vai al contenuto principale
Archivio Comunicati
Notizia n. 463 del 26/03/2019

SANITA’. PER LA VICENDA DELLE VALVOLE CARDIACHE DIFETTOSE, LA GIUNTA VENETA DELIBERA INTERVENTI DI SOSTEGNO A FAVORE DEI DANNEGGIATI E ISTITUISCE LA COMMISSIONE TECNICA. L’ASSESSORE LANZARIN: “UNA PROMESSA MANTENUTA”

26/mar/2019 | SANITA’. PER LA VICENDA DELLE VALVOLE CARDIACHE DIFETTOSE, LA GIUNTA VENETA DELIBERA INTERVENTI DI SOSTEGNO A FAVORE DEI DANNEGGIATI E ISTITUISCE LA COMMISSIONE TECNICA. L’ASSESSORE LANZARIN: “UNA PROMESSA MANTENUTA”

Notizia n. 462 del 26/03/2019

LAVORO: AL VIA I BANDI PER PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE AREA DI CRISI COMPLESSA DI VENEZIA, DA REGIONE VENETO 6,7 MLN PER POLITICHE ATTIVE E INNOVAZIONE AZIENDALE

26/mar/2019 | LAVORO: AL VIA I BANDI PER PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE AREA DI CRISI COMPLESSA DI VENEZIA, DA REGIONE VENETO 6,7 MLN PER POLITICHE ATTIVE E INNOVAZIONE AZIENDALE

Notizia n. 458 del 26/03/2019

PROTEZIONE CIVILE. VENERDÌ A BELLUNO LA GRANDE FESTA DELLA PROTEZIONE CIVILE. BOTTACIN: “DOVEROSO ESPRIMERE UN PUBBLICO GRAZIE PER LA LORO IMMENSA DISPONIBILITÀ”

26/mar/2019 | PROTEZIONE CIVILE. VENERDÌ A BELLUNO LA GRANDE FESTA DELLA PROTEZIONE CIVILE. BOTTACIN: “DOVEROSO ESPRIMERE UN PUBBLICO GRAZIE PER LA LORO IMMENSA DISPONIBILITÀ”

Notizia n. 461 del 26/03/2019

SANITA’. GIUNTA VENETA AUTORIZZA CONTRATTI A MEDICI PENSIONATI. ZAIA, “RISPOSTA ALL’EMERGENZA PER RISPETTARE LA COSTITUZIONE E LA LEGGE. LARGO AI GIOVANI, MA NON BASTANO”. IN CALCE I LINK CON FOTO, IMMAGINI E DICHIARAZIONI

26/mar/2019 | SANITA’. GIUNTA VENETA AUTORIZZA CONTRATTI A MEDICI PENSIONATI. ZAIA, “RISPOSTA ALL’EMERGENZA PER RISPETTARE LA COSTITUZIONE E LA LEGGE. LARGO AI GIOVANI, MA NON BASTANO”. IN CALCE I LINK CON FOTO, IMMAGINI E DICHIARAZIONI

Notizia n. 460 del 26/03/2019

A PADOVA TUMORI CURATI CON RADIOLOGIA INTERVENTISTICA. I COMPLIMENTI DI ZAIA, “GRANDE SINERGIA TRA CLINICI E TECNOLOGIE, DUE FIORI ALL’OCCHIELLO DELLA SANITA’ VENETA”

26/mar/2019 | A PADOVA TUMORI CURATI CON RADIOLOGIA INTERVENTISTICA. I COMPLIMENTI DI ZAIA, “GRANDE SINERGIA TRA CLINICI E TECNOLOGIE, DUE FIORI ALL’OCCHIELLO DELLA SANITA’ VENETA”

CULTURA: REGIONE LAVORA A TESTO UNICO. INCONTRI NELLE SETTE PROVINCE

Comunicato stampa N° 1521 del 09/11/2016
 (AVN) Venezia, 9 novembre 2016 
 
“Stiamo lavorando a questo testo con la consapevolezza della straordinaria originalità, qualità e vastità del patrimonio culturale veneto, fatto di tradizioni, istituzioni, associazioni, di creatività e vivacità delle idee che contraddistinguono la gente veneta. Ricchezze che vanno custodite e valorizzate con strumenti normativi adeguati”.
 
Con queste parole l’assessore Cristiano Corazzari annuncia il calendario di incontri di presentazione, preliminari all’adozione da parte della Giunta regionale del Veneto, del testo unico in materia di cultura.   
 
Il primo di questi appuntamenti, ai quali sono stati invitati tutti gli operatori culturali, è fissato domani, giovedì 10 novembre, alle ore 15:00, a Villa Settembrini a Mestre – Venezia.
 
“Questo tour nelle sette province venete per illustrare il disegno di legge – sottolinea Corazzari – rappresenta un’occasione di concertazione importante, l’avvio di una collaborazione fattiva per rendere le iniziative culturali nei nostri territori maggiormente fruibili e possibilmente in grado anche di creare valore economico”. 
 
Per dare un’idea della  grandezza di questo patrimonio, basta ricordare che l’Atlante Veneto della Cultura ha censito 1.788 luoghi della cultura nella nostra regione: oltre 300 tra musei, monumenti e aree archeologiche, 640 archivi e biblioteche, quasi 450 spazi teatrali, 6.368 beni archeologici e architettonici, 640 archivi, circa 400 sale cinematografiche. A tutto ciò si aggiungo più di 3.800 Ville Venete. In base al censimento 2011 erano attivi in Veneto, nel campo culturale e artistico, 5.168 tra enti e istituzioni non profit, di cui 135 organizzati secondo il modello giuridico della Fondazione. Questi soggetti impiegano circa 6.000 persone, tra addetti e lavoratori esterni, e più di 75.000 volontari. Nel 2013 erano attive circa 38 mila imprese culturali e creative in Veneto, pari all’8,6% di tutta l’Italia. Queste imprese, rappresentano il 7,7% del tessuto imprenditoriale veneto. In termini di valore aggiunto (pari a 8,3 miliardi di euro nel 2013) le imprese culturali e creative rappresentano il 6,3% del valore aggiunto  regionale e rappresentano l’11% di tutto il fatturato italiano del comparto culturale. 
 
“Il nostro – evidenzia l’assessore – è un territorio che conta sulla presenza di straordinarie istituzioni culturali, musicali, teatrali e su un capitale di enti, associazioni, operatori che hanno reso dinamica la vita culturale di questa regione.
 
Questo il calendario completo degli incontri: 
- 10 novembre, ore 15:00, Venezia - Mestre, Villa Settembrini;
- 11 novembre, ore 15:00, Verona, Teatro di Giulietta;
- 14 novembre, ore 17:00, Vicenza, Biblioteca Bertoliana;
- 22 novembre, ore 15:00, Belluno, Camera di Commercio;
- 25 novembre, ore 15:00, Treviso, Teatro Comunale;
- 28 novembre, ore 15:00, Padova, Ridotto del Teatro Verdi;
- 2 dicembre, ore 17:00, Rovigo, Museo Grandi Fiumi.
 
“Con questa iniziativa – conclude Corazzari – interveniamo su un assetto normativo regionale che non appare più in sintonia con le mutate esigenze culturali della società veneta e che deve allinearsi al diverso quadro legislativo di riferimento, nazionale ed europeo”.
 


Data ultimo aggiornamento: 09/11/2016

cultura cristiano corazzari