SICUREZZA: SEMINARIO LUNEDÌ 20 A ROVIGO CON ASSESSORE CORAZZARI SU PROMOZIONE LEGALITÀ E CONTRASTO CRIMINALITÀ

Comunicato stampa N° 236 del 17/02/2017
(AVN) Venezia, 17 febbraio 2017

“Sicurezza urbana e criminalità organizzata: ruolo delle politiche regionali e locali” è il tema del seminario promosso dalla Regione Veneto, in collaborazione con Avviso Pubblico, lunedì 20 febbraio, a Rovigo, nella sala Pescheria Nuova, in Corso del Popolo 140. Si tratta del primo seminario del progetto di formazione ‘Conoscere le mafie, costruire la legalità 2’ promosso dalla Regione con la collaborazione del Forum italiano per la sicurezza urbana.
“Con questa iniziativa – dichiara l’assessore regionale alla Sicurezza, Cristiano Corazzari, che introdurrà i lavori, insieme al sindaco di Rovigo Massimo Bergamin – ci rivolgiamo a  amministratori, dipendenti degli enti locali, professionisti, rappresentanti del mondo del volontariato e delle associazioni e a tutti i cittadini interessati ai temi della sicurezza urbana, per riflettere e confrontarci sulle politiche locali e regionali di prevenzione e contenimento dei fenomeni criminali e di contrasto del crimine organizzato e della corruzione,”

Al seminario, che impegnerà l’intera giornata, intervengono – tra gli altri – il magistrato Vittorio Borraccetti, già Procuratore della Repubblica a Venezia, Gian Antonio Girelli, presidente della commissione speciale Antimafia della Regione Lombardia, Maurizio Ricciardelli, responsabile del servizio Affari Legali della Regione Emilia Romagna, Luca Soppelsa, direttore della Protezione civile e della Polizia locale del Veneto.
Modera la giornata Pierpaolo Romani, coordinatore nazionale di Avviso Pubblico.


Data ultimo aggiornamento: 17/02/2017

sicurezza cristiano corazzari
Archivio Comunicati
Notizia n. 1143 del 17/08/2017

SCUOLA: REGIONE VENETO PROGRAMMA RETE SCOLASTICA E OFFERTA FORMATIVA PER ANNO SCOLASTICO 2018-19 - ASSESSORE REGIONALE, “IL BUON GOVERNO GIOCA D'ANTICIPO E RISPETTA LE ESIGENZE LOCALI”

17/ago/2017 | assessore Elena Donazzan su dimensionamento rete scolastica anno scolastico 2018-2019

Notizia n. 1142 del 17/08/2017

CREDITO AGRICOLO: REGIONE VENETO ADERISCE A PIATTAFORMA DI GARANZIA DEL FONDO EUROPEO INVESTIMENTI - VOLANO PER GLI INVESTIMENTI NEL PRIMARIO DEL VALORE DI 110-120 MILIONI

17/ago/2017 | assessore Giuseppe Pan presenta piattaforma Agri per accesso al credito per le Pmi agricole

Notizia n. 1140 del 16/08/2017

SANITÀ: IN VENETO NUOVE CURE DENTARIE GRATUITE. DESTINATI 8 MILIONI DA EURO L’ANNO. SI PARTE L’1/1/2018. PRESIDENTE: “SEGNO DI CIVILTÀ PER BAMBINI, MALATI GRAVI, POVERI E ANZIANI”

16/ago/2017 | Luca Zaia Presidente sanità Giunta regionale, nella sua seduta di oggi su proposta dell’Assessore alla sanità, ha ampliato in maniera significativa la fascia di cittadini veneti che potranno ricevere assistenza odontoiatrica gratuita o un consistente contributo per la realizzazione di protesi dentarie, destinando allo scopo 8 milioni di euro, reperiti all’interno del budget destinato all’attività specialistica ambulatoriale. L’operazione, che recepisce con estrema rapidità una delle più importanti previsioni inserite nei nuovi Livella Essenziali di Assistenza – LEA – scatterà dal primo gennaio 2018 e si rifarà al tariffario approvato allo scopo dal Ministero della Salute

Notizia n. 1141 del 16/08/2017

SANITÀ: NUOVE CURE DENTARIE IN VENETO. ASSESSORE: “NON LASCIARE INDIETRO NESSUNO È PRIORITÀ ASSOLUTA DI VERA ASSISTENZA UNIVERSALISTICA”

16/ago/2017 | Lo dice l’Assessore alla sanità della Regione Veneto, commentando la delibera, approvata oggi dalla Giunta, che amplia significativamente il panorama dei cittadini veneti che potranno usufruire di cure dentarie gratuite Luca Coletto

Notizia n. 1139 del 16/08/2017

CIRCA 630 MILA EURO DI CONTRIBUTI DALLA REGIONE AI COMUNI PER OPERE DI MIGLIORIA DEGLI IMPIANTI SPORTIVI

16/ago/2017 | Cristiano Corazzari La Giunta regionale, su proposta dell’assessore allo sport, ha approvato il primo programma di riparto, per l’anno 2017, dei finanziamenti in conto capitale per la realizzazione di opere di miglioria, anche strutturale, di impianti sportivi di importo fino a 50.000 euro.