vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 2006 del 16/12/2018

I COMPLIMENTI DEL PRESIDENTE ZAIA A FEDERICA PELLEGRINI PER LA SUA 50.a MEDAGLIA INTERNAZIONALE: “IL VENETO E I VENETI ORGOGLIOSI DI TE”

16/dic/2018 | Così il presidente della Regione, Luca Zaia, saluta la cinquantesima medaglia internazionale conquistata da Federica Pellegrini: uno splendido bronzo ottenuto nuotando una grande frazione a stile libero con la staffetta 4x100 mista femminile azzurra ai mondiali in vasca corta di Hangzhou, in Cina.

Notizia n. 2005 del 16/12/2018

METEO. ATTENZIONE PER NEVE E GELATE FINO MARTEDÌ MATTINA 18 DICEMBRE

16/dic/2018 | meteo veneto attenzione neve gelate

Notizia n. 2004 del 16/12/2018

DANNI MALTEMPO MONTAGNA. BOTTACIN AL PD: “LA REGIONE HA APERTO 160 CANTIERI, GIUDICHINO I CITTADINI”

16/dic/2018 | Lo chiede l’assessore regionale all’ambiente e alla specialità di Belluno, Gianpaolo Bottacin, commentando le dichiarazioni del consigliere Graziano Azzalin, che accusa la Giunta Zaia di non aver reagito efficacemente alla situazione calamitosa provocata dal maltempo che ha colpito la montagna veneta lo scorso fine ottobre

Notizia n. 2003 del 15/12/2018

PUNTUALIZZAZIONE DELL’AVVOCATURA REGIONALE SU PROCESSO BANCA POPOLARE DI VICENZA

15/dic/2018 | In merito al rigetto dell’istanza di costituzione di parte civile della Regione del Veneto nel processo per il danno ai risparmiatori della Banca Popolare di Vicenza, l’Ufficio stampa della Giunta diffonde una puntualizzazione dell’Avvocatura regionale

Notizia n. 2002 del 15/12/2018

OSTACOLO AL DIRITTO INTERRUZIONE GRAVIDANZA: A CONCLUSIONE INDAGINI PRELIMINARI RITENUTO SUSSISTENTE REATO DI DIFFAMAZIONE AGGRAVATA AI DANNI DEL SERVIZIO SANITARIO VENETO

15/dic/2018 | La Procura della Repubblica del Tribunale di Venezia ha concluso le indagini preliminari del procedimento penale n. 2125/18 R.G.N.R., relativo alle accuse di disservizio e di ostacolo al diritto ad interrompere la gravidanza che erano state mosse, tramite gli organi di stampa, contro il Servizio Sanitario Locale Veneto. Il Pubblico Ministero ha ritenuto sussistente il reato di diffamazione aggravata commesso da Fulgenzi Paola, e Moccia Marquidas, entrambe sindacaliste della CGIL, a cui è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, assieme all’avviso di garanzia.

SANITA’: SUEM 118 VENETO COMPIE 25 ANNI. COLETTO, “FENOMENO STRAORDINARIO PIU’ DI META’ PAZIENTI A RISCHIO. 90 MILIONI L’ANNO SALVANO MOLTE VITE”.

Comunicato stampa N° 437 del 27/03/2017
(AVN) Venezia, 27 marzo 2017

“Su questa torta di compleanno occorrerebbero centinaia di migliaia di candeline, una per ogni intervento con il quale, in un solo anno, il Suem 118 salva le vite”.

Lo dice l’assessore regionale alla sanità Luca Coletto, in occasione del 25° anniversario della nascita del Suem 118 in Veneto, snocciolando i numeri di quello che egli stesso definisce “un fenomeno straordinario”.

“Il 57,5% dei 1.026 pazienti assistiti ogni giorno – fa notare tra l’altro Coletto – sono codici gialli e rossi (43,5% gialli e 14% rossi), il che fa ben immaginare quante vite vengano salvate praticamente ogni giorno da questa organizzazione e dagli angeli che la fanno funzionare. Per farla funzionare la Regione investe ogni anno 90 milioni di euro. Ogni soldo speso in sanità ha un immenso valore – aggiunge l’Assessore – ma questi hanno un significato particolare: servono a salvare vite e a curare persone che, appena un minuto prima, stavano bene e improvvisamente, per un malore o un incidente, hanno cominciato a rischiare la vita o a soffrire dolore e paura. Questo rende unico il servizio del Suem 118 e di tutta l’organizzazione dell’emergenza-urgenza, nella quale va ricordato e ringraziato anche tutto il personale dei Pronto Soccorso”.

Alcuni numeri relativi al 2016 descrivono meglio di ogni parola la realtà del Suem 118 del Veneto che compie oggi 25 anni:
Il Suem ha ricevuto 737.974 chiamate; effettuato 369.411 missioni; assistito 390.445 malati.
Le missioni di soccorso con elicottero sono state 2.400; 800 sono stati gli interventi in montagna in collaborazione con il Soccorso Alpino.
Gli eventi sui quali un’ambulanza, un’auto medica o un elicottero sono intervenuti si sono verificati per la maggior parte in casa (222.813) e sulla strada (40.231), poi nei luoghi pubblici (24.523), sui luoghi di lavoro (3.106), nelle scuole (2.377), negli impianti sportivi (1.890), in altre diverse fattispecie (45.494).

I codici di gravità sono stati rossi per il 14%, gialli per il 43,5%, verdi per il 34%, bianchi per l’8,5%.

La media giornaliera delle chiamate, nel 2016 ha superato quota 2.000, con 900 interventi effettuati per assistere una media di 1.026 pazienti al giorno.

Il Suem 118 opera con 7 centrali operative e 22 infermieri per turno; gli operatori in servizio ogni giorno sono 1.200; 300 sono i mezzi di proprietà delle Ullss, di cui oltre 200 ambulanze; 130 sono le basi operative di stazionamento; 4 (e altrettanti elicotteri) sono le basi di elisoccorso; 220, infine, sono le ambulanze operative ogni giorno.


Data ultimo aggiornamento: 27/03/2017

sanità luca coletto luca zaia