CAPITALE CULTURA 2018: ASSESSORE CORAZZARI, “MONTEBELLUNA E’ CANDIDATURA ORIGINALE E INNOVATIVA”

Comunicato stampa N° 36 del 11/01/2017
(AVN) Venezia, 11 gennaio 2017

“Sono convinto che la candidatura di Montebelluna a città della cultura 2018 sia una candidatura originale e ‘innovativa’, rappresentativa di un modo diverso e nuovo di vivere e di promuovere un territorio”. Così l’assessore  alla cultura della Regione del Veneto, Cristiano Corazzari, manifesta il proprio sostegno al progetto per Montebelluna Capitale della Cultura 2018.

Montebelluna è stata inserita infatti nella short list delle 10 finaliste a capitale italiana della Cultura 2018. Ieri la presentazione ufficiale alla commissione ministeriale che entro il 31 gennaio sceglierà la città titolata a diventare emblema della cultura italiana il prossimo anno, dopo Mantova e Pistoia.

“Montebelluna e la Pedemontana  – dichiara l’assessore Corazzari -  sono l’esempio di un territorio dinamico, di una città-impresa, che coniuga siti e storie di vivace e innovativa imprenditorialità, capace di conquistare i mercati internazionali, con i luoghi della storia, memorie viventi del primo conflitto  mondiale che qui ha avuto uno dei suoi più tragici teatri”.

“La Pedemontana, con il suo paesaggio, la sua storia culturale e la sua forte impronta imprenditoriale  - prosegue l’assessore - è  un incrocio unico di storia e modernità, di natura e  cultura, di paesaggio e green economy. La candidatura di Montebelluna testimonia la  capacità di un territorio di reinventarsi attraverso la valorizzazione culturale e turistica e la proposta di  attività innovative, capaci di generare relazioni economiche e flussi culturali”.

“Montebelluna e la Pedemontana sono un paradigma esemplare – sottolinea Corazzari - un modello di riferimento, che riflette la capacità di una regione come il Veneto di saper coniugare tradizione e modernità, anche sotto il profilo delle proposte culturali”.

“Mi auguro che queste caratteristiche innovative della candidatura della città trevigiana – conclude l’assessore – possano fare breccia nelle valutazioni della commissione ministeriale e portare in terra veneta l’ambito riconoscimento di ‘città capitale della cultura’, proprio nel 2018, anno centenario della fine della Grande guerra che in questa regione ebbe il suo epilogo”.


Data ultimo aggiornamento: 11/01/2017

cultura cristiano corazzari
Archivio Comunicati
Notizia n. 75 del 19/01/2017

CORAZZARI ILLUSTRA IN COMMISSIONE DISEGNO DI LEGGE PER INNOVARE DISCIPLINA AREE PROTETTE: “UN TESTO UNICO PER I PARCHI VENETI”

19/gen/2017 | “Oggi è iniziato l’iter che ci porterà a modificare la legislazione regionale in materia di parchi e aree protette, per consentire a tutti gli addetti ai lavori di operare in maniera più snella ed efficace nelle loro attività di promozione e di salvaguardia dei preziosi beni ambientali del territorio veneto”. Lo afferma con soddisfazione l’assessore al territorio e ai parchi della Regione del Veneto, Cristiano Corazzari, che ha presentato stamane a Palazzo Ferro Fini, alla Seconda Commissione del Consiglio regionale, il disegno di legge “Disciplina e valorizzazione della rete ecologica regionale e delle aree naturali protette”.

Notizia n. 73 del 19/01/2017

UNA TASK FORCE PER LA SUPERSTRADA PEDEMONTANA. ZAIA: “IL NOSTRO OBIETTIVO È COMPLETARLA E APRIRLA AL TRAFFICO ENTRO IL 2020”

19/gen/2017 | Il coordinamento è stato affidato alla dottoressa Ilaria Bramezza, segretario generale della programmazione della Giunta regionale del Veneto; il commissario Autorità Vigilante è l’avvocato dello Stato, Marco Corsini, specializzato in contrattualistica pubblica, dipendente di ruolo dell’Avvocatura Generale dello Stato, che opererà a titolo gratuito; i compiti di carattere tecnico sono stati attribuiti all’ingegner Elisabetta Pellegrini, oggi direttore generale della Provincia di Verona e dal prossimo primo febbraio nuovo dirigente regionale; Responsabile Unico del Procedimento (RUP) è l’ingegner Giuseppe Fasiol, responsabile della direzione regionale delle infrastrutture e trasporti. Questi sono i vertici della task force voluta dal presidente Luca Zaia, che ha il compito di supportare la Regione del Veneto nelle funzioni di concedente, stazione appaltante, alta vigilanza e supporto tecnico per il completamento della superstrada a pedaggio Pedemontana Veneta, che con i suoi i 95 chilometri di tracciato, 16 caselli e i 35 comuni coinvolti, è la più grande opera pubblica attualmente cantierata in Italia

Notizia n. 74 del 19/01/2017

TERREMOTO: ASSESSORE BOTTACIN, “DAL VENETO DUE VELIVOLI IN SOCCORSO ALL’HOTEL RIGOPIANO E UN CENTINAIO DI VOLONTARI ATTREZZATI INVIATI IN ABRUZZO E MARCHE"

19/gen/2017 | assessore Gianpaolo Bottacin fa il punto sulal macchina dei soccorsi attivata per l'emergenza terremoto e neve che ha colpito il 18 gennaio il Centro Italia

Notizia n. 70 del 19/01/2017

OGGI SI RIUNISCE LA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO. ZAIA INCONTRA I GIORNALISTI ALLE 12.

19/gen/2017 | Zaia oggi alle 12 incontra la stampa al Balbi.

Notizia n. 66 del 18/01/2017

CAMPIONATI STUDENTESCHI 2017. CORAZZARI: “CONTINUIAMO A SOSTENERE LA PRATICA SPORTIVA IN AMBITO SCOLASTICO”

18/gen/2017 | “Confermo l’impegno della Regione del Veneto a sostenere anche economicamente i Campionati Studenteschi 2017. Per l’esercizio in corso sono a disposizione circa 150 mila euro per l’organizzazione di eventi e per l’attuazione di progetti in ambito sportivo con le scuole: una parte di questi la destineremo sicuramente ai Campionati Studenteschi”. Lo ha detto l’assessore allo sport della Regione del Veneto, Cristiano Corazzari