ZAIA A PORTOGRUARO INAUGURA COMUNITA’ PER CURA DISTRUBI ALIMENTARI. “UNICA IN ITALIA, SI OCCUPA ANCHE DEI RAGAZZINI. NUOVA ECCELLENZA IN RISPOSTA AI CATASTROFISTI”

Comunicato stampa N° 1412 del 17/10/2016
(AVN) Venezia, 17 ottobre 2016

Il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha inaugurato oggi a Portogruaro una nuova comunità terapeutica residenziale protetta per la cura del disturbi del comportamento alimentare, purtroppo sempre più diffusi e con un esordio sempre più precoce che può arrivare addirittura a 10-12 anni.

Si tratta di una struttura residenziale che accoglie persone bisognose di intervento terapeutico-riabilitativo continuativo per situazioni patologiche correlate al Disturbo del Comportamento Alimentare (DCA), ovvero situazioni per le quali non risulti utile il ricovero ospedaliero e non sia sufficiente il trattamento ambulatoriale. L’Ulss10 ha affidato la struttura alla Cooperativa “Insieme Si Può” di Treviso  con un appalto della durata di quattro anni, prorogabili a sei.

Con Zaia erano presenti il Vescovo, Monsignor Giuseppe Pellegrini che ha benedetto la struttura, Il Vicepresidente della Regione Gianluca Forcolin, l’Assessore alle Politiche Sociali Manuela Lanzarin, il Sindaco Maria Teresa Senatore, il direttore generale dell’Ulss Carlo Bramezza, la Presidente della Cooperativa “Insieme si Può” Paola Pagotto accompagnata dalla fondatrice Rina Biz, particolarmente festeggiata, il responsabile del Centro Disturbi Alimentari Pierandrea Salvo.

“Eccoci di fronte – ha detto Zaia – ad una nuova eccellenza sanitaria che nasce nel Veneto Orientale. E’ la prima in Italia organizzata in un modo così articolato, professionale e attento agli aspetti umani, capace di occuparsi anche dei pazienti in età pediatrica, purtroppo sempre più numerosi. Sono queste strutture, iperspecializzate e moderne che ci permettono di essere primi in Italia anche per la mobilità attiva di pazienti che, da altre Regioni, vengono a curarsi da noi”.

“Questa è una delle tante risposte – ha aggiunto il Governatore – che diamo anche ai catastrofisti che si sono detti certi che con la nostra programmazione avremmo ridotto in macerie la sanità dell’area, chiuso ospedali e depotenziato servizi. Eccoci oggi di fronte a un nuovo gioiello, che si affianca ad altri presenti e a quelli futuri che abbiamo in animo di realizzare. Con noi c’è anche il nuovo primario di Ginecologia e Ostetricia di Portogruaro, quel reparto che in troppi hanno dato frettolosamente per spacciato. Non chiuderemo punti nascita – ha voluto sottolineare il Governatore -  e potenzieremo sia l’ospedale di Portogruaro che quello di San Donà, lavorando sull’integrazione e sull’iperspecializzazione grazie alla quale entrambi cresceranno e  saranno interessati da altri investimenti”.

La nuova comunità terapeutica è attiva sette giorni su sette, 24 ore su 24, dispone di 10 posti letto attualmente tutti occupati da persone d’età compresa tra 18 e 25 anni, nove delle quali sono ragazze, provenienti da varie Ulss del Veneto e del Friuli. Un’equipe multidisciplinare composta da 15 persone della Cooperativa “Insieme Si Può” e del centro disturbi alimentari dell’Ulss10, organizza e svolge attività personalizzate per ciascun utente, le quali si basano sul modello di cura RPP (Riabilitazione Psiconutrizionale Progressiva) ideato dal responsabile del centro disturbi alimentari dell’Ulss10, Pierandrea Salvo; le attività spaziano da quelle psichiatriche e relative alla riabilitazione nutrizionale a quelle riabilitative/espressive/scolastiche.


Data ultimo aggiornamento: 17/10/2016

luca zaia
Archivio Comunicati
Notizia n. 1203 del 17/08/2018

ASSESSORE LANZARIN VISITA A LAMON (BL) “CASA CHARITAS” E IL CENTRO DI RIABILITAZIONE DELL’ULSS N. 1

17/ago/2018 | L’assessore regionale alle politiche sociali, Manuela Lanzarin, accompagnata dal consigliere della zona, Franco Gidoni, ha visitato stamane due strutture socio-sanitarie a Lamon, in provincia di Belluno: il Centro di Recupero e Rieducazione Funzionale dell’Azienda Ulss n. 1 e la casa di riposo “Casa Charitas”.

Notizia n. 1202 del 17/08/2018

WEST NILE. ASSESSORE COLETTO: “DA CERTA STAMPA TEUTONICA GROSSOLANE FALSITÀ”

17/ago/2018 | Con queste parole l’assessore regionale alla sanità, Luca Coletto, respinge al mittente, bollandole come "grossolane falsità" le notizie allarmistiche sulla questione della West Nile, pubblicate da alcune testate austriache.

Notizia n. 1201 del 17/08/2018

LAVORI DI RIPRISTINO IN CORRISPONDENZA DEL PONTE DEI CAVALLI A DOLO (VE). BOTTACIN: “INTERVENTO TEMPESTIVO PER LA SICUREZZA IDRAULICA”

17/ago/2018 | Assessore difesa suolo Gianpaolo Bottacin È stato avviato nei giorni scorsi e si concluderà entro l’autunno l’intervento di somma urgenza a seguito del cedimento strutturale del manufatto idraulico in corrispondenza del Ponte dei Cavalli sullo scaricatore di Dolo, in provincia di Venezia.

Notizia n. 1200 del 16/08/2018

ORDIGNO SEDE LEGA TREVISO. ZAIA: “ATTO GRAVISSIMO, CHI ATTENTA ALLA DEMOCRAZIA TROVERÀ SEMPRE UNA FORTE OPPOSIZIONE DEMOCRATICA”

16/ago/2018 | Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commenta il grave atto compiuto la notte scorsa al K3, sede della Lega a Treviso.

Notizia n. 1199 del 16/08/2018

IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE ZAIA PER LA SCOMPARSA DI UN CAMIONISTA DI VICENZA NELLA TRAGEDIA DI GENOVA

16/ago/2018 | Con queste parole il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ricorda Vincenzo Licata, il camionista siciliano che viveva da anni a Vicenza, morto nel crollo del Ponte Morandi a Genova.