SANITA’: SIGLATO ACCORDO ULSS ALTO VICENTINO-IMPRENDITORI PER SVILUPPO DOTAZIONI OSPEDALE SANTORSO. ZAIA, “GRANDE SIGNIFICATO. IN VENETO NESSUN OSPEDALE DI SERIE B. SIAMO AL LAVORO PER IL NUOVO PSSR”.

Comunicato stampa N° 1657 del 05/12/2016
(AVN) Venezia, 5 dicembre 2016

“Oggi sono qui per partecipare ad un’iniziativa benemerita come la collaborazione tra la sanità dell’Alto Vicentino e l’imprenditoria privata locale, ma anche per sfatare certe dicerie che circolano: la nostra programmazione sanitaria offre spazi di crescita per tutti gli ospedali. Santorso non sfugge a questa logica, non è e non sarà mai in serie B. Siete e dovete sentirvi in serie A, come tutti gli altri, con le spesse potenzialità di crescita e di valorizzazione delle eccellenze”.

Lo ha detto oggi all’Ospedale dell’Alto Vicentino di Santorso il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, intervenuto alla presentazione e firma di un protocollo d’intesa sulla base del quale un gruppo di imprenditori locali, rappresentati da Gianluigi Filippi, ha stretto una collaborazione con l’azienda sanitaria che porterà il tessuto imprenditoriale del territorio a partecipare in concreto allo sviluppo dell’offerta sanitaria, sia ospedaliera che territoriale.  Zaia parlava di fronte a una platea di sanitari, Sindaci dell’area e giornalisti, ed ha voluto prima di tutto sottolineare “il grande significato di un accordo nell’ambito del quale gli imprenditori dimostrano una volta di più di essere attenti alle necessità del territorio nel quale operano, calando le loro imprese dentro un contesto sociale”.

Riferendosi agli investimenti sinora effettuati, illustrati dal direttore generale Giorgio Roberti (15 milioni 203 mila euro dal 2012 e sei milioni dal 2013 al 2016), Zaia ha aggiunto che “gli investimenti continueranno, secondo una logica e una programmazione che abbandona l’approccio analogico e superato secondo il quale solo i posti letto qualificano una struttura e guarda all’innovazione tecnologica, a macchinari moderni, alla digitalizzazione, alla robotica, alla telemedicina: nuovi strumenti che, messi nelle sapienti mani dei nostri insostituibili sanitari garantiscono cure all’avanguardia, specificità e precisione delle diagnosi, chirurgia sempre meno invasiva, guarigioni più veloci e meno giorni di ricovero”.

Dopo l’approvazione della riforma di ottobre, con la nascita dell’Azienda Zero e la diminuzione delle Ullss da ventuno a nove per abbattere i costi della burocrazia, il Governatore ha annunciato che “siamo già al lavoro per aggiornare il Piano Sociosanitario Regionale 2012-2016, perchè in sanità le cose cambiano con grande velocità e noi vogliamo trovarci pronti in un settore nel quale chi sta fermo in realtà arretra. Di certo non accadrà come nel 2012 – ha assicurato Zaia – quando, con un lavoro approfondito di revisione totale della macchina iniziato il giorno dopo delle elezioni del 2010, approvammo un nuovo Piano Sociosanitario che i veneti attendevano da 16 anni”.

L’accordo siglato oggi da Roberti e Filippi prevede che sia l’Ulss a elaborare delle proposte progettuali da sottoporre agli imprenditori per valutarne assieme contenuti e costi.

Tra i settori sui quali l’azienda sanitaria sta concentrando la sua attenzione, che potrebbero essere i primi oggetto di collaborazione, Roberti ha citato la chirurgia mininvasiva e i servizi oncologici.


Data ultimo aggiornamento: 05/12/2016

luca zaia
Archivio Comunicati
Notizia n. 1205 del 18/08/2018

CROLLO DEL PONTE. IL SALUTO DI ZAIA ALLA SQUADRA VENETA DEI VIGILI DEL FUOCO IN PARTENZA PER GENOVA

18/ago/2018 | Genova crollo ponte Con queste parole il presidente della Regione, Luca Zaia, vuole salutare la partenza per la Liguria dei 34 componenti della squadra Usar (Urban Search And Rescue) dei vigili del fuoco del Veneto, provenienti da quasi tutti i comandi della regione, che daranno il cambio ai colleghi della Lombardia.

Notizia n. 1204 del 18/08/2018

CONCLUSI I LAVORI DI RIPRISTINO DELLE DIFESE SPONDALI DEL FIUME SOLIGO (TV). ASSESSORE BOTTACIN: “INVESTITI CIRCA 250 MILA EURO PER RAFFORZARE LA SICUREZZA DEL TERRITORIO”

18/ago/2018 | Gianpaolo Bottacin assessore difesa suolo Regione Veneto Si sono recentemente conclusi i lavori di pronto intervento per la riparazione dei danni alle difese idrauliche del fiume Soligo e relativi affluenti, conseguenti alle avverse condizioni meteo verificatesi nei primi mesi del 2018 nei territori rivieraschi di Cison di Valmarino, Follina, Farra di Soligo e Pieve di Soligo.

Notizia n. 1203 del 17/08/2018

ASSESSORE LANZARIN VISITA A LAMON (BL) “CASA CHARITAS” E IL CENTRO DI RIABILITAZIONE DELL’ULSS N. 1

17/ago/2018 | L’assessore regionale alle politiche sociali, Manuela Lanzarin, accompagnata dal consigliere della zona, Franco Gidoni, ha visitato stamane due strutture socio-sanitarie a Lamon, in provincia di Belluno: il Centro di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda Ulss n. 1 e la casa di riposo “Casa Charitas”.

Notizia n. 1202 del 17/08/2018

WEST NILE. ASSESSORE COLETTO: “DA CERTA STAMPA TEUTONICA GROSSOLANE FALSITÀ”

17/ago/2018 | Con queste parole l’assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, respinge al mittente, bollandole come "grossolane falsità" le notizie allarmistiche sulla questione della West Nile, pubblicate da alcune testate austriache.

Notizia n. 1201 del 17/08/2018

LAVORI DI RIPRISTINO IN CORRISPONDENZA DEL PONTE DEI CAVALLI A DOLO (VE). BOTTACIN: “INTERVENTO TEMPESTIVO PER LA SICUREZZA IDRAULICA”

17/ago/2018 | Assessore difesa suolo Gianpaolo Bottacin È stato avviato nei giorni scorsi e si concluderà entro l’autunno l’intervento di somma urgenza a seguito del cedimento strutturale del manufatto idraulico in corrispondenza del Ponte dei Cavalli sullo scaricatore di Dolo, in provincia di Venezia.