SANITA: COLETTO SU ANTISISMICA IN OSPEDALI VENETI, “OTTIMO LAVORO TRA MILLE DIFFICOLTA’. UN MILIONE 250 MILA METRI QUADRATI GIA’ IN SICUREZZA CON LAVORI PER 400 MILIONI IN SOLI OTTO ANNI”.

Comunicato stampa N° 68 del 18/01/2017
(AVN) Venezia, 18 gennaio 2017

“La superficie ospedaliera messa in sicurezza antisismica in Veneto è attualmente pari a un milione 250 mila metri quadrati, pari al 40% del totale, attraverso interventi del valore di circa 400 milioni di euro. Il tutto in soli otto anni dall’emanazione delle norme tecniche nel 2008, con una burocrazia a dir poco invadente e con pochi finanziamenti nazionali. Il 40% è un risultato eccellente, atro che trascuratezza negli anni”.

Così l’Assessore regionale alla sanità del Veneto, Luca Coletto, interviene sulla situazione degli interventi antisismici negli ospedali della Regione, e sulle preoccupazioni espresse da esponenti dell’opposizione.

“In molti casi – precisa Coletto – gli interventi sono stati possibili perché abbiamo fatto recepire le opere di adeguamento strutturale nelle progettazioni già avviate, anche se questo non era obbligatorio, come nel caso degli Ospedali di Mestre e di Verona. Anche questo la dice lunga sull’attenzione che la Giunta regionale ha sempre posto a questo tema”.

“Con la delibera del 23 dicembre – aggiunge Coletto – abbiamo fatto il punto sull’esistente e di fatto programmato gli interventi necessari per il futuro. Serviranno altre centinaia di milioni – dice– e sarebbe il caso, nell’interesse di tutti i veneti, che anche l’opposizione facesse squadra per spingere il Governo a intervenire. In caso contrario, come in molte altre situazioni, ci arrangeremo, ma nessuno si permetta di parlare di sottovalutazioni, sottofinanziamenti o presunti ritardi”.

“La restante superficie del 60% - tiene a precisare Coletto – è già stata verificata per la maggior parte e per circa un quinto di essa è stato predisposto un progetto di fattibilità per gli interventi di adeguamento. Si tenga anche conto – conclude l’Assessore – che un terzo di questa superficie è comunque stata realizzata dopo il 1984 e quindi con norme che, in zona sismica, prevedevano già la resistenza dell’edifico in caso di terremoto”.


Data ultimo aggiornamento: 18/01/2017

luca coletto
Archivio Comunicati
Notizia n. 1397 del 22/09/2018

STATI GENERALI DELLA PROTEZIONE CIVILE A VERONA. BOTTACIN: “NELLA LEGGE REGIONALE IN VIA DI APPROVAZIONE ULTERIORE RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA”

22/set/2018 | Sono iniziati stamani a Palazzo Capuleti gli Stati Generali del Volontariato di Protezione Civile del Veneto, con l'insediamento dei vari tavoli tematici. A dare il via ai lavori gli interventi dell’assessore regionale alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin e del capo Dipartimento Nazionale Angelo Borrelli.

Notizia n. 1396 del 22/09/2018

MONDIALI CICLISMO 2020. CORAZZARI: “LA CANDIDATURA DI VICENZA C’È, CHIEDIAMO AL CONI DI INTERVENIRE PER UN POSTICIPO DELLA DECISIONE”

22/set/2018 | rinvio decisione Lo afferma l’assessore allo sport della Regione Veneto, Cristiano Corazzari, intervenendo nuovamente sulla questione della candidatura di Vicenza a ospitare i Mondiali di ciclismo del 2020.

Notizia n. 1395 del 21/09/2018

NUOVO PIANO REGIONALE DEI TRASPORTI. ASSESSORE DE BERTI: “UN PASSO FONDAMENTALE PER IL VENETO DI DOMANI. SISTEMA DELLA MOBILITÀ DA MONITORARE SENZA SOLUZIONE DI CONTINUITÀ”

21/set/2018 | piano regionale dei trasporti l’assessore alle infrastrutture e trasporti della Regione del Veneto, Elisa De Berti, partecipando stamane a Palazzo Badoer di Venezia al convegno promosso nell’ambito di “Urbanpromo Green”, evento sui temi dell’innovazione e della sostenibilità nella pianificazione urbanistica e territoriale

Notizia n. 1392 del 21/09/2018

“CAMMINO DEL BEATO CLAUDIO”, UN MODO ORIGINALE PER SCOPRIRE, TRA SPIRITUALITÀ E MOVIMENTO, LA PEDEMONTANA TREVIGIANA E VICENTINA

21/set/2018 | sabato e domenica 22 e 23 settembre, sarà inaugurato con una staffetta il “Cammino del Beato Claudio”, intitolato a Claudio Granzotto, frate artista, beatificato nel 1994 da Giovanni Paolo II: 189 chilometri in 6 tappe, percorse una di seguito all’altra dagli atleti del “Durona Trail Team” e da tutti gli amanti della corsa, turisti e pellegrini L’assessore regionale al turismo, Federico Caner e i sindaci dei due Comuni, Riccardo Szumski di Santa Lucia di Piave e Matteo Macilotti di Chiampo (accompagnato dall’assessore allo sport Edoardo Righetto

Notizia n. 1390 del 21/09/2018

PRESIDENTE ZAIA LUNEDÌ 24 PARTECIPA A CONSIGLIO STRAORDINARIO SULLA MARMOLADA, A PUNTA SERAUTA

21/set/2018 | PRESIDENTE ZAIA LUNEDÌ 24 SETTEMBRE PARTECIPA A CONSIGLIO STRAORDINARIO SULLA MARMOLADA, A PUNTA SERAUTA