non definite: 26% (probabilmente colposi)
Cause degli incendi in montagna
Dolosi: 36%      Colposi:: 31%   Fulmini: 3%   Non definite: 30% (probabilmente colposi)
 


Data ultimo aggiornamento: 14/07/2017

incendi boschivi gianpaolo bottacin protezione civile
Archivio Comunicati
Notizia n. 1289 del 25/09/2017

PFAS. DELL’ACQUA A GREENPEACE: “BENE LE VALUTAZIONI, MA SIAMO COMUNQUE PIU’ RESTRITTIVI DELLA SVEZIA”

25/set/2017 | Arpav PFAS DELL’ACQUA GREENPEACE RESTRITTIVI DELLA SVEZIA Regione del Veneto

Notizia n. 1287 del 25/09/2017

PFAS: PRESIDENTE VENETO. “DA OGGI UFFICIALI LIMITI PIU’ RESTRITTIVI DEL MONDO. GOVERNO MUTO PER 4 MESI NOI ABBIAMO AGITO IN 4 GIORNI”.

25/set/2017 | Pfas Zaia Bottacin Coletto Veneto fissa limiti bassissimi.

Notizia n. 1286 del 25/09/2017

“NONNO ASCOLTAMI!”: VERONA, PADOVA E TREVISO PROTAGONISTE A OTTOBRE DELLA CAMPAGNA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI DISTURBI DELL’UDITO

25/set/2017 | Assessore politiche sociali regione veneto Manuela Lanzarin Verona, Padova e Treviso sono le tre città venete protagoniste della campagna nazionale “Nonno ascoltami!” per la prevenzione dei disturbi dell’udito. La campagna, realizzata da otto anni dall’omologa associazione con il supporto dell’Organizzazione mondiale della sanità

Notizia n. 1284 del 23/09/2017

GOVERNO IMPUGNA LEGGE SULLA BANDIERA DEL VENETO. PRESIDENTE REGIONE: “TRATTATI COME L’ULTIMA COLONIA DELL’IMPERO. RESISTEREMO”

23/set/2017 | Bandiera Regione del Veneto presidente Luca Zaia impugnazione legge consiglio ministri governo resisteremo