Archivio Comunicati
Notizia n. 1860 del 14/11/2019

BONIFICA: ASSESSORE PAN DOMANI A LONIGO PRESENTA INTERVENTI PER RIQUALIFICAZIONE RETE IRRIGUA NELL’AREA PFAS

14/nov/2019 | BONIFICA: ASSESSORE PAN DOMANI A LONIGO PRESENTA INTERVENTI PER RIQUALIFICAZIONE RETE IRRIGUA NELL’AREA PFAS

Notizia n. 1859 del 14/11/2019

VENEZIA: ASSESSORE DONAZZAN, “ALLIEVI COLLEGIO MOROSINI A SERVIZIO DELLA CITTÀ, ESEMPIO DI DISCIPLINA MORALE E DI SOLIDARIETÀ”

14/nov/2019 | VENEZIA: ASSESSORE DONAZZAN, “ALLIEVI COLLEGIO MOROSINI A SERVIZIO DELLA CITTÀ, ESEMPIO DI DISCIPLINA MORALE E DI SOLIDARIETÀ”

Notizia n. 1858 del 14/11/2019

MANAGER DISABILE INSULTATO: ASSESSORE LANZARIN, “ATTO VILE E VERGOGNOSO CHE SCONFESSA QUELLA CULTURA DELL’INCLUSIONE CHE DOVREBBE ESSERE IL TRATTO DISTINTIVO DEL VENETO”

14/nov/2019 | MANAGER DISABILE INSULTATO: ASSESSORE LANZARIN, “ATTO VILE E VERGOGNOSO CHE SCONFESSA QUELLA CULTURA DELL’INCLUSIONE CHE DOVREBBE ESSERE IL TRATTO DISTINTIVO DEL VENETO”

Notizia n. 1856 del 14/11/2019

ZONA DI PORTO TOLLE. ZAIA, “LA DEVASTAZIONE È DRAMMATICA, LA REGIONE È E SARA’ A FIANCO DELLA COMUNITA’ CHE VUOLE RISOLLEVARSI”

14/nov/2019 | ZONA DI PORTO TOLLE. ZAIA, “LA DEVASTAZIONE È DRAMMATICA, LA REGIONE È E SARA’ A FIANCO DELLA COMUNITA’ CHE VUOLE RISOLLEVARSI”

Notizia n. 1857 del 14/11/2019

PROTEZIONE CIVILE. RIUNIONE UNITA’ DI CRISI REGIONALE. BOTTACIN, “ATTENZIONE PER L’ARRIVO DI UNA NUOVA PERTURBAZIONE A PARTIRE DA QUESTA SERA. CONVOCATI SINDACI A BELLUNO PER RISCHIO VALANGHE”

14/nov/2019 | PROTEZIONE CIVILE. RIUNIONE UNITA’ DI CRISI REGIONALE. BOTTACIN, “ATTENZIONE PER L’ARRIVO DI UNA NUOVA PERTURBAZIONE A PARTIRE DA QUESTA SERA. CONVOCATI SINDACI A BELLUNO PER RISCHIO VALANGHE”

PFAS: ASSESSORE AMBIENTE REGIONE A GUARDA E PUPPATO: “BASTA CON LE STRUMENTALIZZAZIONI E LE FORZATURE. CI SIAMO MOSSI SUBITO. QUEL CHE ANCORA MANCA SONO I SOLDI PROMESSI DA ROMA PER GLI ACQUEDOTTI”.

Comunicato stampa N° 986 del 10/07/2017
(AVN) Venezia, 10 luglio 2017

“Basta con le strumentalizzazioni, perdipiù basate su accuse non vere. Sul problema dei Pfas la Regione si è mossa sin dal primo giorno in tutti i modi possibili e, a tutt’ora, è l’unica che ha anche speso dei soldi, dell’ambiente e della sanità, mentre, a quasi un anno di distanza dalle promesse, ancora non si vede ancora un euro dei fondi promessi dal Governo nazionale, più volti sbandierati come se fossero già in tasca”.

Con queste parole, l’Assessore all’Ambiente della Regione Veneto risponde alle accuse mosse alla Giunta in una dichiarazione congiunta della Consigliera regionale Cristina Guarda e della Parlamentare Laura Puppato.

“Polemiche ricorrenti e oramai stucchevoli – aggiunge l’Assessore – che hanno il solo scopo di strumentalizzare una situazione che stiamo affrontando sin dal primo giorno in cui emerse, con iniziative sia sul piano ambientale che su quello sanitario, che chi polemizza fa finta di non ricordare. A prescindere dal fatto che la chiusura dell’azienda Miteni non è di competenza della Regione – prosegue l’Assessore – Guarda e Puppato dimenticano che un documento ufficiale dei Carabinieri attesta come sotto il sito siano stati interrati notevoli quantità di rifiuti. Oggi le priorità sono far pagare i danni a chi li ha cauasti e bonificare il sito”.

Il responsabile delle politiche ambientali, respinge al mittente anche l’accusa di disinteresse nei confronti di cittadini ed enti locali rivolta alla Regione: “questa – dice – è una vera e propria falsità. Per quanto mi riguarda ho partecipato a non meno di settanta tra incontri istituzionali, convegni e dibattiti con sindaci, comitati e quant’altro”.


Data ultimo aggiornamento: 10/07/2017

giampaolo bottacin