SANITA’: RAPPORTO CREA TOR VERGATA “PROMUOVE” FEDERALISMO. ZAIA, “DURO COLPO AL CENTRALISMO. ABBIAMO VISTO GIUSTO NEL PUNTARE ALL’AUTONOMIA”

Comunicato stampa N° 1692 del 14/12/2016
(AVN) Venezia, 14 dicembre 2016

“Un duro colpo al centralismo, sonoramente sconfitto dall’esito del referendum, ma pervicacemente ancora perseguito in Italia, dove non ci si vuole arrendere all’evidenza che gli Stati dove si vive meglio sono quelli federali, come Stati Uniti, Germania, Svizzera, ai cui modelli dovrebbe guardare tutta Italia, ai quali guardiamo noi con il referendum che terremo per ottenere più autonomia, quindi più federalismo, per il Veneto”.
E’ questo il commento del Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia al rapporto CREA (Consorzio Ricerca Economica Applicata in sanità) dell’Università di Tor Vergata sulla sanità che, tra l’altro, promuove il federalismo nel settore, sostenendo che non ha fallito e che anzi ha contribuito a ridurre i disavanzi e a migliorare l’erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza.
“Abbiamo così un’autorevole conferma accademica – aggiunge Zaia – di quanto sostengo da sempre e cioè che, nella realtà dei fatti, il federalismo comporta un’equa distribuzione del benessere, valorizza e quindi unisce, è centripeto. Il centralismo, al contrario, è centrifugo e porta solo ad un’equa suddivisione del malessere”.
“Assodato che (almeno per chi sa usarlo bene come il Veneto) anche quel poco di federalismo contenuto nella riforma del Titolo Quinto della Costituzione che abbiamo salvato con la vittoria del ‘no’, fa bene – aggiunge il Governatore – è giunta l’ora che il Governo imponga per legge i costi standard, o che tutte le Regioni abbiano il coraggio e la forza di applicarli, perché si tratta dell’unica risposta davvero federalista alla necessità di eliminare gli sprechi e ottimizzare la spesa, in sanità come in tutti gli altri settori della spesa pubblica”.
“I costi standard – rileva Zaia – sono i migliori alleati del federalismo virtuoso, e il centralismo italico è il loro peggior nemico. Per questo motivo faranno di tutto per non applicarli, ma non dobbiamo arrenderci. In questo senso gli esiti del Rapporto di Tor Vergata sono una ulteriore sferzata di energia. Voglio proprio vedere come faranno i filosofi parolai del centralismo a confutare i dati di fatto snocciolati dal CREA”


Data ultimo aggiornamento: 14/12/2016

luca coletto luca zaia
Archivio Comunicati
Notizia n. 1397 del 22/09/2018

STATI GENERALI DELLA PROTEZIONE CIVILE A VERONA. BOTTACIN: “NELLA LEGGE REGIONALE IN VIA DI APPROVAZIONE ULTERIORE RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA”

22/set/2018 | Sono iniziati stamani a Palazzo Capuleti gli Stati Generali del Volontariato di Protezione Civile del Veneto, con l'insediamento dei vari tavoli tematici. A dare il via ai lavori gli interventi dell’assessore regionale alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin e del capo Dipartimento Nazionale Angelo Borrelli.

Notizia n. 1396 del 22/09/2018

MONDIALI CICLISMO 2020. CORAZZARI: “LA CANDIDATURA DI VICENZA C’È, CHIEDIAMO AL CONI DI INTERVENIRE PER UN POSTICIPO DELLA DECISIONE”

22/set/2018 | rinvio decisione Lo afferma l’assessore allo sport della Regione Veneto, Cristiano Corazzari, intervenendo nuovamente sulla questione della candidatura di Vicenza a ospitare i Mondiali di ciclismo del 2020.

Notizia n. 1395 del 21/09/2018

NUOVO PIANO REGIONALE DEI TRASPORTI. ASSESSORE DE BERTI: “UN PASSO FONDAMENTALE PER IL VENETO DI DOMANI. SISTEMA DELLA MOBILITÀ DA MONITORARE SENZA SOLUZIONE DI CONTINUITÀ”

21/set/2018 | piano regionale dei trasporti l’assessore alle infrastrutture e trasporti della Regione del Veneto, Elisa De Berti, partecipando stamane a Palazzo Badoer di Venezia al convegno promosso nell’ambito di “Urbanpromo Green”, evento sui temi dell’innovazione e della sostenibilità nella pianificazione urbanistica e territoriale

Notizia n. 1392 del 21/09/2018

“CAMMINO DEL BEATO CLAUDIO”, UN MODO ORIGINALE PER SCOPRIRE, TRA SPIRITUALITÀ E MOVIMENTO, LA PEDEMONTANA TREVIGIANA E VICENTINA

21/set/2018 | sabato e domenica 22 e 23 settembre, sarà inaugurato con una staffetta il “Cammino del Beato Claudio”, intitolato a Claudio Granzotto, frate artista, beatificato nel 1994 da Giovanni Paolo II: 189 chilometri in 6 tappe, percorse una di seguito all’altra dagli atleti del “Durona Trail Team” e da tutti gli amanti della corsa, turisti e pellegrini L’assessore regionale al turismo, Federico Caner e i sindaci dei due Comuni, Riccardo Szumski di Santa Lucia di Piave e Matteo Macilotti di Chiampo (accompagnato dall’assessore allo sport Edoardo Righetto

Notizia n. 1390 del 21/09/2018

PRESIDENTE ZAIA LUNEDÌ 24 PARTECIPA A CONSIGLIO STRAORDINARIO SULLA MARMOLADA, A PUNTA SERAUTA

21/set/2018 | PRESIDENTE ZAIA LUNEDÌ 24 SETTEMBRE PARTECIPA A CONSIGLIO STRAORDINARIO SULLA MARMOLADA, A PUNTA SERAUTA