vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 611 del 20/04/2019

SCHEDE OSPEDALIERE. ASSESSORE REGIONALE ALLA SANITA’: “NESSUNA PENALIZZAZIONE PER LE AZIENDE SANITARIE VICENTINE”

20/apr/2019 | SCHEDE OSPEDALIERE. ASSESSORE REGIONALE ALLA SANITA’: “NESSUNA PENALIZZAZIONE PER LE AZIENDE SANITARIE VICENTINE”

Notizia n. 610 del 20/04/2019

SCUOLE SICURE. PRESIDENTE DEL VENETO: “GRAZIE A NOME DI TANTE FAMIGLIE. I LUOGHI DI STUDIO NON DEVONO ESSERE SPAZI PER I MERCANTI DI MORTE”

20/apr/2019 | SCUOLE SICURE. PRESIDENTE DEL VENETO: “GRAZIE A NOME DI TANTE FAMIGLIE. I LUOGHI DI STUDIO NON DEVONO ESSERE SPAZI PER I MERCANTI DI MORTE”

Notizia n. 609 del 20/04/2019

PFAS. ONLINE UNA NUOVA SEZIONE DEL SITO DI REGIONE VENETO CON TUTTI I MATERIALI RELATIVI ALL’EMERGENZA PFAS

20/apr/2019 | PFAS. ONLINE UNA NUOVA SEZIONE DEL SITO DI REGIONE VENETO CON TUTTI I MATERIALI RELATIVI ALL’EMERGENZA PFAS

Notizia n. 608 del 19/04/2019

PROTEZIONE CIVILE. SPENTO INCENDIO IN COMELICO (BL). L’ASSESSORE REGIONALE, “GRAZIE A TUTTI GLI OPERATORI PER L’OTTIMO LAVORO”

19/apr/2019 | PROTEZIONE CIVILE. SPENTO INCENDIO IN COMELICO (BL) L’ASSESSORE REGIONALE, GRAZIE A TUTTI GLI OPERATORI PER L’OTTIMO LAVORO

Notizia n. 607 del 19/04/2019

SVILUPPO ECONOMICO. 400 DOMANDE PRESENTATE PER IL BANDO SULL’IMPRENDITORIA FEMMINILE. L’ASSESSORE REGIONALE “STRAORDINARIO SUCCESSO: ECCO IL NOSTRO 8 MARZO”

19/apr/2019 | SVILUPPO ECONOMICO. 400 DOMANDE PRESENTATE PER IL BANDO SULL’IMPRENDITORIA FEMMINILE. L’ASSESSORE REGIONALE STRAORDINARIO SUCCESSO: ECCO IL NOSTRO 8 MARZO

NUOVA AGENDA DIGITALE 2020 DEL VENETO. FORCOLIN: “DEFINITE LE LINEE GUIDA SCATURITE DALL’ASCOLTO DEL TERRITORIO”

Comunicato stampa N° 940 del 29/06/2017
 (AVN) – Venezia, 29 giugno 2017
 
La giunta regionale ha approvato le “Linee Guida dell'Agenda Digitale del Veneto - ADVeneto2020" con cui la Regione definisce il proprio impegno strategico per la promozione della Società e dell’Economia Digitale nel proprio territorio. 
 
“Si tratta del passaggio fondamentale – sottolinea il vicepresidente Gianluca Forcolin - del processo, avviato lo scorso febbraio, che disegna la nuova Agenda Digitale del Veneto per il periodo fino al 2020. Abbiamo voluto che questo documento programmatico nascesse dal basso, ovvero dall’ascolto del territorio e delle comunità locali, e fosse contraddistinto dalla trasversalità della condivisione nella definizione delle linee guida”.
 
In un tour di 10 incontri attraverso il Veneto sono stati raccolti spunti, idee, e suggerimenti sui servizi digitali da sviluppare per favorire la competitività delle imprese e per migliorare la fruibilità dei servizi erogati dalla P.A., al fine di semplificare la vita dei cittadini veneti con particolare attenzione alle fasce deboli. Sono stati coinvolti 10 assessori regionali, 9 saggi, 30 esperti che hanno coordinato altrettanti tavoli di lavoro, in totale quasi 800 persone hanno partecipato agli eventi, mentre 3700 veneti hanno seguito i lavori in diretta streaming. Il documento risultato da questo impegnativo lavoro contiene per ogni ecosistema verticale (dalla pubblica amministrazione alle Sanità, alla pubblica amministrazione alle imprese) decine di indicazioni strategiche su azioni da avviare per ammodernare e migliorare il Veneto nei prossimi anni grazie alle tecnologie digitali. 
 
“Tra le azioni principali che faremo partire subito – fa presente il vicepresidente – ci sarà un’azione rivolta a favorire la diffusione della cultura digitale in tutta la cittadinanza. E’ un tema emerso in tutti gli incontri che abbiamo fatto. Per cogliere l’opportunità offerte delle nuove tecnologie dobbiamo investire in cultura digitale anche per la “signora Maria”. Abbiamo già stanziato 7 milioni di euro di risorse europee per potenziare e rinnovare la rete dei centri di acculturazione per i cittadini e le imprese presenti sul territorio”.
 
“Avvieremo poi un’azione per rinnovare il modo con cui i cittadini veneti si rivolgono alla pubblica amministrazione, grazie ad un unico ambiente online che consenta di ottenere servizi erogati da più amministrazioni pubbliche. Inoltre, agiremo a supporto delle amministrazioni comunali, in particolare quelle di più piccole dimensioni, per aiutarle a garantire a tutti i cittadini un livello minimo di servizi digitali”.
 
“Questa volta – conclude Forcolin - siamo partiti dalle proposte e dai progetti: per alcune iniziative abbiamo già delle risorse, per altre inizia la fase di reperimento dei fondi necessari. Comunque già dalle prossime settimane si apriranno i primi “cantieri” dell’Agenda Digitale 2020 del Veneto”.
 


Data ultimo aggiornamento: 29/06/2017

gianluca forcolin agenda digitale