PFAS: COLETTO, “BENE LE MOZIONI MA MEGLIO LE AZIONI. SCATTATA DA TEMPO L’ATTENZIONE SU GESTANTI E MAMME”

Comunicato stampa N° 586 del 20/04/2017
(AVN) Venezia, 20 aprile 2017

“La Giunta e tutti i tecnici della Regione stanno già lavorando nell’ottica di quanto contenuto nella mozione sui Pfas approvata dal Consiglio regionale. Siamo stati ad esempio noi a commissionare uno studio specifico all’Università di Padova, inviato per le valutazioni di competenza al ministero della Salute e all’Istituto Superiore di Sanità. Seguirà la parte operativa, nell’ambito della quale prevediamo uno screening specifico per le donne in gravidanza. Bene le mozioni, ma anche meglio le azioni che la Regione sta mettendo in atto fin dall’inizio della vicenda”.

Lo sottolinea l’assessore alla Sanità Luca Coletto, in relazione alla mozione presentata dalla Consigliera regionale Cristina Guarda e alla sua richiesta di maggiori tutele per le gestanti e le mamme.

“Gli esiti dello studio, presentati nel recentissimo simposio internazionale di Venezia – rileva Coletto – confermano l’utilità dei nostri interventi. Nello specifico del settore materno infantile si è infatti dimostrato che il fenomeno del sottopeso nei neonati, rilevato negli anni precedenti, è scomparso nel 2014 e 2015, dopo l’attivazione dei filtri negli acquedotti nel 2013”.

“Gestanti e mamme – conclude Coletto – sono di fatto, per quota parte, già coperte dallo screening avviato sui residenti della zona rossa, ma non ci fermiamo qui: appena riceveremo le valutazioni di Iss e Ministero sullo studio dell’Università di Padova, partiranno le azioni conseguenti che risulteranno utili e, sicuramente, anche il monitoraggio specifico che, per essere attendibile, andava preceduto da uno studio serio come quello fatto”.


Data ultimo aggiornamento: 20/04/2017

sanità luca coletto
Archivio Comunicati
Notizia n. 872 del 23/06/2018

FURBETTI DEL TICKET. GDF ROMA SCOPRE IRREGOLARITA’ FINO AL 97%. PRESIDENTE VENETO, “DA NOI 60 EURO PRO CAPITE E CI SONO SOLO QUELLI NAZIONALI. CHIEDO TOLLERANZA ZERO E CONTROLLI A TAPPETO IN TUTTA ITALIA”

23/giu/2018 | FURBETTI DEL TICKET. GDF ROMA SCOPRE IRREGOLARITA’ FINO AL 97%. PRESIDENTE VENETO, “DA NOI 60 EURO PRO CAPITE E CI SONO SOLO QUELLI NAZIONALI. CHIEDO TOLLERANZA ZERO E CONTROLLI A TAPPETO IN TUTTA ITALIA”

Notizia n. 871 del 23/06/2018

DA DOMANI IN BAHARAIN IL COMITATO PER IL PATRIMONIO MONDIALE UNESCO VALUTA CANDIDATURA COLLINE DEL PROSECCO CONEGLIANO-VALDOBBIADENE. PRESIDENTE REGIONE, “CE LA GIOCHIAMO FINO IN FONDO. IL NO DEI TECNICI ICOMOS HA MACROSCOPICI ERRORI"

23/giu/2018 | DA DOMANI IN BAHARAIN IL COMITATO PER IL PATRIMONIO MONDIALE UNESCO VALUTA CANDIDATURA COLLINE DEL PROSECCO CONEGLIANO-VALDOBBIADENE. PRESIDENTE REGIONE, “CE LA GIOCHIAMO FINO IN FONDO. IL NO DEI TECNICI ICOMOS HA MACROSCOPICI ERRORI CHE ABBIAMO AMPIAMENTE CONTRODEDOTTO”

Notizia n. 870 del 23/06/2018

DOMANI PRESIDENTE REGIONE A 70° ANNIVERSARIO DELLA CANTINA VITICOLTORI PONTE DI PIAVE (TV)

23/giu/2018 | DOMANI PRESIDENTE REGIONE A 70° ANNIVERSARIO DELLA CANTINA VITICOLTORI PONTE DI PIAVE (TV)

Notizia n. 869 del 22/06/2018

ASSESSORE VENETO ALL’AMBIENTE SU PFAS: “IL VENETO È L’UNICA REGIONE CHE SI È MOSSA, ZANONI INTERVENGA NEI CONFRONTI DI CHI FINORA HA FATTO FINTA CHE IL PROBLEMA NON ESISTESSE"

22/giu/2018 | Gianpaolo Bottacin Così l’assessore all’ambiente della Regione del Veneto risponde a quanto sostiene il consigliere regionale del Pd Andrea Zanoni in riferimento alla scoperta di partite di vongole contaminate da Pfas nell’area del Delta del Po.